sabato 25 maggio 2019

Pelliccioni bis a Cesena: "Voglio la decima promozione"

Qui Villa Silvia - Mente sgombra per i ragazzi di Beppe Angelini dopo la conquista della semifinale della Poule Scudetto con la doppia vittoria ai danni di Pianese (0-1) e Pergolettese (3-1). Si conoscono l'avversario (il Lecco), la data e l'orario dell'incontro (venerdì 31 maggio, ore 15:30) ma non la sede, per essa si attende lunedì la comunicazione dalla LND.
Come da consolidata tradizione di fine stagione, i bianconeri hanno affrontato il Forlimpopoli in un incontro amichevole disputato nella città artusiana, l'incasso interamente devoluto alla Croce Rossa. Venerdì pomeriggio il Cavalluccio si è imposto per 5-1 sulla formazione che milita nel campionato di Prima Categoria andando a segno con Valeri, Mantovani e De Feudis nel primo tempo mentre l'accoppiata Tortori - Capellini ha colpito nella ripresa con l'intermezzo della rete locale realizzata da Castellucci. Alessandro e compagni godranno di tre giorni di relax e ritorneranno a Villa Silvia martedì pomeriggio per effettuare gli ultimi allenamenti prima della sfida di venerdì.

Annunciato il rinnovo al direttore sportivo Alfio Pelliccioni, è arrivato anche il giorno della presentazione per il bis in bianconero. Apertura formale del presidente Patrignani poi spazio al dirigente che dovrà costruire il nuovo Cesena.
"Avevo il rinnovo in caso di promozione. Conosco bene la serie C: venire dalla D è come salire di due categorie ma non ho mai avuto difficoltà anche se a volte è andata meglio e altre meno. Voglio chiudere il cerchio e arrivare a dieci promozioni in carriera.
Di certo non ho timore di questo campionato dove mi sento a più agio rispetto alla serie D, che non facevo a quasi vent’anni. Dovremo sbagliare il meno possibile perché questi sono tornei difficilissimi ma so anche che ci si può togliere belle soddisfazioni senza avere a disposizione budget faraonici.
Angelini? C’è una discussione interna alla società, decideremo a giorni ma nel frattempo c’è una stagione da terminare con la semifinale di Poule Scudetto".

Notizie calciomercato - La stagione non è ancora finita ma si guarda già all'estate. Tanti affari, tanti nomi, tante voci sotto l'ombrellone per costruire il Cesena 2019/2020. La casella della panchina pare essere stata sospesa, la società vorrebbe attendere il termine della Poule Scudetto prima di salutare Angelini ma con buone probabilità Pelliccioni andrà alla ricerca di una nuova guida tecnica. Da prendere con le pinze le 'candidature' di Calabro (il mister della Viterbese ha un ingaggio stellare per la terza serie) e di Scienza in trattativa per restare a Monopoli, sono altri gli allenatori papabili: un eventuale terzo regno di Bisoli piace alla piazza; Juric e Calori hanno già lavorato alle dipendenze di Big Alfio, l'arrivo di uno dei due sarebbe quasi un lusso per la categoria; tra gli outsider ci sono Zironelli della Juve Under 23 e Modesto del Rende.
In porta si osserva Marco Carnesecchi, prodotto bianconero ora in forza nella Primavera Atalanta e nazionale Under 20. Sarebbe davvero un bel prospetto da affiancare allo zio Agliardi.
Per la difesa si parla di elementi esperti e giovani da lanciare. Nella prima categoria rientra Luca Ricci, difensore classe '89 cresciuto a Villa Silvia e lanciato tra i professionisti proprio dal Cesena, il ragazzo in forza alla Carrarese era stato già 'citato' da Pelliccioni nei mesi scorsi in vista del ritorno in C. In casa Atalanta si osservano l'altro nazionale Under 20 Enrico Del Prato e Lorenzo Migliorelli, terzino sinistro del '98 quest'anno in campo con la casacca della Virtus Entella, quest'ultimo è osservato anche dal Monopoli. In questo reparto i rinnovi di Ciofi e Valeri paiono pure formalità.
Sul fronte offensivo, Pelliccioni dovrà discutere principalmente con i frombolieri Ricciardo e Alessandro, entrambi osservati da molte società di serie D. Intanto si guarda ad Ascoli per Enrico Baldini, trequartista/ala dei marchigiani.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti