BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 26 ottobre 2011

Marco Simoncelli

La prima pagina della Gazzetta dello Sport del 25 ottobre 2011 è interamente dedicata alla morte di Simoncelli in gara. Gesto degno del valore e della professionalità del quotidiano, a differenza di altri sportivi.
Nelle pagine che sotto proponiamo c'è il riassunto della sua carriera con le numerose imprese e soprattutto le sue amicizie più care con Valentino Rossi, il padre e la famiglia e soprattutto il suo sport. Noi non siamo certo qui per aggiungere nulla di quanto già detto, col nostro sport il calcio ha poco a che fare ma vogliamo solo ricordarlo per il grande animo che aveva dentro la sua disciplina e cosa ancora più importante ha reso un po' più famosa la sua terra, la Romagna nel mondo. Infatti Marco nasce a Cattolica ma vive a Coriano, a soli 8km da Rimini. Non prendiamo spunto dalla vecchia e amara rivalità con i biancorossi ma il "Sic", così è chiamato, oltre ad aver tenuto alto il tricolore nella moto gp ha anche esportato il made in Romagna all'estero.
Seppur solo 24enne non si è fatto montare la testa dalla gloria e dalla fama, come dicono i famigliari e gli amici più stretti, ma è rimasto un ragazzo vero e sano di principi, cosa che nello sport di oggi sempre più interessato al denaro ed al profitto è difficile mantenere. Anche il contratto con la Ducati era sfumato proprio per il volere di Marco ed il padre Paolo era allo stesso triste ma felice per la scelta di continuare in sella con la moto del team Gresini.




La fidanzata Kate ed i genitori sono distrutti, tutta Coriano lo è ma anche nomi noti dello sport sono vicini al lutto. L'amico di corse Valentino Rossi è un uomo diverso ora, è bastato guardarlo subito dopo l'incidente nei box conversare con Capirossi per rendersi conto che la situazione era già grave. La brutta notizia è venuta solo dopo poco.

Grazie a lui lo sport era vissuto in naturalezza ma con l'agonismo sano e leale, anche se spesso era considerato un pazzo aggressivo per i suoi sorpassi in gara. Erano giunte anche minacce di morte dalla Spagna ma il Sic, ragazzo dai capelli gonfi e riccioluti, resterà sempre nella memoria di tutti per aver perseguito la sua passione nel migliore dei modi. Ingiusto un finale così, ma almeno è avvenuto durante cià che amava fare, anche più della sua stessa vita.

Gli altri documenti di quei giorni con la rassegna stampa sempre de La Gazzetta dello Sport sono elencati qui sotto.
Il ritorno a casa della salma (25-10-12)
L'abbraccio della famiglia Simoncelli e di Coriano (26-10-12)
I preparativi del funerale (27-10-12)
Il funerale di Marco (28-10-12)
L'addio: le interviste di Sport Week e la galleria fotografica (29-10-12)

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti