giovedì 16 maggio 2019

Nasce la Holding CfC Spa, primi interessamenti

Qui Villa Silvia - Niente pioggia sulla Romagna per il secondo allenamento dei bianconeri sostenuto nel corso della mattinata di giovedì per preparare al meglio la preparazione della sfida interna con la Pergolettese di mercoledì 22, match valido per l'ultima giornata della Poule Scudetto.
Apertura con riscaldamento dettato dai ritrmi del preparatore atletico, poi ampio spazio alla partitella dove le reti non sono mancate. A parte hanno lavorato i soliti De Angelis e Tonelli, rientrano invece Tortori e Marfella ma Valeri rallenta per un attacco influenzale.
L'orario lavorativo del calcio d'inizio (ore 16:00) non consentirà un pieno afflusso di tifosi all'Orogel Stadium Dino Manuzzi, d'altronde la Lega Nazionale Dilettanti non ha accettatto la richiesta di giocare la partita in serata motivando la ragione della contemporaneità con le sfide degli altri due raggruppamenti.

Il Cesena è in Serie C, le partite non sono ancora finite e l'estate pare non arrivare mai. Eppure il club bianconero sta progettando la campagna abbonamenti per la stagione calcistica che verrà. E' stata partorita una collaborazione con la FIGC, già attiva da tempo in città e presso lo stadio per la disputa di tre partite dell'Europeo Under 21. I possessori del pacchetto biglietti per la manifestazione giovanile potranno vedersi scontare il valore al momento della sottoscrizione dell'abbonamento per le partite interne del Cesena del campionato 2019/2020. Due piccioni con una fava per gli appassionati bianconeri: a giugno potranno ammirare le gesta dei migliori giovani europei dal vivo e a partire da settembre ricominceranno a fare il tifo per i propri beniamini in terza serie.

Intanto c'è avvicendamento in società con la nascita dal notaio Maltoni della Holding e di Cesena FC Srl che conterrà il titolo sportivo e le squadre agonistiche (prima e settore giovanile) col terzo polo composto dall'Accademia aperta a tutti. In tale ambito ci sono però insistenti voci di nuovi ingressi: i soci sono sempre 27 anche se pare che 2 abbiano dato forfait e le quote sono state comunque rimpiazzate. L'avvocato modenese Giampiero Samorì si era fatto avanti in autunno, poi c'è il filone dell'imprenditore del gruppo Fondazione Roma Capitale Giorgio Heller senza dimenticare Davide Veglia, già socio paritario. Il dogma per ora è sempre lo stesso: nessun pacchetto di maggioranza è in vendita anche perchè il progetto triennale si è appena aperto, come dichiarato dal presidente Corrado Augusto Patrignani.
La società si è dotata di un capitale sociale pari a Euro 600.000 euro, così ripartito tra due partecipazioni: l’84% detenuto da Holding CfC SpA e il 16% in capo alla Accademia Calcio Cesena Asd. “Oltre alla Holding, che rappresenta i ventisette soci - ha commentato il Presidente Corrado Augusto Patrignani - si è deciso di affidare la capitalizzazione in parte anche all’Accademia perché spetterà a quest’ultima la selezione e formazione dei giovani calciatori che diventeranno nel prossimo futuro il patrimonio della società. Partecipando al Cesena FC Srl, l’Accademia ne diventa idealmente il primo serbatoio e conferma come crescere in casa i calciatori e accompagnarli fino all’esordio in prima squadra sia uno dei principali obiettivi del nuovo corso”. 
Affinché possa portare a termine il mandato ricevuto lo scorso 2 agosto, giorno di nascita del nuovo Cesena, l’assemblea ha altresì deciso di dare continuità al consiglio di amministrazionegià in carica, affidando ad esso anche la gestione temporanea del neonato Cesena FC Srl. Ora l'attenzione si sposterà sul direttore sportivo (Pelliccioni dovrebbe rimanere ma con l'inserimento di nuove figure, forse Biondini) e il tecnico (Angelini in dubbio). Solo allora, ad inizio giugno, partirà il calciomercato con una base di 2,3milioni netti (+1 ma destinato al lordo per spese e oneri contrattuali).

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti