BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

venerdì 17 maggio 2019

Angelini in dubbio, al via il toto allenatore

Qui Villa Silvia - Ritorna a splendere il sole sulla Romagna e così anche gli allenamenti dei ragazzi bianconeri possono essere svolti in un clima gradevole e rilassante.. Nella seduta di venerdì pomeriggio, blanda con un mini toreo 4vs4 a gruppi alternati, erano assenti Ricciardo e Biondini, impegnati negli studi di SkySport in una trasmissione che ha celebrato le gesta bianconere nel campionato appena terminato.
La ciurma di Beppe Angelini promossa in Serie C si ritroverà sabato mattina per l'ultima sgambata settimanale. Dopo il match vinto con la Pianese con la rete di Capellini, la ripresa delle operazioni è fissata per lunedì pomeriggio quando comincerà l'avvicinamento a Cesena - Pergolettese in programma mercoledì 22 alle ore 16:00 presso l'Orogel Stadium Dino Manuzzi: a tale proposito, è cominciata venerdì la prevendita per il match che vale l'accesso alla Final Four dello Scudetto di Serie D.

Sul fronte societario, è nata finalmente giovedì Cesena FC Srl che sarà la sorella maggiore dell'Accademia che si occuperà del calcio-scuola giovanile. Sopra la mamma Holding CFC che gestirà tutte le operazione. La Regione ha tempo 60 giorni per approvare il tutto ma è stato reso necessario questo passaggio per rispettare le norme federali professionistiche. Al momento il consiglio di amministrazione ha deciso di far restare in carica in questa nuova figura l'attuale governo poi il 31 maggio si terrà l'assemblea per comporre il nuovo cda.
Intanto si impennano le quotazioni della permanenza di Alfio Pelliccioni: è lui uno dei principali autori della promozione vissuta dopo un lungo cammino con l'ultima pietra miliare a Giulianova. Si profila anche Raffaele Ferrara come direttore dell'area tecnica che potrebbe prendere il posto di Daniele Martini diretto verso la gestione dell'Accademia. Dal web affiora anche Giorgio Zamuner dg del Padova (ancora sotto contratto), tutti nomi che potrebbero o sostituire Pelliccioni o integrarne il potere per la gestione del club.
Più difficile che resti Giuseppe Angelini. La spaccatura tra la tifoseria, seppur con la grande vittoria del torneo di D, è sempre aperta. Le voci non si placano e si profila un addio. Addirittura da Perugia, via Padova, ritorna in auge il nome di Pierpaolo Bisoli (sarebbe il terzo atto, insieme all'ex Pulzetti in scadenza) ma sembra davvero il solito ritornello. Altri nomi papabili: Alessandro Calori (ex Ternana), Giuseppe Scienza (Monopoli ma ex giocatore del Cavalluccio), oppure Ivan Juric (ex Genoa) pupillo di Pelliccioni.
In campo c'è da capire se resterà Giuseppe De Feudis mentre invece Davide Biondini pare diretto altrove: Sassuolo o nell'AIC.
Si apre quindi un progetto triennale come detto dal presidente Patrignani e occorrerrà capire se i 27 soci aumenteranno o diminuiranno. La speranza è sempre quella di arrivare a 30 ma negli ultimi mesi si è arenati. Tutto ciò determinerà il budget: le disponibilità economiche per il prossimo anno non saranno floride ma discrete. Si va da un minino di 1,7 milioni ad un massimo di 2,5 nella migliore delle ipotesi. Continuano intanto le voci di nuovo innesti di capitali ma la situazione si fa complicata per i nuovi interessati pretendono il pacchetto di maggioranza, cosa non gradita ai soci.

2 commenti:

  1. Ma Ivan Juric sarebbe disposto a scendere in lega pro davvero?....mi pare difficile, perchè se no, nel caso, mi sembrerebbe ottimo

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti