BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

lunedì 22 ottobre 2018

Pelliccioni: "Cesena in linea con le previsioni"

Qui Villa Silvia - Nessuna sosta per i ragazzi di Beppe Angelini che, dopo la larga vittoria ottenuta sul campo del Santarcangelo, si sono trovati al Centro Sportivo Conte Alberto Rognoni già nella giornata di domenica: seduta di scarico per i titolari della sfida giocata allo stadio Valentino Mazzola mentre tutti gli altri componenti della rosa hanno svolto un regolare allenamento. Lunedì è stata sostenuta la seconda seduta in vista del derby infrasettimanale con il Forlì in programma mercoledì sera all'Orogel Stadium Dino Manuzzi. Prima parte svolta in palestra, in seguito il mister ha ordinato alcuni esercizi atti a migliorare il possesso palla. Nel finale si è giocata la consueta partitella a campo ridotto. Da registrare le solite assenze degli infortunati Zammarchi e Zamagni. Il Cesena affronterà la partita con i biancorossi da terza piazzata in classifica (senza lo squalificato Biondini) e al momento forte di 435 biglietti venduti dei quali 53 riservati alla Curva Ferrovia. L'allenamento di rifinitura è programmato per martedì (ore 15:00) allo stadio; in precedenza ci sarà la conferenza stampa di Angelini.

Alfio Pelliccioni è stato ospite di Teleromagna.
"In classifica io guardo il Cesena e siamo in linea con le previsioni, considerando la partenza a rilento ci riteniamo soddisfatti.
Il campionato di Serie D è livellato e se non si sta con la testa lì non si vince. Ha ragione Angelini che bisogna stare sempre in umiltà e col profilo basso. Lo diciamo fin dall'inizio, l'esperienza l'ho avuta e non dobbiamo mollare.
Mercato? Il mio lavoro è guardare tutti i giorni i giocatori, non aspetto dicembre.
Abbiamo ancora margini di miglioramento, vedo i giocatori allenarsi tutti i giorni.
Campagna è un 2000 e si adatta al ruolo, se riesce ad arrivare nella sua posizione come lo scorso anno, anche domenica l'ha fatto bene.
Ricciardo lo conoscevo come giocatore, è un ragazzo umile. E' stato Rea a consigliarmelo, mi sono convinto parlando con altri allenatori che lo hanno avuto.
Zammarchi in questi giorni sappiamo se sarà guarito o meno.
Tortori lo volevo lo scorso anno e non ero riuscito a prenderlo al Monopoli, poi attorno a Ricciardo servivano due giocatori di corsa come Alessandro e lo stesso Tortori; quest'ultimo acquisto non è stato semplice perché era di proprietà del Venezia.
Il Forlì è una squadra completa in tutti i reparti e dovremo stare attenti. E' una formazione importante, sarà una delle squadre che sarà in alto alla fine.
Agliardi dà un sicurezza importante. Non sono per criticare Sarini che in 5 partite ha preso 4 gol, la colpa non è solo sua. Gli diamo un po' di pausa".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti