lunedì 22 luglio 2019

Il nuovo logo del Cavalluccio (forse)

La possibilità di rivedere il Cavalluccio come noi lo abbiamo sempre conosciuto si fa sempre più bassa. Non impossibile, sia chiaro, ma dopo la prima asta andata deserta (770mila euro per aggiudicarsi il logo storico) il curatore fallimentare Mauro Morelli dovrà decidere se e di quanto abbassare il prezzo. Il Comune di Cesena, come è noto, ha fissato tramite una perizia a 111mila euro il valore dell'animale marino emblema del pallone in riva al Savio ma difficilmente si arriverà a tale somma. Dal primo luglio il logo ufficiale è scomparso dai social e dalle divise ufficiali, sicuramente non sarà presente sulle maglie dei bianconeri finché almeno non arriverà in affitto (come lo scorso anno). Anche questa ipotesi non si conosce quando e se si potrà realizzare.
In tutto questo clima di incertezza in ottica Serie C, ci è giunta sulla nostra email una bozza anonima non ufficiale di quello che potrebbe (sottolineiamo POTREBBE) essere il futuro logo della nostra amata squadra di calcio. Come si vede dall'immagine un Cavalluccio sempre di profilo ma più uniforme e regolare, a mezzo busto, con la comparsa della caratteristica pinna. Il tutto su fondo bianco e nero e con uno scudetto più squadrato e meno armonioso.
Una versione quindi rivisitata. Ora staremo a vedere. 

Qui Ronzone - Applausi per la squadra di Modesto dopo la seconda amichevole: le sei reti realizzate contro la Settaurense sono solo uno dei segnali della buona forma della truppa. Il mister ha concesso una mattinata libera tutta particolare. Tutta la squadra ha partecipato a una lezione di rafting nelle acque della Val di Non: un'esperienza che ha dato una carica di adrenalina diversa da quella emanata dal pallone. Nell'allenamento pomeridiano i palloni non sono usciti dallo sgabuzzino: la squadra ha effettuato un lungo lavoro atletico sul campo. Si sono rivisti in gruppo Valeri, Zammarchi, Cortesi e Russini dopo gli acciacchi dei giorni scorsi. Campagna è rimasto fermo per un virus influenzale, persiste invece lo stop di Marson: il primo accertamento mostra una possibile lesione al ginocchio sinistro, nei prossimi giorni si avrà la reale entità dell'infortunio tramite un ulteriore esame.
Martedì i ragazzi effettueranno una doppia seduta; mercoledì è previsto un allenamento mattutino che sarà seguito dalla amichevole estiva con la Las Vegas University. I test successivi si disputeranno a San Piero in Bagno contro Sampierana (sabato 27) e Forlì (mercoledì 31).
Martedì mattina è fissato un appuntamento tanto atteso dai supporer del Cesena: sarà presentata la campagna abbonamenti per il campionato di serie C 2019-2020.

Notizie calciomercato. Sarao resta l'obiettivo principale per l'attacco bianconero. Il giocatore ha comunicato alla Virtus Francavilla di aver preparato le valigie, il Cesena è in vantaggio su altri club di C (tra cui il Piacenza). Pelliccioni promette un biennale e un ingaggio complessivo di 120mila euro, resta però da convincere anche la società pugliese che chiede un indennizzo per la cessione. Il ds nativo di San Marino ha comunque altri nomi in tasca: da Pisa può liberarsi uno tra Marconi e Pesenti,
Come annunciato, nonostante la lesione muscolare il Cesena non rinuncerà a Zerbin che arriverà in prestito annuale dal Napoli: la firma del giocatore arriverà nelle prossime ore. Stesso discorso per Maddaloni, già in ritiro con i nuovi compagni ma che ancora deve mettere nero su bianco sul contratto biennale  dopo lo svincolo dal Palermo.
I prossimi giorni di allenamenti e le amichevoli in programma determineranno anche alcune operazioni in uscita. Tra queste rientrerà sicueramente Jassey, destinato ad andare in prestito in serie D: la meta più ovvia è la Savignanese che potrebbe accogliere anche uno (se non di più) tra El Bouhali, Zammarchi e Campagna.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti