BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 21 settembre 2015

Prepartita Cesena - Modena 4° giornata Serie B 15/16

Primo turno infrasettimanale stagionale che segue la vittoria storica al Del Duca. All'Orogel Stadium scenderanno in campo Cesena - Modena (ore 20.30) che sarà in diretta televisiva sul canale Sky Calcio 5. Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Modena cliccando qui.

La Campagna Abbonamenti "Dal Mare alla Montagna c'è Tutta la Romagna" continua la sua marcia nella quarta parte che terminerà martedì 22 settembre alle ore 19. I tesserati ammontano a 9626.
Dalla biglietteria fanno sapere che i tagliandi staccati sono 1208 di cui 450 per la Curva Ferrovia riservata ai tifosi del Modena.


In casa bianconera la rifinitura non ha portato buoni consigli. Con il rientro in gruppo di Capelli l'infermeria comprende ora Improta, Agliardi, Dalmonte e Tabanelli. I dubbi riguardano Kone, afflitto dal mal di schiena, Sensi e Lucchini a corto di fiato. Cascione dovrebbe rientrare dal primo minuto insieme a Mazzotta. Ciano invece potrebbe giocare uno scampo di partita, ancora il favorito è Molina. Sulla fascia destra.

Pochi dubbi per Henan Crespo ed il suo Modena che scenderà in campo al Manuzzi. Oltre allo squalificato Doninelli dovrà dare forfait anche il centravanti Vestenicky. Spazio quindi a Marzorati in coppia con Cionek, vecchio obiettivo del Cesena e Stanco in avanti con la retrocessione indietro di Belingheri. Un altro ex di turno sarà il Diablo Granché.

Probabili formazioni
Cesena (4-3-3): Gomis; De Col, Caldara, Lucchini, Mazzotta; Kone, Sensi, Cascione; Ragusa, Djuric, Molina. All.: Drago.

Modena (4-3-1-2): Provedel; Calapai, Cionek, Marzorati, Rubin; Olivera, Giorico, Galloppa; Belingheri; Stanco, Granoche, . All.: Crespo.

Arbitro: Pinzani di Empoli
Assistenti: Iorio e Di Francesco
Meteo: sereno, temperatura di 21°, vento debole

I precedenti
Sono 23 i precedenti tra Cesena e Modena in casa dei romagnoli. 15 sono i risultati positivi per i bianconeri (l'ultimo nel 2012/2013 per 1-0 rete di Succi), mentre 5 i pareggi (ultima gara in Serie B nella stagione 2013/2014 per 1-1 con reti di Capelli e Molina) 3 le vittorie esterne dei canarini (l'ultimo il 4-2 patito nella stagione 2005-2006).
Da segnalare che tra i segni 'X' compare anche lo scontro avvenuto ai play-off e terminato per 1-1 nella stagione 2013-2014.

Le interviste della vigilia
Massimo Drago 
“Sicuramente si sta meglio dopo aver ottenuto una vittoria. Questa gara contro il Modena sarà difficile perchè ci teniamo a fare bene. Loro avranno un piccolo vantaggio: 24 ore in più di riposo però non ci aggrappiamo a questa situazione. Qualche novità l'avremo, oggi devo valutare la condizione generale fisica dei ragazzi a partire da Kone che ha mal di schiena, Rosseti, Lucchini che è uscito per crampi al 65' ad Ascoli. Djuric potrebbe partire titolare nel caso Rosseti non ce la facesse. 
Mazzotta? Credo partirà lui titolare. Abbiamo tre partite in 7 giorni. 
Sensi? Potrebbe rifiatare se Kone dovesse darmi delle garanzie. 
Occorrerà essere equilibrati. Il Modena ha una mentalità nuova perchè conosco Hernan Crespo, ma l'identità è vecchia. Ho fatto con lui il corso a Coverciano. Tutte e due facciamo 4-3-3 ma a volte passa al 4-3-1-2 ed utlizzare Stanco e Granoche. 
Ho visto diverse partite e credo la loro migliore sia stata quando hanno perso ad Avellino e nei primi 7-8 minuti avrebbero potuto fare due gol. Non ci sono riusciti infatti i Lupi sono usciti dal campo con i fischi. Il loro punto forte è la fase difensiva ma sanno anche attaccare. 
Capita spesso in diverse piazze di passare da un forte entusiasmo alla depressione nel giro di una settimana. Forse da Chiavari ad Ascoli ha inciso anche il pubblico esterno. Non vincevamo da 73 anni al Del Duca. 
La Serie B è come me l'aspettavo: tante squadre che giocano sui lanci lunghi e le seconde palle. Anche l'anno scorso era così ma poi sono venute fuori le qualità di altre squadre. Il torneo è più forte, c'è più qualità e ci sono piazze importanti”.

Hernan Crespo
"Il Cesena è una delle squadre più forti del torneo. Conosco molto bene mister Massimo Drago e le sue formazioni scendono in campo con un'idea comune ben precisa. Il 4-3-3 adottato fino ad ora è collaudato, veloce e in gamba. Dovremo fare attenzione a Ragusa che conosco molto bene.
Non credo che 24 ore di riposo siano tanto influenti perché un professionista serio ogni tre giorni è a posto. Però per un atleta sano non può essere una scusante né un vantaggio.
Scenderemo in campo con i migliori uomini a disposizione, io vivo alla giornata e valuto i giocatori di volta in volta. In base alla strategia farò le scelte più opportune".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti