mercoledì 4 dicembre 2019

Fano e infine Arzignano, vietato fallire

Qui Villa Silvia - L'allenamento di mercoledì mattina ha dato una buona notizia a mister Modesto. Franchini è tornato in campo, seppur per svolgere una seduta differenziata rispetto al resto del gruppo che ha lavorato prevalentemente con la palla. Il tecnico calabrese ha diretto una prima parte dove i suoi ragazzi hanno provato i movimenti sul possesso senza opposizione difensiva. In seguito i giocatori sono stati divisi in reparti per disputare alcuni mini match prima della partitella di fine giornata. De Feudis e Borello sono stati esclusi da quest'ultima a semplice scopo precauzionale. Ricci continua gli allenamenti personalizzati, prosegue invece la fisioterapia per Giraudo e Valencia. La marcia verso la sfida con il Fano proseguirà giovedì con una seduta mattutina.
Da quattro anni in Serie C il Fano è sempre riuscito in un modo o nell’altro a salvarsi. Un avversario che è ovviamente alla portata e l’ultimo posto in classifica nel girone B non deve far prendere sottogamba l’impegno così come avvenuto con la Vis Pesaro. Marchigiani in difficoltà sì, Cesena che non dovrà steccare la serata di sabato davanti al pubblico amico. Un primo scontro diretto per la salvezza, il secondo sarà con l’Arzignano Valchiampo in trasferta che chiuderà il girone d’andata. Insomma, due partite in cui il bottino vale doppio. Il morale è alto in casa bianconera: la striscia di risultati utili aperta è giunta a 6 gare, dopo il pareggio in casa della Feralpisalò. Nubi nerissime invece a Fano: 8 le sconfitte consecutive con una media di quasi 2 gol incassati a partita. La vittoria manca dal 6 ottobre quando i granata passarono in casa dell’Imolese. Peggiore difesa in campionato con 30 gol subìti, e anche maglia nera in attacco insieme all'Arzignano con appena 12 reti realizzate. Insomma, i presupposti sono tanti, maggior ragione se le energie non sono dissipate in Coppa Italia, dopo l'eliminazione col Piacenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti