domenica 1 dicembre 2019

Feralpisalò - Cesena 2-2 17° giornata Serie C 2019/2020

FERALPISALO' CESENA 2-2 (43' Borello, 70' Guidetti, 76' Russini, 90' Scarsella)

Sintesi
Diciassettesima giornata di Serie C per il Cesena che è a Salò in uno scontro con un'avversaria d’alta classifica. Apre bene il Cavalluccio con Butic, dal limite vicino al gol, mentre al 4’ la traversa la centra Caracciolo. Insistono i Leoni del Garda al 7’, Ceccarelli da punizione costringe a Marson ad alzare sopra la traversa. Lascia sfogare i verdeblu il Cesena, poi al 17’ Valeri scocca un potente rasoterra che sfila di poco a lato, gara equilibrata fino a qui. Botta e risposta con difese regine, Zerbin al 35 dal limite spara a salve tra le braccia di De Lucia. Sfonda a sinistra Valeri al 37’, sul fondo pesca Butic ma l’incornata va sul fondo. Spingono i romagnoli e con il destro sporcato da Giani, Borello va in gol per lo 0-1 al minuto 43! Rischia il colpaccio Zerbin di testa su angolo di Borello, De Lucia è strepitoso in tuffo, palla che carambola su Capellini che c’entra il palo!!! Al 46’ tutti negli spogliatoi, con Modesto ammonito perché ha chiesto il calcio di rigore su tocco di braccio di un avversario in area. 
Nella ripresa nessuna sostituzione da ambo le parti, Feralpisalò in grande difficoltà, Scarsella al 53’ ciabatta da posizione precaria. Cesena che controlla e mantiene sicurezza e pallino del gioco. Primo cambio: dentro Guidetti per Magnino al 58’. Si sveglia Caracciolo: Zambelli dalla destra scodella al centro, l’Airone di testa spedisce di poco a lato al 58’! Dentro anche Eleuteri per Zambelli, così si gioca altre carte Sottili per rialzare la gara. Si rialza il Cesena che si era rintanato nella propria metà campo con Zerbin che dal limite impegna De Lucia in tuffo al minuto 65. Primo cambio per il Cesena di Modesto: dentro Russini per Zerbin al 67'. Arriva il pareggio della Feralpisalò: corner sinistro, palla ribattuta dalla difesa e Guidetti al volo sfodera un bolide che beffa Marson al 70’. Risponde col jolly di punizione Russini al 76’: la sua traiettoria dai venti metri è letale!! Sottili così mette dentro Bertoli, Tirelli, Mordini per Ceccarelli, Pesce e Contessa al 77’. Modesto risponde con Sarao per Butic, Borello lascia il posto a Zecca e Brignani rileva Capellini al minuto 80. Ci si avvia nei minuti finali concitati, con la Feralpisalò di Sottili alla disperata ricerca del pari, romagnoli invece che tengono lontani dalla porta di Marson i pericoli. Si arriva al 90’ e l’ex Mordini pesca Scarsella in area tutto solo che di testa impatta il 2-2!! Incredibile allo scoccare del tempo regolamentare con 6 minuti di recupero!!!! Ancora Feralpisalò con Caracciolo in girata alta al 92’, Cesena rintanato! Ultima azione con il corner dell’ex Mordini, Cesena che si salva al 96’ e termina qui la gara. Peccato per il risultato ma un punto fondamentale al Turina di Salò!

Il pagellone

Marson 6: scopre che anche lui può subire reti. Infilato da un gol strepitoso e per colpa di una dormita di Brignani. L'importante è non prendere gol dal Fano... 
Ciofi 6,5: fa la guerra anche a Salò. I compiti sono simili che fino a qualche mese fa gli ordinava Angelini ma ora gioca senza maschera e senza paura. 
Maddaloni 7: prestazione favolosa del giovane centrale. Ingabbia l'Airone Caracciolo come meglio non poteva fare, una certezza su ogni intervento. 
Brunetti 6: il giallo nelle prime battute lo limita nel contrastare gli attacchi lombardi. Nonostante l'handicap, la porta a casa pure stavolta. 
Capellini 6,5: finalmente concreto nelle sgroppate in transizione. È pure sfortunato, il palo gli nega l'hurrà a fine primo tempo. 
Rosaia 5,5: non sfrutta appieno le doti balistiche e di palleggio. Non ripete la buona prova vista con il Modena, il tanto impegno non basta.
De Feudis 7: palla vagante, il Conte la ferma e la gioca al compagno. Raccontarla è semplice, farlo in campo con precisione per un'intera partita è tutt'altra cosa. COME NELLE FAVOLE
Valeri 6: sa pungere quando può oltrepassare la metà campo. Buon apporto difensivo nella catena di sinistra con Brunetti. 
Borello 6,5: pragmatico al pari di Russini. Pochi veri spunti eppure vede la porta meglio di tutti. Butic 6: non trova il bersaglio grosso ma si rivela fondamentale nella manovra bianconera: valido esempio ne è l'assist per Borello. 
Zerbin 6: la Feralpi fatica a contenere la verve del ragazzo ex Viterbese. Le occasioni per colpire non vengono sfruttate. 
Russini 6,5: fallo al limite dell'area e punizione magistrale. Fatica anche lui nel finale ma l'impatto sul match è di quelli pesanti.
Zecca 5,5: entra per dare respiro ma non riesce a incidere. Non è la prima volta, Modesto si augura che sia l'ultima. 
Sarao 5,5: è in campo ma non lo si nota. Dovrà pregare per giocare titolare in questa squadra, apparentemente avulsa alle sue caratteristiche.
Brignani 5: una cosa deve fare: difendere. Perde Scarsella nell'unica vera azione che lo vede coinvolto. Un errore da -2 in classifica. PENALIZZANTE

Modesto 6,5: sarebbe stato un 7 abbondante in caso di vittoria. Cesena dominante nel primo tempo e in pieno controllo nella ripresa: parlare di migliore prestazione sul piano del gioco non è eresia. La scelta di giocarsi il finale con quattro centrali di difesa arrocca eccessivamente il Cavalluccio, costretto a troppi falli e ad un possesso meno pulito.

Curva Feralpisalò 6: gli interessi calcistici del territorio hanno altri colori. Musica dance, qualche bandiera e le mamme dei giocatori in tribuna. Tutto bellissimo.

Curva ospiti Cesena 7: i numeri (200 tifosi) non sono quelli che si attendono da una piazza con oltre 8.000 abbonati ma i presenti sul Lago di Garda si fanno onore cantando a squarciagola per tutta la partita.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti