BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

lunedì 15 aprile 2019

Cesena, la Serie C è ad un passo!

Qui Villa Silvia - Tanto tuonò che piovve. Tutti i malumori delle ultime settimane (compresa la richiesta del pubblico di esonerare Angelini primo in classifica) sono scomparsi al termine del match vinto sul campo della Vastese sotto la pioggia: dopo lo svantaggio subito a pochi attimi dall'intervallo, il Cesena è riuscito a rialzare la testa con due calci di rigore realizzati da Alessandro, sempre più trascinatore del Cavalluccio. Vittoria che vale doppio perchè, altra buona notizia, la bestia nera Recanatese ha fermato il Matelica con un risultato di misura (e un rigore parato oltre il 90') consentendo ai romagnoli di salire a +5 sul team guidato da Tiozzo. Mancano tre giornate al termine e l'incubo si sta trasformando in un sogno. 
Guai ora pensare di aver già vinto, certo in caso di vittoria e pari o sconfitta del Matelica sarà successo aritmetico ma come visto in questa lunga stagione occorre mantenere la mente fredda e lucida. La Serie C è ad un passo, la società, giocatori e staff avranno a disposizione il primo match point per chiudere in scioltezza la stagione ma non dovrà dare per scontato questo ultimo passo. Una scala è fatta da tanti gradini e ora è il momento di chiudere la questione dopo la sofferenza dell'ultimo mese e mezzo. Poi a fine annata si faranno i conti di chi trattenere e chi no (allenatore, molti membri dell'ex Romagna Centro e probabilmente anche il ds saranno salutati) ma non è questo il momento. L'ultima zampata servirà per cancellare in piccola parte il fallimento di AC Cesena, dopo la riapertura dei fascicoli per Lugaresi, Luca Campedelli e addirittura Giampiero Ceccarelli. Un'estate infernale che potrà essere dimenticata per la città, per le future generazioni del settore giovanile, per la storia, per la gloria ma soprattutto per tutti i tifosi e anche i soci che hanno messo mano al portafogli. La vera anina del Cavalluccio è il tifo, la passione è come la sete nel deserto. Cari giocatori, non traditeci proprio sul più bello e spediteci dove meritamo di stare.
La ripresa al Rognoni è stata immediata visto che il campionato prevede un turno infrasettimanale a ridosso della domenica di Pasqua: giovedì pomeriggio il team di Angelini sarà a Teramo per affrontare il San Nicolò Notaresco. De Angelis continua il lavoro in disparte tra terapie e palestra per il momento, mentre Fortunatoè stato lasciato a riposo totale per non forzare i tempi. Gruppo quindi quasi al completo che ha svolto seduta a pieno regime anzichè dedicare a chi è sceso in campo domenica una lavoro defaticante. Giovedì, come detto in anticipo causa festività, lontano ancora da casa, il Cavalluccio si priverà per l'ultima volta di bomber Giovanni Ricciardo che così sconterà la terza e ultima giornata di squalifica dopo il ricorso respinto.

1 commento:

  1. E' ancora tutto assolutamente in bilico, altro che a un passo!

    Ci sono ancora 9 punti a disposizione. Bisogna farne altri 5.

    Una vittoria e 2 pareggi.

    Ma la vittoria sarebbe meglio già col notaresco perché poi si rischia.

    Domenica ci è andato tutto bene (rigori dati in regalo e rigore sbagliato dal matelica). Ma abbiamo ancora fatto una gran fatica.

    Ora dobbiamo legittimare questo vantaggio con un'altra vittoria.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti