La campagna abbonamenti, intitolata #seiconvocato, prosegue nella raccolta dei tifosi bianconeri per la prossima stagione. Il dato aggiornato al termine della quinta settimana di tesseramenti è di 6.224 abbonati, di cui 63 iscrittisi nella sola mattinata di sabato.

UFFICIALE - Il sito ufficiale del Pordenone Calcio comunica l'acquisto di Simone Raffini dal Cesena. L'attaccante classe 1996 si trasferisce a titolo definitivo e ha appena firmato un contratto fino al 2019. Il ragazzo si era reso protagonista con la Primavera allenata da Angelini, inoltre aveva raccolto numerose convocazioni con la prima squadra e una presenza nel campionato appena terminato.

UFFICIALE - Depositato il contratto di Matteo Ronchi, difensore centrale del '96. Il ragazzo è un prodotto del vivaio del Rimini, società da cui si è svincolato nei giorni scorsi, arrivando così ai bianconeri a titolo gratuito. Lo scorso anno ha militato in prestito nel campionato di serie D con la casacca del Romagna Centro.

UFFICIALE - Stefano Lucchini è un nuovo giocatore della Cremonese. Il contratto che legava il difensore al Cesena era terminato lo scorso 30 giugno, in questo modo potrà tornare a giocare per la squadra che lo ha cresciuto e lanciato nel mondo dei professionisti.

Notizie calciomercato. Cavalluccio in pole position per Laribi del Sassuolo. Il centrocampista si sta curando in Emilia per recuperare dall'infortunio al menisco mentre la sua squadra sta svolgendo la preparazione estiva a Malles. Come detto, Cesena avanti con Pisa indietreggiato e con lo Spezia ormai rassegnato: il talentuoso centrocampista, affrontato già in passato con la maglia dei neroverdi e in occasione del prestito al Latina, potrebbe diventare una punta di diamante a disposizone di mister Drago.
Stand-by per Ciano e Ragusa. La punta cresciuta nelle giovanili napoletane è osservata attentamente dal Palermo e sta attendendo di cedere Vazquez prima di muoversi sul mercato con il portafogli gonfio. 2,5 milioni di euro la cifra richiesta dai romagnoli, su questa trattativa agirà quel volpone di Rino Foschi e non si escludono sorprese. Bloccata quasi sul nascere invece la trattativa che voleva Ragusa in partenza per Bari. Il messaggio del Cesena è chiaro: nessuna vendita dei pezzi pregiati in cadetteria. Quindi, al momento Ragusa indosserà ancora il bianconero e il Bari potrebbe prendere Parigini dal Torino, fino a qualche ora fa accostato proprio al club di Corso Sozzi.
Il Benevento ha soffiato un nuovo obiettivo ai romagnoli: si tratta di Cragno, portiere passato in prestito dal Cagliari ai giallorossi. Lo stesso club si è aggiudicato negli ultimi giorni anche Ceravolo e Falco. Drago potrebbe decidere per far giocare Agliardi da titolare (come già avvenne un anno fa esatto prima dell'esplosione di Alfred Gomis) e tenere un secondo "futuribile" a disposizione da pescare tra i vari portieri di proprietà.
Né Cesena né Frosinone per Crescenzi, infatti il terzino si trasferirà al Pescara a titolo definitivo con un'offerta di 300mila euro per il cartellino di proprietà della Roma. Il biondo giocatore torna così in Abruzzo dopo il prestito della scorsa stagione. Salta ufficialmente anche Balzano che non si muoverà dal Cagliari. A parziale consolazione vi è Capradossi, difensore centrale classe '96 in uscita dalla Roma che non lo ha convocato per il ritiro estivo, un segnale chiaro che ne decreta quasi ufficialmente la partenza. 
Per la difesa resta ancora qualche spiraglio aperto per Caldara: appena rientrato all'Atalanta dal prestito in riva al Savio, ha siglato il prolungamento di contratto sino al 2021 ma mister Gasperini vuole testarlo in precampionato e decidere se tenerlo o farlo crescere ancora in B. Per la terza linea restano caldi Terranova del Sassuolo e il già noto (e ammirato) Krajnc, in esubero dal Genoa.
Angolo giovanili: Niccolò Poppa, baby attaccante del 2002, ha lasciato la Juventus e a breve si trasferirà a titolo definitivo al Cesena.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha