domenica 14 luglio 2019

Cesena nel girone B della Serie C

Qui Ronzone - E' cominciato il ritiro del Cesena versione 2019/2020 dopo i primi test e le sgambate iniziali nella dolce Romagna. L'arrivo della squadra di mister Modesto in Val Di Non è avvenuto poco prima delle ore 13:00. I bianconeri resteranno qui fino a giovedì 25 per poi spostarsi ad Acquapartita e Bagno di Romagna; il primo test amichevole avverrà giovedì 18 contro una rappresentativa dell'Alta Daunia. Il primo allenamento in terra trentina è cominciato alle ore 17:30: un'ora di seduta che ha visto De Feudis e compagni esercitarsi tra tattica, possesso palla e parte atletica. Butic e Zerbin hanno raggiunto la sede del ritiro bianconero ma sono rimasti in borghese. I due ragazzi provenienti rispettivamente da Torino e Napoli si aggregherano al gruppo quando saranno ufficializzati i loro trasferimenti. Salirà in Trentino anche Domenico Franco: è arrivato l'agognato accordo con il Rende, nelle prossime ore il centrocampista firmerà un biennale con il Cesena. Lunedì i ragazzi sosterranno una doppia seduta (ore 10:00 e 17:30).



Con l'inizio del ritiro estivo del Cesena nella località montana di Ronzone in Val di Non, per noi tifosi è giunto il momento di preparare già le prime trasferte della prossima annata. Tenendo conto del rispetto delle regole geografiche il Cesena sarà di per certo nel gruppo B, quello nord-est per intenderci. Facciamo una breve analisi delle squadre che potrebbe incontrare il nostro amato Cavalluccio. In verde le avversarie più abbordabile, in arancio quelle di media difficoltà, le rosse rpapresentano le corazzate.

Alma Juventus Fano: ripescata vorrà salvarsi a tutti i costi, dopo l'ultimo posto dello scorso anno
Arzignano Chiampo: promossa come noi dalla D, dopo il campionato vinto nel girone C. Un successo maturato per soli due punti
Carpi: la big del girone, da capire come affronterà la discesa negli inferi. Di sicuro sarà un avversario ostico
Feralpisalò: una delle candidate alla promozione diretta, non si nasconde e farà un campionato di vertice
Fermana: ha trovato la sua dimensione in terza serie, una squadra probabilmente di metà classifica
Gubbio: lotterà per la salvezza, un avversario su cui fare la corsa
Imolese: sorpresa dello scorso anno, si è arresa nella semifnale play-off. Perso il tecnico dei miracoli Dionisi e moltii giocatori di valore, bisognerà capire se i nuovi interpreti sapranno reggere l'urto del grande palcoscenico
Modena: i canarini sono stati ripescati dopo la beffa nello spareggio con la Pergolettese e la conquista dei playoff del girone. L'obiettivo è stare nella parte sinistra della classifica per tenere lontani i problemi della lotta salvezza e tenere il mirino sui playoff
Padova: retrocessa dalla Serie B dovrà riscoprire le proprie ambizioni
Piacenza: l'anno scorso 2° posto in campionato e sconfitta nella finale playoff contro il Trapani. Dal mercato arriveranno buoni colpi, gli emiliani vogliono un biglietto per la B
Ravenna: terzo anno consecutivo di Serie C, vuol far quadrare i bilanci, obiettivo zona sinistra della classifica. Un altro bel confronto da vivere come ai bei tempi della B
Reggio Audace: si festeggia anche nella città del tricolore per il ripescaggio in C. Si cercherà di mantenere la categoria senza affanni
Rimini: ritorna il derby con i pescivendoli che manca da molte stagioni. Lo scorso anno hanno ottenuto una striminzita salvezza ai play-out
Sambenedettese: mina vagante come al solito e di valore in categoria
Sudtirol: da anni in terza serie, punterà ai playoff
Triestina: una delle big del campionato, punterà ai primi tre posti
Vicenza Virtus: dopo la fusione tra Bassano e Vicenza, il nuovo sodalizio ha grandi ambizioni per puntare nei primi cinque posti della classifica
Virtus Vecomp Verona: terza squadra di Verona, lotterà per non retrocedere
Vis Pesaro: sarà una rivale per non retrocedere, da segnare in rosso per i punti in palio

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti