BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

martedì 23 aprile 2019

Capellini: "Non possiamo fare calcoli, conta solo vincere"

Qui Villa Silvia - Nel giorno di Pasquetta i bianconeri sono tornati al Centro Sportivo Conte Alberto Rognoni dopo la 'libera uscita' concessa al rientro dalla trasferta di Teramo dove al termine di un match rocambolesco è arrivato un solo punto contro il San Nicolò Notaresco: la rete di Candellori nei minuti di recupero ha decretato il 2-2 che lascia l'amaro in bocca ai romagnoli. Nel frattempo il Matelica si è avvicinato a -3 in virtù del 4-2 con la Savignanese... e pensare che per tre minuti il Cesena è stato virtualmente in Serie C quando a inizio ripresa si è trovato in vantaggio per 0-1 e contemporaneamente i marchigiani erano sul 2-2 contro il team allenato da Farneti.
Messi da parte i rimpianti della vigilia di Pasqua e terminati i tre giorni di riposo, è tempo di pensare all'impegno interno di domenica con il Castelfidardo. Arrivano buone notizie dall'infermeria. De Feudis aveva accusato un dolore ai flessori contro il Notaresco: l'ecografia effettuata martedì mattina ha dato esito negativo, è rientrato in gruppo e sarà in campo nell'ultima partita interna del campionato. Anche Zammarchi ha sostenuto regolare seduta con la squadra mentre Tortori e De Angelis continuano a lavorare in palestra e non saranno recuperabili per domenica.
I ragazzi di Beppe Angelini si alleneranno sempre al pomeriggio fino a venerdì; sabato mattina è prevista la rifinitura. 

Per la partita di domenica prosegue la prevendita presso la sede del Coordinamento: gli abbonamenti non saranno validi. I tifosi abbonati potranno acquistare il biglietto a prezzo agevolato fino a sabato 27 aprile.

Nicola Capellini è stato ospite nella trasmissione Pianeta Bianconero andata in onda su Tele Romagna. Ecco le parole del jolly del quartiere Vigne: " Giovedì siamo partiti bene, il gol di Benassi è stato il culmine di un ottimo primo tempo: con il Castelfidardo dovremo replicare questo buon gioco. Resta il rammarico perché dopo il gol di Fortunato pensavamo di aver vinto la partita ma il Notaresco, quasi a sorpresa, ha trovato il pari.
Ora dobbiamo fare quattro punti per vincere il campionato, non servono calcoli e non possiamo aver rimpianti guardando al passato... forse con il Montegiorgio potevamo vincere ma siamo stati sfortunati. Dovremo concentrarci sulle prossime due partite.
Il mio ruolo preferito? Mi piace giocare mezzala in un centrocampo a tre oppure trequartista dietro due punte ma il mister sa bene che sono disponibile per giocare in ogni ruolo.
E' un onore indossare questa maglia, sono primo in classifica con la squadra della mia città, non mi importa più di tanto il rendimento personale, conta solo il piazzamento finale.
L'allenatore del Castelfidardo dice che la sua squadra verrà a Cesena per fare bella figura, i prossimi avversari saranno agguerriti nonostante siano già retrocessi".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti