Qui Villa Silvia - Seduta del giovedì scandagliata da qualche goccia caduta dal cielo e temperature che sono crollate. L'ultimo allenamento a porte aperte a Villa Silvia ha visto il rientro di Perico che ha quindi superato i problemi al tallone. In differenziato ancora Rosseti e solo cure per Caldara (alle prese per almeno altre 2 settimane con un trauma contusivo distorsivo alla caviglia sinistra). Il pomeriggio si è aperto con un lavoro fisico in palestra e poi approfondito sul sintetico centrale con corsa e ripetute. Lavoro tattico con movimenti e sviluppo delle azioni tra reparti, seguito quindi da partitelle a tema. La partitella finale tra pettorine rosa e neri è terminata sorprendentemente a reti bianche. Queste le formazioni, entrambe con un 4-3-1-2: Gomis, Fontanesi, Lucchini, Gasperi (impiegato centrale) Falasco, in mediana Improta, Cascione, Kessie, Garritano a supporto di Ciano e Succi. Dall'altra parte sono scesi in campo Agliardi, Perico, Lucchini, Magnusson, Renzetti in difesa, trio composto da Valzania, Sensi, Kone. Davanti Djuric con Ragusa supportati da Falco. Proprio questa ultima formazione potrebbe essere quella titolare di lunedì sera contro la Pro Vercelli: inserendo Gomis e Capelli al posto di Agliardi e Lucchini e Kessie per Valzania.
Venerdì appuntamento a porte chiuse alle 15 all'Orogel Stadium Dino Manuzzi.

Nuove date da cerchiare in rosso per i procedimenti in tribunale sul caso Campedelli. Il prossimo 30 giugno i sette indagati del procedimento bis sulla scomparsa di fondi e altre malefatte ai danni del Cesena, dovranno presentarsi davanti al Gip. I nomi sono ormai noti: Igor Campedelli, Potito Trovato, Luca Mancini, Luca Leoni, Giorgio Lugaresi, Maurzio Marin e Coclite Mastrorazio. Gli accusati, scrive il Corriere Romagna, ora hanno ben chiaro anche il dettaglio di cosa li si accuserà. Non è stata contestata l’associazione a delinquere, come invece veniva prefigurato in una prima fase delle investigazioni. Ognuno è stato invece chiamato davanti al Gip con dettagli “personali” di cui rispondere singolarmente. 
Nel primo procedimento sono coinvolti invece i soli Campedelli, Marin e Trovato sempre con accuse che riguardano l'evasione del fisco e circa 5 milioni di fatture false. "Non scappo come qualcuno dice" ha affermato Campedelli lo scorso sabato 19 marzo alle colonne de Il Resto del Carlino dopo che il giorno precedente era stato in aula a Forlì. Solo 8 dei 18 testimoni sono stati ascolti e le prossime udienza saranno il 29 novembre e il 6 dicembre. A fine novembre ci sarà anche Giorgio Lugaresi nella veste di parte lesa.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha