BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

domenica 3 aprile 2016

Prepartita Bari - Cesena 34° giornata Serie B 15/16

Trentaquattresima giornata che si chiude col big match del Cavallucio. Al San Nicola scenderanno in campo Bari - Cesena (ore 20.30) che sarà in diretta televisiva sul canale Sky Calcio 2. Puoi vedere la diretta streaming di Bari - Cesena cliccando qui.

Dalla biglietteria si registrano circa 11000 tagliandi venduti, di cui 93 per il settore ospiti destinati ai tifosi bianconeri. A questi si aggiungono gli 11026 abbonati.


La rifinitura di domenica mattina per il Cesena non porta buone notizie ma tante conferme degli assenti: a Sensi, Falco, Renzetti e Kone si aggiungono quindi Lucchini, Ragusa e pure l'influenzato Improta. Sembra quindi scontata la partenza col 4-3-3 e dal primo minuto spazio a Valzania sulla sinistra in ballottaggio eventualmente con Dalmonte. In avanti Garritano prenota un posto con Ciano e Djuric. La squadra ha raggiunto Bari in treno per la prima serata di domenica.

22 i convocati di Camplone per il big match del terzo posto di Serie B. Galletti quasi al completo con gli assenti Gentsoglou, Minala, Cissohko e Di Noia, quest'ultimo sabato in campo con la Primavera. Dezi non è al top della condizione dopo le fatiche col match con la Salernitana però è in vantaggio per una maglia da titolare. Temibile l'attacco composto da Rosina, Maniero, Sansone.

Probabili formazioni
Bari (4-3-3): Micai; Donkor, Tonucci, Di Cesare, Gemiti; Valiani, Romizi, Dezi; Rosina, Maniero, Sansone. All.: Camplone. 

Cesena (4-3-3): Gomis; Perico, Capelli, Caldara, Falasco; Kessie, Cascione, Valzania; Ciano, Djuric, Garritano. All.: Drago.

Arbitro: Aureliano di Bologna
Assistenti: Del Giovane - Chiocchi
Meteo: leggermente coperto, 17°, vento assente

I precedenti
Sono 19 i precedenti in Serie B tra le due squadre al San Nicola. 6 sono le vittorie del galletti (l'ultima volta finì 2-1 in rimonta con le reti di Morero, Caputo e Ceppitelli), mentre 10 sono i pareggi (0-0 nell'ultimo incontro tra le due squadre nel 2013-2014). I bianconeri invece si sono imposti in tre occasioni, l'ultima nel 2006-2007 con il 2-0 firmato da Pellicori e Papa Waigo.

Le interviste della vigilia
Massimo Drago
"Ci sono almeno 8 squadre che stanno lottando per raggiungere i playoff, ciò significa che almeno due squadre saranno tagliate fuori per cui rimaniamo concentrati sull’obiettivo senza pensare a quello che sarà. Ritengo che il Bari insieme al Cagliari siano le due squadre con l’organico migliore per qualità ed esperienza, nonostante questo sono convinto che ce la giocheremo alla pari. 
Il grande pubblico sicuramente dovrà essere un stimolo in più per cercare di vincere la partita. Non dimentichiamoci che tutti i calciatori sognano di poter giocare davanti ad un pubblico così numeroso, indipendentemente dal fatto che siano a favore oppure a sfavore. 
Il punto forte del Bari è il reparto offensivo con Maniero, Rosina e Sansone su tutti ma noi dovremo essere bravi e soprattutto attenti nel contenerli per poi cercare di sfruttare al meglio le occasioni che ci verranno concesse. Rispetto all'andata è un Cesena diverso, come squadra siamo cresciuti sotto tanti aspetti. 
Falasco è un giocatore in grande crescita, è alla sua prima esperienza nel campionato cadetto ma ha indubbiamente grandi qualità. Lo considero un difensore abile sia nella fase difensiva che in quella offensiva e sono sicuro che domani disputerà una grande partita”.

Andrea Camplone
"Affronteremo un avversario agguerrito. Una vittoria, la quarta di fila, potrebbe darci una spinta notevole per la zona play-off.
Abbiamo preso troppi gol? Le colpe non sono solo della difesa. Quando c'è da soffrire tutti quanti devono dare una mano, Abbiamo molto da lavorare visto che non sempre si può vincere facendo tanti gol.
La squadra ha lavorato bene in settimana, con serenità e allegria, i ragazzi stanno acquisendo la giusta mentalità. Domani in rifinitura dovremo valutare ancora qualcosa,  tra cui le condizioni di DeZi che ha preso una botta a Salerno.
All'andata il Bari ha disputato una delle sue migliori partite. Il Cesena è una squadra ben costruita. Sono partiti a fari spenti ma hanno una rosa importante. Mi piacciono diversi suoi giocatori come il suo allenatore, Drago propone un calcio propositivo.
Mi piace attaccare con più uomini. Ma il calcio di Zeman è decisamente più spregiudicato. Il nostro attacco può crescere ancora tanto. Rosina può fare meglio, Sansone si è sbloccato, e non dimentichiamoci di De Luca che sta recuperando".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti