BARI CESENA 0-0

RISULTATO FINALE:  BARI CESENA 0-0
Bari CESENA 0-0. Turno infrasettimanale piuttosto a rilento per tutta la Serie B e a Bari non cambia la regola. Prima frazione con i Galletti sugli scudi dove collezionano un bel po' di corner e si fa pericoslo dopo pochissimi secondi dall'avvio con Varela e all'8' Joao Silvia si gira e di sinistro cerca il palo lungo ma la mira è imprecisa. Ci pensa Cascione ad innescare la manovra di Marilungo, ma tu per tu con Guarna non stoppa bene il pallone e manda tutto alle ortiche al 4'. Il Bari quindi domina la prima parte di gara, ancora da angolo Polenta incorna male, finchè si arriva alla mezzora dove De Feudis dolorante ad una spalla deve lasciare il campo per Coppola, al rientro da un infortunio.
La spinta del Bari non si ferma e al 34' Joao Silva imbeccato da Calderoni da sinistra incorna centralmente. Tutto facile per Coser. Solo a pochi secondi di fine tempo il CESENA si fa vedere in vanti: corner di Belingheri e Cascione svetta più in alto di tutti costringendo Guarna al super intervento. Si va quindi sul riposo con i padroni di casa che ai punti avrebbero vinto, ma tiene lo 0-0.
Al rientro in campo il CESENA sembra aver imparato la lezione e chiude per i primi minuti il Bari nella sua metà campo, tanto che ancora Cascione al 65' spara fuori dal limite il suo destro. Alberti mischia le carte in tavola: dentro Galano per Valera. In avanti però ci prova concretamente il Bari: Defendi da destra la butta dentro per Calderoni ma Coser intercetta il pallone smanacciandolo male e per poco il terzino non riesce ad insaccarla! Brivido per il CESENA!!! Bisoli prova a dare la scossa ai suoi: Rodriguez rileva il poco concreto Marilungo al 69'. La replica dei Galletti sta nella sostituzione di Fossati con il febbricitante Sciaudone dopo tre minuti.
L'occasione più ghiotta fino a quel momento capita però al CESENA che dalle parti di Guarna si fa vedere con una capocciata di Rodriguez dal limite dell'aera piccola ma è ciccata e il Bari si salva ad un passo dal tracollo! Ci si avvia negli ultimi dieci minuti fatali, Bisoli pensa a coprirsi con l'inserimento di Bangoura per Defrel. Ma all'81' capita una palla gol nitida sui piedi di Defendi: l'esterno in girata si libera di Consolini e calcia a botta sicura, Coser compie un miracolo e salva la porta! Alberti crede nella vittoria e getta nella mischia finale Cani che subentra a Delvecchio.
Nei tre minuti di recupero succede di tutto: al 90' Galano calcia di destro sotto le gambe di Bangoura da pochi passa dalla porta e Coser ancora una volta deve superarsi, poi dall'angolo scaturito Cani colpisce il palo in mischia! Il CESENA rischia il tracollo ma prima del triplice fischio avviene un brutto fallo su Gagliardini che è costretto ad essere soccorso dai dottori per la fuoriuscita di sangue. Il match è interrotto fino al 97' quando per pochi secondi riprende il gioco e finisce la gara con uno 0-0 che dà fiducia al CESENA di Bisoli, nonostante non una bellissima prestazione, ma qualche progresso è stato compiuto. Nel finale c'è del caos e l'arbitro espelle Ceppitelli.
Sabato al Manuzzi la terza prova in una settimana: il Novara è atteso alle 18.00.

PAGELLE - Diamo i numeri! 

Coser 6,5: sempre pronto sulle offensive baresi, qualche incertezza sulle uscite in area ma comunque affidabile. Parata importante su Defendi a dieci minuti dal 90' e nel recupero su Galano. CUSTODE
Camporese 6: buona prova, ci mette la grinta anche se nel finale riceve un'ammonizione evitabile nel finale. ROCCIA
Volta 6: regge bene il bresciano, ora sente meno la mancanza del totem Capelli. GUIDA
Consolini 5,5: nuovamente parte della difesa a 3. Troppi pericoli dalla sua zona. IMPERFETTO
D'Alessandro 6: destra o sinistra poco cambia, pericolo costante per gli avversari. Disfa e crea, qualche pallone perso di troppo ma è l'unico in rosa assieme a Rodriguez che può cambiare un match con una giocata. CARTE BUONE
De Feudis 5,5: continua il periodo grigio del Conte. 30 minuti in cui raramente si mostra propositivo. Nell'unica giocata al piede si fa male e chiede il cambio. NEBBIA
Cascione 6: qualcosa combina e prova a smuovere ma non tutta la squadra gira a dovere. Costretto a giocare da difensore aggiunto per ampi tratti di match. SACRIFICIO
Gagliardini 5,5: marzo in ribasso per il promettente ventenne. Anche a Bari non convince appieno. Resta comunque un prospetto da A. SCOTTATO
Defrel 5,5: solita valanga di palloni gettati nel cesso, un po' meglio nella ripresa. Potenzialmente uno che potrebbe spaccare in due la partita, deve fare i conti con una forma fisica tutt'altro che buona. MEZZO SERVIZIO
Belingheri 5,5: coinvolto troppo poco, non riesce a dare alternative nel gioco bianconero. PIATTO Marilungo 5: non ne stoppa una, non ne passa una, non ne tira una. Netto calo dopo la buona prova contro la Juve Stabia. RITORNO ALLA REALTA'
Coppola 6: ritorno sul campo per Coppolino dopo alcune (troppe!) settimane ai box. Non malaccio in una partita rognosa. PUNTELLO
Rodriguez 6: ha una grande occasione di testa in tuffo che va fuori di poco. Tutti lo vogliono titolare ma anche lui vaga da un acciacco all'altro. CONTAGOCCE
Bangoura sv

Bisoli 6: primo tempo con schieramento chiuso, Marilungo e Belingheri sempre dietro la palla. Maggiori sortite in attacco dopo l'intervallo, l'unico in grado di cambiare il match tra le riserve è Rodriguez che nemmeno oggi gonfia la rete.

Curva Nord Bari 7: società fallita, classifica non entusiasmante, 20.000 spettatori. Solitamente il San Nicola è tutto vuoto ma stasera lo era in maniera assai minore. Bellissima l'accoglienza riservata ai propri beniamini, accorsi sotto la curva PRIMA del match. Cori potenti, sciarpe e bandiere a colorare la curva. In curva esposto lo striscione BARI MERITA RISPETTO. Da segnalare anche tre bombbe carte lanciate durante la gara. Bravi!

Curva ospiti Cesena 6: una manciata di aficionados hanno percorso l'A14 di martedì. Piccoli puntini bianconeri in uno stadio gigantesco e qualche pezza dei club del coordinamento tra cui Kick Off, Club Capanni. 

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"E' stato un punto importante raccolto a Bari per la lotta ai play-off. Abbiamo creato diverse occasioni da gol rischiando solo nel finale. Sono contento dei miei ragazzi, puntiamo in alto ma sempre con umiltà per realizzare un sogno".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha