Qui Villa Silvia - Nemmeno a Ferragosto la truppa bianconera si è fermata. Domenica e lunedì sono state svolte sedute tecnico-tattiche al pomeriggio. Mattinate quindi libere per i ragazzi di Drago. In vista dell'impegno di giovedì 20 agosto quando il Cesena scenderà a Catania per il terzo turno di Tim Cup (ore 20.30), vengono perfezionati schemi e movimenti offensivi. La vincente del match incontrerà, mercoledì 2 dicembre 2015 all'Olimpico di Torino, la squadra granata che ha superato 4-1 il Pescara. Anche la parte difensiva non viene esclusa con il ripiegamento dei mediani a copertura. Grande lavoro degli esterni che devono garantire spinta e supporto alla fase offensiva per poi riposizionarsi nei settori competenti quando l'avversario ha la palla. Aspetto fondamentale della stagione sarà proprio questo. Non sempre ci sarà un predomio netto come quanto visto contro il Lecce e soprattutto i favori dei pronostici per la Serie A non sembrano favorevoli al Cavalluccio. Nella parte finale è stata disputata la partitella consueta prima della doccia con un 3-1 secco in favore dei neri grazie alla tripletta del Cigno Succi (nella foto sopra con i magazzinieri), a cui ha replicato Rodriguez. Cure fisioterapiche sono state svolte da Lucchini, Tabanelli e Garritano, mentre Rosseti ha lavorato a parte per recuperare dalla distorsione all caviglia destra rimediata con l'Under 21.
Sale di ben 104 unità la quota abbonamenti che ha rotto la soglia delle 7401 tessere.
Martedì la squadra svolgerà un allenamento alle 17.00 con conferenza stampa di Drago alle ore 16.00, il tutto al Centro Sportivo Rognoni.

In lizza per la massima serie ci sono Cagliari, Livorno, Pescara con Avellino, Vicenza, Cesena, Bari, Perugia e Spezia pronte a creare pericoli a chiunque. Da non sottovalutare però la presenza della neo promossa Salernitana che ritorna in B dopo diverse stagione di anonimato e vola in Coppa Italia, chiedere a Pisa e soprattutto Chievo Verona. Resta da capire il ruolo del Vicenza se riuscirà a confermare l'andamento dello scorso anno, così come quello del Modena che dopo una stagione dalla lotta per la Serie A proprio persa contro il Cesena (andata e ritorno), si è salvata lo scorso ai danni della Virtus Entella. Difficile invece per il Brescia riprendersi e tornare competetivo immediatamente dal ripescaggio, rimane però un osso duro. Attenzione al neopromosso Como: cenerentola o leone travestito da pecorella?
Entro fine mese poi sapremo qualcosa in più su Teramo e Catania. Per loro si dovrebbero, e speriamo, aprire le porta della Serie D. Per gli etnei però è clamorosa la richiesta di retrocessione alla Lega Pro con 5 punti di penalità annessa alla confessione del Patron Pulvirenti di combine di 5 gare dei rossoazzurri. Si attendono quindi i ripescaggi di Virtus Entella e forse Ascoli.

AVELLINO: ++++
BARI: ++++
BRESCIA: ++
CAGLIARI: +++++
CATANIA: ?
CESENA: ++++
COMO: +
CROTONE: ++
LATINA: +
LIVORNO: ++++
MODENA: ++
NOVARA: +++
PERUGIA: +++
PESCARA: ++++
PRO VERCELLI: +
SALERNITANA: +++
SPEZIA: ++++
TERAMO: ?
TERNANA: ++
TRAPANI: ++
VICENZA: +++
VIRTUS LANCIANO: +

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha