Nel primo turno infrasettimanale si sbatte contro la big del campionato a punteggio pieno. Allo Juventus Stadium di Torino scenderanno in campo Juventus - Cesena (ore 20.45) che sarà trasmessa su Sky Calcio 1 e Premium Calcio 3. Puoi vedere la diretta streaming di Juventus - Cesena cliccando qui.
 
Saranno 515 i tifosi del Cavalluccio a supporto dei romagnoli suddivisi equamente tra 5 pullman organizzati dal Coordinamento e auto private, dove prenderanno posto probabilmente anche gruppi Ultras. Dovranno difendersi dalla bolgia dello Stadium che però non è esaurito, nemmeno grazie agli abbonati.


La formazione che scenderà in campo contro la Juventus sarà composta in larga parte da chi ha giocato contro l’Empoli nel turno precedente nel formato 3-5-1-1. Confermati quindi Leali, Capelli, Lucchini e Volta dietro. L’ipotesi Carlos "Che" Carbonero dal primo minuto è stata subito scartata in quanto ancora non regge nemmeno mezz'ora di gioco, come fa sapere La Gazzetta dello Sport. Spazio dunque a Giorgi che farà da vice De Feudis: il Conte è attualmente infortunato al polpaccio per una elongazione ed è rimasto in Romagna a lavorare insieme a Pulzetti, Cazzola e Tabanelli. La rifinitura svolta a Torino alle 17.30 ha detto che Perico a centrocampo è in vantaggio su Defrel, mentre c’è un forte ballottaggio a sinistra tra Mazzotta e Renzetti con il primo favorito per far rifiatare il secondo. In avanti spazio alla coppia colaudata Brienza - Marilungo, con il fantastista unico a illuminare il gioco.

Corriere dello Sport Stadio - Allegri: "In campo la Juventus migliore"
Corriere Romagna - Bisoli punta tutto sul collettivo
La Voce - La pazza idea del Cesena: fermare la Juventus
Tuttosport - Allegri: "Io fortunato più di Conte? No, più sereno"
Emergenza difensiva per Allegri che comunque giocherà con davanti a Buffon (0 reti subìte in 4 gare compesa la Champions League!!!) a tre. Spazio quindi ad Ogbonna al posto dell’infortunato Barzagli per via del post operazione al calcagno (forfait pure per Caceres), insieme a Bonucci e Chiellini. La fascia destra pare proprio la più debole, con Lichsteiner e Asamoah in panchina, spazio a Romulo in mediana. A sinistra a centrocampo ecco Evra e al centro è duello Vidal – Pereyra. In partitella ieri a Vinovo, scrive Tuttosport, il cileno ha giocato con i titolari e affiancherà Marchisio (vice Pirlo, attualmente indisponibile). Il trio è completato dall’astro di Pogba. Là davanti armi pesanti con Tevez e Llorente. C’è da tremare e non poco, anche nel caso dovesse entrare Morata che sembra destinato a subentrare a gara in corso.

Probabili formazioni.
Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Romulo, Vidal, Marchisio, Pogba, Evra; Llorente, Tevez. All. Allegri.

Cesena (3-5-1-1): Leali; Capelli, Lucchini, Volta; Perico, Giorgi, Cascione, Coppola, Mazzotta; Brienza, Marilungo. All. Bisoli.

I precedenti.
Ben 12 i precedenti a Torino in Serie A, sponda Juventus. 4 pareggi, 7 vittorie della Juventus (l'ultima coincide con l'ultimo incontro tra el compagini nella sciagurata stagione 2011/2012 col netto 2-0 Marchisio - Vidal i marcatori) ed 1 sola vittoria a tavolino per il Cesena 2-0 (1987-1988: petardo su Sanguin che grazie al Giudice Sportivo consegnò i tre punti al Cavalluccio).
A tutto ciò si aggiungono 2 incontri in Coppa Italia (1973-1974 risultato 1-1 e 1977-1978 con uno 0-0). Nel 2006-2007 ecco l'unico incontro in Serie B che terminò 3-1 in favore della Vecchia Signora.

INTERVISTA PRE PARTITA
Pierpaolo Bisoli
"Non è difficile per un allenatore preparare partite come queste perche quando hai di fronte avversari del genere la concentrazione arriva automaticamente. Siamo ben consapevoli che si tratta di una partita proibitiv. La partita è stata preparata con grande scrupolo, puntando alla battaglia centrocampo per intasarlo al massimo ed evitare le giocate dei loro singoli.
Dobbiamo chiudere tutti gli spazi, ho pronta una tonnara in mezzo al campo. Questa è la sfida tra una Ferrari e uno scooter 125. La Juve di Allegri è meno assaltatrice e c’è più possesso palla. La fame, però, è sempre quella. Noi giocheremo col 3-5-1-1 perché l’idea è quella di metterci a specchio.
Brienza? E' un grande giocatore dai piedi buoni, sà sempre dove mettere la palla per pescare i compagni. Non è più giovanissimo, non tiene i 90' e le energie vanno dosate. E' importantissimo nel nostro organico ma non siamo dipendenti".

Massimiliano Allegri
"Il campionato è appena partito, con solo 3 turni disputati non si parla di stanchezza. E’ troppo presto per dire che sarà una corsa a due. Sarà un campionato molto equilibrato, dovremo essere bravi noi a mantenere la condizione fisica e l’equilibrio.
Più che turn-over, mi sembrano scelte in base alle partite. Da dopo la sosta avrò bisogno di tutta la rosa a disposizione in buona condizione fisica. In questo momento serve recuperare giocatori infortunati e ritornati dalle Nazionali per giocare 90 minuti.
Il Cesena è in buon momento. La sua forza è di concedere pochissime occasioni e rispecchia l'aggressività del suo allenatore. In 3 partite ha lasciato agli avversari solo 9 calci d'angolo, sarà difficile. Per vincere gli Scudetti occorre fare punti con le piccole, altrimenti poi diventa tutto più complicato perché non bisogna fallire negli scontri diretti".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha