BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 27 settembre 2014

Prepartita Cesena - Milan 5° giornata Serie A 2014/2015

Secondo match nel giro di una settimana. All'Orogel Stadium Dino Manuzzi (ieri presentato alla stampa) di Cesena scenderanno in campo Cesena - Milan (ore 15.00) che sarà trasmessa su Sky Calcio 2 e Premium Calcio 1. Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Milan cliccando qui.
 
Tutto esaurito al Manuzzi per i padroni di casa, già almeno da tre giorni. Prima i settori Distinti e Tribuna, poi venerdì la Curva Mare è stata occupata interamente. Pochissimi biglietti sono disponibili per la Curva Ferrovia e la prevendita si è chiusa, compresi abbonati, a 21517.


A causa della concomitanza con la gara della Primavera bianconera a Villa Silvia, la rifinitura di sabato pomeriggio è avvenuta al neo nato Stadio Orogel Dino Manuzzi. Durata di 2 ore sotto un sole cocente, poi partenza per il ritiro di Milano Marittima. Nel match contro il Milan previsto il ritorno in campo di Volta e Brienza, fermi mercoledì per attacco influenzale. Il virus ha colpito anche Giorgi che non è stato convocato insieme a Nica. Bisoli ha cambiato modulo, lasciando il 3-5-1-1 in soffitta ed affidandosi al 4-3-1-2: difesa a quattro dunque con il rientrante Volta a fianco di Lucchini, mentre in mediana Zè Eduardo è in vantaggio sul rientrante De Feudis. La novità è l'attacco: Succi potrebbe giocarsi il posto da titolare con Rodriguez, insieme a Marilungo. Dietro il solito Brienza, anche lui rivede il campo dopo lo stop per influenza di mercoledì. Non disponibili Cazzola (lesione menisco mediale), Pulzetti (fastidio muscolare) e Tabanelli (frattura 5° metatarso del piede sinistro).

La Gazzetta dello Sport - La B, Holmqvist, Ibra flop. arbitri comunisti: quando la Vecchia Romagna va di traverso
La Voce - Il Cesena ha una sorpresa in fresco per il Milan
Corriere Romagna - E Bisoli ha già pronto l'elmetto
Rifinitura a Milanello mattutina in presenza del Presidente Berlusconi. Dopo una fase in palestra, Inzaghi ha fatto svolgere riscaldamento, partitelle a tema ed esercizi aerobici. Essien e Alex hanno svolto tutto il lavoro in gruppo. Il modulo con cui scenderà in campo al Manuzzi sembra essere il 4-2-3-1 con tanta qualità in avanti. Torres in punta, dietro di lui agiranno Honda, Menez e uno tra El Shaarawy e Bonaventura. De Sciglio è favorito sul colombiano Armero per un posto da terzino destro. Nel listone dei convocati assenti i lungodegenti Saponara e Montolivo, esclusi anche Diego Lopez e Van Ginkel. La partenza per il ritiro di Forlì è avvenuta ieri alle 17.00 circa, con arrivo alle ore 19.30 in treno col Frecciarossa.

Cesena (4-3-1-2): Leali; Capelli, Lucchini, Volta, Renzetti; Zè Eduardo, Cascione, Coppola; Brienza; Rodriguez, Marilungo. All. Bisoli

Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Rami, Zapata, De Sciglio; Essien, De Jong; Honda, Menez, Bonaventura; Torres. All. Inzaghi

I precedenti.
11 i precedenti in Serie A tra Cesena e Milan. Il bilancio parla di 5 vittorie bianconere (l'ultima nella stagione 2010/2011 per 2-0 gol di Bogdani e Giaccherini), 5 vittorie rossonere (nella stagione 2011/2012 che coincide con l'ultimo confronto. 1-3 con reti di Muntari, Emanuelson, Robinho e Pudil) ed un solo pareggio (0-0 nel 1987/1988).
Si contano inoltre 1 precedente in Coppa Italia al primo turno nell'annata 1973/1974 terminato 1-1 e 1 incontro in Serie B nel 1980/1981 in cui vinse il Milan col punteggio di 2-3. In totale quindi sono 13 le sfide in casa romagnola.

INTERVISTA PRE PARTITA
Pierpaolo Bisoli
"Cercheremo di entrare in campo per dare il massimo e arrivare al risultato, per noi sarebbe importante per la classifica, anche se siamo in linea e forse abbiamo ottenuto di più di quello che ci aspettavamo, perché 4 punti in 4 gare sono tanti. 
Il Milan è un po’ inferiore alla Juve. Al livello dei bianconeri forse c’è solo la Roma, ma è comunque una squadra piena di campioni in attacco perché giocatori come Menez, Torres, Honda, El Shaarawy e Bonaventura non ce li hanno in molti. Bisognerà stare attenti ai loro campioni hanno dimostrato che sanno far gol e sono davvero forti nell’uno contro uno.
Hanno preso otto gol in quattro partite, cercheremo di metterli in difficoltà su questo. Come sempre cercheremo di fare la nostra partita, ci abbiamo provato anche contro la Juve e ci siamo riusciti bene con Parma ed Empoli. L’unica prestazione deludente è stata quella contro la Lazio. 

La nostra forza dovrà essere dimenticare in fretta le vittorie e le sconfitte. Non bisogna né esaltarsi né abbattersi in base al risultato. Dobbiamo avere equilibrio, sia noi che l’ambiente che ci circonda. Non servono i picchi di euforia e di depressione. Non dimentichiamo che siamo un gruppo che viene da una promozione ottenuta ai play-off e che sono arrivati giocatori che si devono ancora integrare. Sappiamo che non sarà facile, ma lotteremo sempre".

Filippo Inzaghi
"Le partite in trasferta contro le neopromosse sono sempre difficili, ma noi siamo il Milan e vogliamo la vittoria. Abbiamo recuperato Essien e purtroppo perso Van Ginkel. Domani valuterò quale sarà il centrocampo migliore. Io però non punto il dito contro nessuno in particolare. Non guardiamo la classifica ora, noi dobbiamo crescere giorno dopo giorno ma ovviamente l'obiettivo è quello di rientrare nell'Europa che conta.
Berlusconi? E' rasserenante. Arriva con una carica incredibile, ha voluto parlare coi giocatori. Per noi è una risorsa, vogliamo renderlo felice".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti