Il Cesena affronta il Parma nell'incontro d'esordio del campionato di serie A 2014-2015. Domenica 31 agosto 2014, questa coinciderà con la prima partita della tredicesima stagione bianconera nel massimo campionato. Pierpaolo Bisoli si sfiderà con Roberto Donadoni, tecnico dei ducali nonché ex commissario tecnico della nostra nazionale. Dirigerà l'incontro il sig. Sebastiano Peruzzo della sezione di Schio. Al Manuzzi di Cesena scenderanno in campo Cesena - Parma (ore 20.45). Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Parma cliccando qui.
 
La prevendita per il match sta andando forte, i botteghini resteranno aperti sino al fischio d'inizio. Gli abbonamenti per il Dino Manuzzi hanno raggiunto quota 11.601, numero che salirà nelle prossime ore. Probabilmente l'A.C. Cesena deciderà di prolungare la campagna di tesseramento di qualche settimana. I tifosi del Parma che si accomoderanno in Curva Ferrovia saranno 471.


 

I romagnoli hanno disputato 7 amichevoli prestagionali - 5 vittorie e 2 pareggi - ed un match ufficiale, il 3° turno di Coppa Italia vinto contro la Casertana. Cesena rinforzato dall'arrivo di Carbonero, centrocampista offensivo colombiano: purtroppo il giocatore non sarà arruolabile per questa partita. Bisoli dovrebbe schierare i suoi con il 4-3-3 nelle ultime settimane. Dubbio Perico/Volta per il ruolo di terzino destro, ballottaggio serrato anche in mediana tra Ze Eduardo e De Feudis. Defrel si è allenato a singhiozzo, Garritano possibile sostituto. Indisponibili Magnusson, Cazzola e Tabanelli per infortunio, Pulzetti è alla ricerca di una miglior condizione fisica, assente anche lo squalificato Djuric.
Operazioni di mercato per le giovanili: tesserato dal Rimini il portiere Mattia Valentini, dal Vicenza arrivano Tommaso Boesso e Davide Pizzolato. I giocatori andranno a rinforazare la Primavera di mister Angelini.

La Voce - Il Cesena vuole regalarsi una primA per la storia
Corriere Romagna - Bisoli e la forza delle emozioni

Formazione speculare per gli uomini di Donadoni, ora privati di Marchionni ceduto alla Sampdoria. Non convocati per scelta tecnica Bidaoui, Ghezzal, Santacroce (i tre sono sulla lista dei partenti) e De Souza (manca il transfer). Indisponibili Cassano, Pozzi e Coric per problemi fisici, il tecnico lombardo dovrà decidere se schierare dal 1' il neo acquisto Lodi o Jorquera in cabina di regia. Altro dubbio a centrocampo, per ora Galloppa favorito su Mauri. In attacco spazio a Palladino con Amauri pronto a subentrare e in difesa Cassani avrà la meglio sull'ex Latina Ristovski.

Probabili formazioni
Cesena (4-3-3): Leali; Perico, Lucchini, Capelli, Renzetti; Ze Eduardo, Cascione, Coppola; Brienza, Marilungo, Defrel. All. Bisoli

Parma (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Acquah, Lodi, Galloppa; Biabiany, Palladino, Belfodil. All. Donadoni

I precedenti.
Dieci gli incontri disputati da Cesena e Parma in casa dei romagnoli. Tre vittorie locali, due per gli ospiti e cinque pareggi. La prima sfida in Romagna andò in scena nell'immediato dopoguerra (1945/1946) nel campionato misto B/C, conclusasi con uno 0-0. L'ultima partita giocata dalle due squadre risale al campionato di serie A 2011/2012, terminato con il risultato di 2-2. Il Cesena in Serie A non ha mai sconfitto i Ducali.

INTERVISTE PRE PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"L’entusiasmo sarà fondamentale per affrontare al meglio la massima serie. Una vittoria iniziale ci darebbe convinzione nei mezzi e una forte iniezione di fiducia. Di fronte avremo un’ottima squadra come il Parma che l’anno scorso ha guadagnato sul campo l’Europa League, persa poi per motivi burocratici, e che quest’anno ha cambiato poco e ha giocatori di grande rendimento. Noi ripartiremo dal nucleo storico dell’anno scorso che ha fatto un’impresa straordinaria. Dovremo esaltare le nostre qualità e limitare i nostri difetti. Affronto l’esordio in serie A con il Cesena con serenità e col sorriso sulle labbra, È un sogno che si avvera, per me che sono partito col Porretta dalla Promozione e sono felice di quanto fatto finora.Sono contento della rosa, la squadra ha una fisionomia ben precisa ed è unita verso l’obiettivo dei 40 punti. Mi auguro che Carbonero si adatti al meglio al calcio italiano. Qui c’è tanta tensione e tanta tattica, dovremo avere pazienza”.

Roberto Donadoni
"Finalmente ci siamo, anche se come al solito ci troviamo il mercato di mezzo e questo influisce psicologicamente. Negli ultimi anni gran parte delle operazioni sono state fatte nelle ultime ore. Questo rende ancora più decisivo il risultato, vedremo ciò che succederà. Domani servirà una partita di carattere, incontriamo una squadra appena tornata in A e motivatissima. Serve da parte di tutti cattiveria agonistica per concretizzare quello che costruiamo".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha