martedì 27 novembre 2012

Prepartita Atalanta - Cesena 4° turno Coppa Italia 2012/2013

Nel terzo turno di Coppa Italia Tim, il Cesena dopo aver superato Pro Vercelli e Crotone fa tappa a Bergamo per sfidare l'Atalanta in corsa salvezza in Serie A. All'Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo scenderanno in campo Atalanta - Cesena (ore 15.00) che sarà trasmessa in tv su Rai Sport 1.  Puoi vedere la diretta streaming di Atalanta - Cesena cliccando qui.

Dati sui biglietti non comunicati.



Allenamento mattutino e non pomeridiano nella giornata di lunedì per il Cesena, come detto inizialmente dalla società. La lista degli assenti è lunga: D'Alessandro e Graffiedi hanno svolto solo terapie, Belardi e Brandao si sono fermati per un affaticamento muscolare. Parfait e Gessa invece hanno lavorato in maniera separata dal resto del gruppo. Spunta anche il nome di Sensi, giovane centrocampista della Primavera ma di talento vistoso, tra i possibili partenti per Bergamo.
Nella giornata di martedì vi è stata la rifinitura al mattino e poi partenza per la lombardia nel primo pomeriggio.

Corriere Romagna - Cesena è il momento di raccogliere
La Voce - Cesena, c'è la Coppa Italia da onorare
Corriere Romagna - Incontro Campedelli Massone ma il futuro sarù con Lugaresi
Giorni di lavoro intenso per Colantuono. Lunedì la squadra si è allenata regolarmente in vista della Coppa Italia a Zingonia ma ci sarà ampio turn over. Rientrerà Cigarini a centrocampo ma saranno lasciati a riposo Denis, Moralez, De Luca. Ferreira Pinto forse non recupererà dall'infortunio e troverà spazio Schelotto in uno scampolo di partita insieme a Bellini. Out anche Biondini.
Nella rifinitura di martedì la Dea ha scelto gli undici possibili titolari.

Probabili formazioni

Atalanta - Polito; Ferri, Lucchini, Matheu, Brivio; Scozzarella, Cigarini, Radovanovic, De Luca; Marilungo, Parra.

Cesena - Ravaglia; Morero, Comotto, Caldirola; Ceccarelli, Tabanelli, Iori, Djokovic, Rossi; Rodriguez, Succi.

I precedenti.
Sono 13 i precedenti disputati in casa dell'Atalanta: il bilancio parla di ben 8 pareggi e 5 vittorie della Dea. Il Cesena non ha mai vinto all'Atleti Azzurri d'Italia. L'ultimo incontro risalte allo scorso anno in Serie A quando ci fu la vittoria schiacciante dei padroni di casa per 4-1 in campionato.

INTERVISTE PRE PARTITA.

Stafano Colantuono
"Teniamo molto a questa competizione e vogliamo passare il turno e tentare di arrivare fino in fondo. Domani dovremo soffrire perché il Cesena verrà a Bergamo a difendersi e anche in questo caso faremo fatica a trovare i varchi giusti. Dovremo avere grande pazienza e non dovremo prestare il fianco ai loro contropiedi. Non dobbiamo nemmeno pensare alla differenza di categoria. Se questa competizione è l'unica strada percorribile per arrivare in Europa non lo so. A me non piace parlare di sogno europei dopo una sconfitta. Noi vogliamo vincere ma questo discorso vale anche per il campionato. Ai miei ragazzi dico sempre che indossare la maglia dell'Atalanta deve essere un onore e devono sputare sangue ad ogni partita, qualunque sia la competizione".

Pierpaolo Bisoli
"Andiamo a Bergamo per cercare di vincere, è chiaro che partiamo come sfavoriti, le vittorie servono a dare morale, per cui non partiamo sconfitti, vogliamo giocarcela fino in fondo contro una grande squadra come l’Atalanta che sta facendo molto bene. Poi sabato affronteremo un’altra gara importante a Lanciano. Farò riposare Graffiedi e Brando, mentre Gessa e D'Alessandro saranno valutati giovedì. La formazione è pressochè decisa, ci sarà spazio per Favalli e Rodriguez che hanno bisogno di minuti di gioco."

Luca Cigarini
"Col Genoa abbiamo preso una batosta inaspettata, ma ora arriva la Coppa Italia in cui potremo rifarci e passare il turno. Dobbiamo trovare la mentalità giusta per superare il Cesena ed andare avanti, è una competizione alla quale teniamo molto. Il sogno è di arrivare in finale per qualificarci in Europa."

Ezequiel Matias Schelotto
"Cesena è stata una tappa fondamentale della mia vita dove sono cresciuto e ho incontrato gente straordinaria. Non smetterò mai di ringraziare la società che mi ha cercato e portato in Italia e cresciuto.
Bisoli mi ha scoperto, è una grande persona, lo sento spesso, l'ultima volta per il suo compleanno per fargli gli aguri. Ha sempre buoni consigli da dare. Il suo arrivo a Cesena è stato fondamentale, sono convinto che con i suoi metodi la squadra si salverà e Campedelli ha fatto benissimo ad affidargli la squadra.
La partita di Coppa Italia? Sarà una strana emozione ritrovare il Cesena e alcuni amici che ho lasciato come Ceccarelli, Bisoli e Treossi. Ormai mi conoscete. Dal canto nostro noi puntiamo sul campionato ma faremo di tutto per passare il turno."

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti