sabato 20 luglio 2019

Il caso Zerbin blocca il mercato bianconero


Qui Ronzone - L'unica seduta del venerdì è stata seguita da un doppio allenamento che ha concluso i primi sette giorni del ritiro in Trentino. Nella sessione mattutina la rosa è stata suddivisa in due tronconi che hanno alternato un lavoro tattico (cura della manovra offensiva a partire dal pacchetto difensivo) ad uno prettamento atletico sulla forza. Pallone protagonista anche nel turno del pomeriggio cominciato con un torello di riscaldamento e numerose partitelle con particolare attenzione al possesso palla. Sono quattro i giocatori che hanno svolto allenamenti personalizzati dovuti a vari acciacchi fisici: oltre a Zammarchi, Cortesi e Valeri si è aggiunto Ruffini. 
Domenica è prevista la seduta del mattino; alle 17:30 è fissato l'appuntamento con il secondo test amichevole dell'estate bianconera, l'avversaria sarà la Settaurense, formazione che milita in Prima Categoria.

Un grave lutto ha colpito il Cesena FC. Nelle prime ore di sabato 20 è deceduto Maurizio Borghetti, elemento del consiglio di amministrazione del club e fondatore dell'azienda Effegibi. L'imprenditore 52enne è rimasto vittima di un incidente stradale avvenuto a Sant'Alberto, alle porte di Ravenna. Lo staff di Black White Skin esprime sentite condoglianze a famiglia e conoscenti.

Notizie calciomercato. Ieri è stato ufficializzato l'acquisto di Borello, giovane pedina ritenuta fondamentale per mister Modesto. Pelliccioni sta compiendo un buon lavoro e la rosa sta prendendo forma, resta tuttavia da risolvere legata ad Alessio Zerbin. Negli scorsi giorni gli esami a cui si è sottoposto hanno confermato uno strappo muscolare rimediato in un'amichevole disputata con la maglia del Napoli nelle ore precedenti all'arrivo nel ritiro del Cesena. Alla luce di quanto rilevato il tesseramento dell'attaccante non è ancora avvenuto. I tempi di recupero? Un mese e mezzo se tutto va bene, due a voler essere sinceri e realisti. Ora i bianconeri devono decidere se rispedire il giocatore al club partenopeo, se acquistarlo in prestito (sarebbe il quinto sui sei disponibili) oppure se acquistarlo a titolo definitivo. Le ultime due opzioni lascerebbero comunque un buco in rosa e costringono Pelliccioni a scegliere comunque un sostituto.
Gli indiziati per coprire questa mancanza sono Filippo Berardi del Torino (l'anno scorso a Monopoli), Eyob Zambataro (ex Padova con cartellino in mano all'Atalanta) e Marco Frediani del Parma (di ritorno dalla Ternana).
La trattativa per Sarao è in fase di stallo. Il centravanti vuole lasciare la Virtus Francavilla che chiede un compenso economico prima di spedirlo in Romagna. La società pugliese era ad un passo dall'acquisto del sostituto ovvero Alain Baclet che però deve liberarsi di una Reggina con cui manca l'accordo per la buonuscita. Insomma, occorre pazienza per vedere Sarao a Cesena.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti