Una folta cornice di pubblico ha accolto la rosa bianconera, lo staff tecnico e la dirigenza al Chiostro di San Francesco per la presentazione dell'A.C. Cesena di fronte ai propri tifosi. Al microfono di Daniele Magnani si sono alternati il sindaco Lucchi, l'assessore alla cultura e allo sport Castorri, alcuni rappresentanti della carta stampata e ovviamente i "big" del Cesena. Nel corso della serata sono stati resi pubblici sia il ritorno di Laribi (l'ufficialità è attesa per domani) che l'acquisto di Andrea Fulignati.
In primis il presidente Giorgio Lugaresi ha preso la parola: "La società è ancora viva, dopo tanti campionati importanti siamo ancora qua. La nostra base è l'investimento nel settore giovanile, tutti coloro che lavorano per il Cesena sono importanti, dai giocatori ai dirigenti e dallo staff tecnico a tutti i dipendenti. 
Il calcio è cambiato, tutte le grandi squadre ora puntano sui giovani sia di proprietà che di altri club, il Cesena non si fa sorprendere e punta tanto sui ragazzi. Anche quest'anno il nostro stadio sarà pieno di tifosi, ogni partita in casa è una festa. 
Manca poco al primo impegno ufficiale, ci teniamo a fare bella figura in Coppa Italia come nella scorsa stagione e mantenere la categoria sarà l'obiettivo minimo: il gruppo crescerà con impegno e sacrificio".
Il direttore dell'area tecnica Rino Foschi ha ribadito concetti importanti: "Cesena è una vetrina importante per ogni giocatore di questa rosa. Tanti club ci aiutano, ad esempio l'Atalanta ci presta giovani e noi li valorizziamo. 
Andiamo avanti e lavoriamo con costanza, alla fine i risultati arrivano sempre. Il mio compito è quello di neutralizzare i problemi economici che persistono, le vendite giocatori portano soldi e tranquillità ma il traguardo resta la salvezza in questo campionato, sono certo che nei prossimi mesi soffriremo di meno rispetto all'anno scorso".
L'allenatore Andrea Camplone ha elogiato il gruppo e non ha risparmiato i ringraziamenti: "Tutto il mio staff è contento di essere rimasto e io sono orgoglioso di guidare ancora questa squadra. Ringrazio la società per la fiducia che ci ha dato, ora assieme ai ragazzi voglio ricambiare il favore. 
Sarà un campionato difficile, la squadra è stata rinnovata ed è giovane, sin dalle prime uscite siamo stati combattivi e abbiamo espresso un buon gioco. Si lotterà per rimanere ancora in serie B, resterà in piedi chi avrà più carattere.

Qui Villa Silvia - Due allenamenti per i bianconeri allenati da mister Camplone al centro sportivo Alberto Rognoni. La prima seduta è stata incentrata su circuiti di forza in palestra e sul campo con alcune ripetute di corsa in salita. Spazio al pallone nella sessione pomeridiana con serie di passaggi e smarcamenti, esercizi situazionali ed alcune partitelle a tema. A sorpresa è sceso sul rettangolo verde anche Karim Laribi appena arrivato dal Sassuolo. Domani è previsto un solo allenamento a Villa Silvia che comincerà alle ore 18:30.
Cattive notizie dall'infermeria: Moussa Kone si è sottoposto ad accertamenti medici che riportano una distorsione al ginocchio destro con lesione di II grado al collaterale mediale. Altra perdita importante per i bianconeri in questo precampionato.

UFFICIALE - Trattativa chiusa sull'asse Cesena-Palermo. I bianconeri si assicurano a titolo definitivo le prestazioni del portiere Andrea Fulignati mentre i rosanero acquistano l'esterno Carmine Setola con la stessa formula ma lasciandolo ancora per una stagione in Romagna con la formula del prestito.

Giuseppe Panico è stato nuovamente convocato dalla nazionale Under 20. Lo stage della selezione giovanile si terrà a Bagno di Romagna da domenica 6 a giovedì 10 agosto, la punta raggiungerà il ritiro azzurro dopo la partita di Coppa prevista proprio domenica sera. L'amichevole contro il Ravenna allo stadio Benelli chiuderà i cinque giorni di raduno.
Giovanni Sbrissa e Alessio Militari sono stati convocati per la selezione B Italia. I due bianconeri saranno a Roma mercoledì 9 e giovedì 10 agli ordini del ct Piscedda e nella seconda giornata di raduno affronteranno la nazionale Universitaria.

Notizie calciomercato - Foschi è in trattativa con il Sassuolo per il prestito di Marchizza, giovane centrale difensivo. L'infortunio di Cascione - ormai slittato dalla mediana al reparto arretrato - non spaventa il Cavalluccio che non pare aver fretta di acquistare un difensore, detto questo anche l'eventuale ritorno di Rigione dal Chievo resta in stand-by.
Il direttore tecnico ha parlato della questione centravanti nei minuti successivi alla presentazione di Esposito: si attenderanno gli ultimi giorni di mercato per andare a caccia di un bomber disponibile.
Il club di corso Sozzi monetizerà cedendo Kone, prezzo di vendita un milione di euro. In caso di mancate offerte per l'ivoriano sarà sacrificato il neo capitano Crimi con una cessione a un club di serie A.
C'è un possibile rinforzo per l'attacco: si tratta del classe '96 Di Molfetta di proprietà del Milan e conteso anche da Cittadella e Ascoli.

5 commenti:

  1. Basta giovani in attacco. serve un centravanti di categoria adesso, che dia garanzie.

    Kone / Crimi, se uno parte lo devi pero' sostituire come si deve. Non ripetiamo una czzata alla Ragusa/Di Roberto, per favore!!

    Manca ancora un titolare in difesa. Non possiamo permetterci di ripartire con Ligi titolare.

    RispondiElimina
  2. Arriverà Rigione e un attaccante negli ultimi giorni

    RispondiElimina
  3. Lugaresi deve capire che deve mettere i soldi se vuole fare il presidente, inutile parlare sempre di debiti oppure si dimetta o venda,crimi non si vende,la c è vicina se retrocediamo,con questi dirigenti falliamo.

    RispondiElimina
  4. Basta vendere, facciamo sentire la nostra voce,10.000abbonati meritano di più .non vogliamo soffrire come l anno scorso. Finiamola di parlare sempre di debiti.piazza importante e sicuramente vendibile,il presidente deve capire che deve mettere soldi,e non vendere....

    RispondiElimina
  5. Basta vendere, facciamo sentire la nostra voce,10.000abbonati meritano di più .non vogliamo soffrire come l anno scorso. Finiamola di parlare sempre di debiti.piazza importante e sicuramente vendibile,il presidente deve capire che deve mettere soldi,e non vendere....

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha