BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 12 settembre 2016

Renzetti: "La squadra subisce meno dello scorso anno"

Qui Villa Silvia - Giungono cattive notizie dall'infermeria. Due mesi di allenamenti e impegni ufficiali e il Cesena deve fare già i conti con numerosi infortuni che stanno colpendo giorno dopo giorno alcuni componenti importanti della rosa. Il più grave è Rodriguez con una lesione di primo grado al bicipite femorale sinistro: recupero previsto nel giro di un mese. Meno gravi, ma comunque in costante monitoraggio, le situazioni degli altri acciaccati: un risentimento agli adduttori lascerà Ciano lontano dal rettangolo verde per 10-12 giorni, i terzini Falasco (potrebbe esserci a Bari) e Balzano (dovrebbe rientrare a giorni) restano da valutare e "Godot" Laribi sarà arruolabile a inizio ottobre. Al netto degli infortunati, nella mattinata di lunedì Djuric e compagni si sono ritrovati a Villa Silvia per il secondo allenamento di preparazione alla trasferta di Bari. Inizio seduta in palestra con lavoro di forza generale e seconda parte alcuni esercizi di forza funzionale sul campo sintetico del Rognoni. Arruolato Akammadu dalla Primavera, già accomodatosi in panchina venerdì scorso nel match contro il Carpi. Nuova sessione prevista per martedì mattina alle ore 10:00 sempre a Villa Silvia.

La Lega B ha decretato data e orario del recupero di Ascoli - Cesena, match valido per il secondo turno di campionato che era stato rinviato a causa dell'inagibilità dello stadio piceno dopo il sisma che ha colpito la zona. Fischio d'inizio alle ore 18:30 di martedì 27 settembre.

A Bianco e Nero d'Autore è stato ospite Francesco Renzetti.
"Verso una settimana dalla fine del mercato ho capito di andare via da Genoa. Era il mio sogno arrivare là, ho fatto la preparazione e ho imparato tanto, però è stata una mezza sconfitta e una mezza vittoria. Il mister ha fatto scelte diverse. C'erano altre squadre che mi cercavano ma il 30 si è fatto avanti il Cesena e ho detto al mio procuratore il 31 di tornare qui. Bisogna voltare pagina e per come sono andate le cose a Genova avevo bisogno di tornare in un ambiente che mi apprezzasse.
Secondo me abbiamo sovrastato il Carpi nella corsa e nell'agonismo, dove loro sono forti. Partire bene aiuta sempre, a maggior ragione dopo che hanno ufficializzato la trasferta con l'Ascoli.
Il mio obiettivo è di riconquistare la Serie A col Cesena.
Siamo ancora al 60-70% della forma, alcuni hanno degli acciacchi dopo la preparazione.
Lo scorso anno eravamo giovani e abbiamo steccato nella partita più importante in casa con lo Spezia. E in casa avevamo fatto una caterva di punti. La squadra mi sembra più quadrata rispetto lo scorso anno e matura. Subiamo meno e il portiere è anche meno sotto pressione.
Agazzi? A prima impressione è un grandissimo portiere. Da quando sono qui li abbiamo sempre avuti, forse è merito di Antonioli e di chi li ha portati.
Drago ce lo ha detto anche prima del Carpi: non dobbiamo snaturare il nostro gioco. Milan Djuric è un giocatore importante".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti