Manuel Coppola arriva a Cesena nel tormentato gennaio 2013, periodo in cui la società era sul baratro del fallimento e con la squadra quasi a ridosso della zona retrocessione, in quel campionato di serie B 2012/2013 ai limite dell'imbarazzante. Fu uno dei rinforzi di quella campagna acquisti invernali, decisamente utile per la salvezza che verrà poi conquistata qualche mese dopo sul campo. Un acquisto che diede un notevole spessore in un centrocampo dove i suoi compagni di reparto erano Parfait, Djokovic, Meza Colli e Giandonato.
Nonostante non avesse grandi qualità tecniche, Manuel si è fatto apprezzare dal pubblico bianconero per il suo "essere battagliero". Dopo un Empoli-Cesena dell'aprile di quel 2013, Coppola, ex giocatore proprio dell'Empoli, in una dichiarazione rispose piu o meno così ai cori di scherno del pubblico empolese verso il Cesena che navigava nei bassifondi della classifica "il pubblico di Empoli farebbe bene piuttosto a prendere esempio da quello che anima Cesena. In città si che c'è una tifoseria vera, mentre ad Empoli allo stadio c'è un clima che è caloroso quanto una partitella del giovedì in allenamento!". L'anno dopo, Coppola fu uno dei punti fermi del Cesena che ottenne nella sua storia la sua quinta promozione in serie A, accumulando 40 presenze e 1 gol in campionato. Rimase in Romagna anche l'anno seguente in serie A, giocando diverse partite, ma con l'arrivo del nuovo allenatore Di Carlo, Coppola fece così fatica a trovare spazio e a gennaio del 2015 fu ceduto in serie B a Catania.
Attualmente è al secondo campionato in cui milita alla Ternana, è già tornato due volte da ex al Manuzzi con addosso la maglia rossoverde. L'ultima volta, proprio di recente, il 13 agosto 2016, in coppa Italia. Gara in cui venne espulso e uscì dal campo fra gli applausi del pubblico cesenate (ovviamente applausi veri e non di scherno). D'altronde anche se come già detto, tecnicamente non è un fenomeno, dal punto di vista dell'impegno non gli si può dire nulla, per questo è cosi ben voluto da Cesena. Lui come un altro suo concittadino (romano), col suo stesso ruolo, che militò qua in Riva al Savio un pò di anni fa. Un certo Manolo Pestrin...

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha