BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

domenica 28 agosto 2016

Prepartita Cesena - Perugia 1° giornata Serie B 16/17

Inizia in posticipo il campionato di Serie B dei bianconeri di Romagna. All'Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena scenderanno in campo Cesena - Perugia (ore 20.30), che sarà in diretta televisiva sui canali Sky Sport 1 e Sky Calcio 1. Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Perugia cliccando qui.

La quota abbonamenti della campagna #SeiConvocato ha raggiunto quota 9484 tessere sottoscritte a poche ore dalla chiusura. Per l'esordio in campionato col Perugia sono stati venduti a venerdì sera 2125 tagliandi, di cui 1061 per la Curva Ferrovia destinata agli umbri.


Il Cesena effettua la rifinitura nel tardo pomeriggio a porte chiuse al Manuzzi con predecente conferenza di Drago. Probabile il cambio modulo dopo l'addio di Ragusa, il 4-3-3 potrebbe fare spazio al 4-3-1-2. Dubbio Perticone dal primo minuto: il ragazzo sta bene ma andrà in panchina, giocherà Ligi dal 1'. Schiavone è certo del posto da regista, ai lati dovrebbero agire Kone e Cascione e Cinelli farebbe il trequartista. Ballottaggio: Garritano potrebbe giocare al posto di Kone o Cascione facendo scalare Cinelli mezzala, in questo modo si avrebbe il 4-3-3 con Djuric torre centrale. A gara in corso attenzione a Rodriguez. Out: Gasperi e Laribi ancora in cerca della condizione migliore.

L'ex Christian Bucchi torna a Cesena da avversario, ma da allenatore. Scopre le carte alla vigilia e indica gli undici titolari senza riserve. Brighi non è al top della condizione e non viene rischiato, fermo anche Drolè che rientrerà martedì. Parte Zapata titolare al posto di Bonaiuto, che ha saltato tre allenamenti. Favorito Bianchi, autore di una doppietta contro il Carpi, in avanti con Di Carmine pronto a entrare a gara in corso. Come ex di turno Massimo Volta al centro della difesa.

Probabili formazioni
Cesena (4-3-1-2): Agazzi; Balzano, Capelli, Ligi, Falasco; Kone, Schiavone, Cascione; Cinelli; Ciano, Djuric. All.: Drago.

Perugia (4-3-3): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Alhassan; Zebli, Ricci, Dezi; Zapata, Bianchi, Guberti. All.: Bucchi.

Arbitro: Ros di Pordenone
Assistenti: Gori - Bindoni
Meteo: sereno, 27° e bassa umidità

I precedenti
12 i precedenti in Serie B tra le due formazioni, una classica per la categoria insomma. Il bilancio parla di 9 vittorie bianconere, 2 pareggi e 1 sconfitta. L'ultimo incontro è quello dello scorso anno con la pazza rimonta per 2-1 dei bianconeri dopo la rete di Ardemagni a cui replicarono Falco e Ciano.

Le interviste della vigilia
Massimo Drago
"Sono sorpreso dalla sconfitta del Bari, d'altronde il Cittadella gioca a memoria: il gruppo già plastamo può fare la differenza su squadre tecnicamente più valide ma non ancora con una rosa collaudata."
Ringrazio Antonino Ragusa, un professionista e un ragazzo esemplare che ha svolto al massimo il compito anche quando sapeva già di essere destinato al Sassuolo, è stato fondamentale nello spogliatoio sia con i vecchi con i giovani elementi. Laribi avrà molto tempo per rimettersi totalmente in forma, al momento non posso lamentarmi perché ho cinque centrocampisti arruolabili.
Il Perugia può fare un buon campionato, utilizza giocatori esperti come Del Prete e Volta, ha giuste ambizioni e dovremo dare tutto per vincere la partita".

Christian Bucchi
"La prima giornata come di consueto ha riservato sorprese. Il campionato di Serie B è un torneo equilibrato, non bisognerà mai esaltarsi per le vittorie né abbattersi in caso di sconfitte. Noi siamo un gruppo carico, forti nella testa e nelle gambe e il nostro obietivo per poter fare una grande stagione è diventare più squadra di tutte le squadre. Tutto è in linea con quello che mi aspettavo.
Giocheremo a Cesena col 4-3-3 e la squadra l'ho già decisa. Matteo Brighi non ci sarà, non è al 100% anche se ha lavorato duramente. Ha un piccolo fastidio e non voglio rischiarlo.
Affrontiamo una squadra forte, in una bella serata di calcio davanti a tanto pubblico romagnolo. Il Cesena è stato costruito con chiarissimi obiettivi di altissima classifica, noi non ci nascondiamo, anzi, e vogliamo fare bene davanti ai tanti che ci seguiranno. Cerchermo di giocare a calcio per divertici e vincere, ma ci sono anche gli avversari. Vedremo quanto saranno bravi e come ci metteranno in difficoltà.
Il Cesena ha una squadra quadrata, Drago è rimasto e la mentalità è la stessa dello scorso anno. Lo zoccolo duro è rimasto ed è stata costruita una formazione ottima. Sono arrivati rinforzi mirati e credo si giocheranno fino alla fine la Serie A. Non mi preoccupa un giocatore e nemmeno un reparto. Stimo molto Drago e Foschi, la società è ottima così come il pubblico. Sono come noi, non ci sentiamo inferiori o sminuiti, rispettiamo tutti".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti