La stagione è finita per il Cesena ma in Serie B i play-off continuano. Ieri sera il Novara passa al San Nicola, infuocato dalla contestazione, per 4-3 in un match spettacolare. Eliminati anche i Galletti quindi insieme al Cesena e se lo Spezia affronterà nel doppio turno il Trapani nel weekend, i piemontesi se la vedranno col Pescara.
In casa bianconera si guarda quindi alla propria situazione. Un campionato terminato con qualche mal di pancia dovuto all'eliminazione prematura ma un futuro immeditamente da iniziare a costruire. In primis andranno sbloccati i conti correnti della società: la cifra bloccata della plusvalenza fittizia di Nagatomo è di 3,650 mila euro. C'è serenità perchè lo sblocco sembra vicino inoltre pare che la Procura voglia sequestrare i soli 440 mila euro presenti attualmente e non il totale dell'ammontare. In ogni caso il tutto dovrà essere risolto entro il 30 giugno in cui dovranno essere sistemati emolumenti a calciatori e dipendenti e pensare all'iscrizione alla Serie B 2016/2017. A tal proposito arriverà anche circa 1 milione dalla valorizzazione di giovani.
Come secondo punto occorrerà che Lugaresi confermi Drago. Il tecnico ha un secondo anno di contratto, avendo centrato la clausola del raggiungimento dei play-off. Foschi ha quindi il compito di capire la situazione: confermare o meno tale decisione. Al termine della gara con lo Spezia il tecnico calabrese ha affermato che dopo qualche giorno di riposo si incontrerà con la dirigenza per discuterne. Magari già lunedì ne sapremo qualcosa in più. Nel caso di un suo addio, ma solo in questa eventualità, prende piede l'ipotesi Fabrizio Castori, già presente sabato scorso alla presentazione del libro di Giorgio Lugaresi "Il percorso è più importante della meta". In pole rimane comunque Massimo Drago per poter continuare il percorso intrapreso lo scorso giugno e sinceramente ci pare giusto rimanere su questo binario per i tanti obiettivi conseguiti. Su Castori preme forte anche l'Ascoli, con vista Bisoli.
Si arriva al capitolo terzo: l'apertura della nuova campagna abbonamenti. Il 31 maggio verrà presentata nella sala stampa dell'Orogel Stadium Dino Manuzzi.

Notizie calciomercato. Si amplia la situazione che vede coinvolto Matteo Grandi. Il portiere, ne avevamo parlato ieri, è ricercato dal Catanzaro, squadra in cui ha militato in questa stagione. Con l'addio di Gomis che andrà a fare il titolare a Torino, Agliardi potrebbe fare da chioccia a Riccardo Melgrati, numero 12 della Pro Vercelli e potrebbe proprio essere lui proiettato in porta al rientro dal prestito formativo. Su Grandi sono però piombate anche Parma e Arezzo.
Tra quelli sotto contratto il Cavalluccio, oltre ad Agliardi, avrebbe Capelli, Renzetti (cercato da Genoa), Cascione (da valutare il suo futuro), Kone, Ragusa, Ciano (Atalanta, Empoli e Genoa), Djuric. Perico, Lucchini e Succi saluteranno verso altri lidi.
Quasi impossibile la permanenza di Kessie che nel tornare all'Atalanta il suo futuro potrebbe anche essere all'estero in altri campionati come Premier (Arsenal, Southampton e Queens Park Rangers, il sogno rimane il Chelsea), Ligue 1 (Monaco). Roma e Milan lo tengo sott'occhio.
Dai giovani si punterà forte su Garritano, Dalmonte. Severini potrebbe anche essere girato in prestito ma 2-3 elementi saranno innestati dalla Primavera (Gabrielli, Yabrè, Venturini, Raffini). Da valutare anche un nuovo percorso per Moncini al rientro dal Prato e Gasperi.
In uscita anche Zè Eduardo, fuori rosa, Improta, Menegatti, Caldara, Fontanesi, Magnusson, Falco, Rosseti. Dovrebbe invece rimanere Falasco in prestito dalla Roma per il secondo anno.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha