Qui Villa Silvia - I bianconeri tornano da Avellino con tre punti e il sesto posto: al varco lo Spezia. Dalla squalifica tornerà Rosseti per martedì ma non ci sarà Perico, espulso (2-3 giornate probabili). In infermeria occorrerà valutare Caldara, Kone, Lucchini. Attenzione alla botta rimediata da Sensi alla caviglia destra. Occorre anche sapere la situazione di Dalmonte ancora sospeso, il cui giudizio tarda ad arrivare.
Mercoledì scorso il Tribunale del Riesame di Forlì ha ricevuto le 27 pagine di difesa con 200 allegati (non ne avevamo ancora parlato ma è un argomento importantissimo). Lugaresi è stato ascoltato insieme agli Avvocati Duca, Grassani e Dionigi che puntano allo scongelamento del conto corrente per poter operare in maniera liquida ai dipendenti e tesserati (ed eventuale iscrizione al prossimo campionato). La procura invece ha ribadito il blocco per la cifra di 3.670 mila euro sequestrata in via cautelare dalla Guardia di Finanza. Sembra proprio che il ricorso sia stato accettato (anche perché in caso di fallimento del Cesena l'Erario perderebbe circa 14 milioni), parola del vice presidente vicario Urbini tramite il profilo personale di Facebook.


Il commento post partita
...e sesto posto fu. Missione compiuta per il Cesena che potrà affrontare tra le mure amiche il turno preliminare dei playoff, l'avversario sarà lo Spezia di mister Di Carlo che, dopo una striscia strepitosa di risultati positivi ottenuta all'inizio del girone di ritorno, ha raccolto soltanto un misero punto negli ultimi due turni di campionato (sconfitta a Como e pareggio casalingo contro l'Ascoli). I liguri non stanno vivendo il periodo di forma migliore ma daranno filo da torcere alla squadra di Drago, ora gasata dal successo ottenuto ad Avellino. Protagonista assoluto di serata è Filippo Falco, clamoroso colpo del mercato invernale proveniente dai rivali bolognesi: il trequartista ha acceso il fuoco con la prima marcatura dopo un quarto d'ora scarso di gioco e ha chiuso la partita con la seconda rete. Tutto bene sul rettangolo verde, spiragli di luce sul fronte legale-economico. A breve dovrebbe arrivare buone nuove dall'operazione Ippocampo. La dirigenza si sta muovendo con passo deciso negli "uffici che contano", ora tocca anche ai giocatori dare il massimo per andare avanti nei meandri degli spareggi promozione.

Il triplice fischio
Gara affidata a La Penna di Roma 1. Direzione praticamente perfetta. Due episodi neanche tanto dubbi da rigore, giustamente non dati e due off-side ben visti.
3' tackle volante di Arini su Sensi, caviglia destra dolorante
35' AMMONITO Biraschi stende Cascione
41' scivolata pericolosa di Valzania, AMMONITO
44' AMMONITO Arini per fallo tattico su Valzania
57' AMMONITO D'Attilio per fallo tattico su Falasco
59' annullato gol a Djuric, fallo di Falasco nello stacco di testa
66' ESPULSO Perico per manata in faccia a Sbaffo, il difensore lo aveva trattenuto
79' AMMONITO Nica per tackle duro su Garritano che lo aveva saltato in velocità 
Extratime: nessun minuto nel primo tempo e 4 nella ripresa
Off-side: Avellino - Cesena 1-3, di cui 2 negano i gol a Mokulu
La Penna 7
Cecconi 7 - Margani 7

La Voce - Con Falco si vola a un play-off speziale
La Gazzetta dello Sport - Cesena, il Falco bis con follia di Perico
Il Resto del Carlino - Cesena, adesso c'è lo Spezia
Corriere Romagna - Falco mette la firma sul sesto posto

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha