BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 2 novembre 2014

Prepartita Cesena - Hellas Verona 10° giornata Serie A 2014/2015

E' ora di portare punti a casa, si deve fare. All'Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena scenderanno in campo Cesena - Hellas Verona (ore 19.00) che sarà trasmessa su Sky Calcio 2 e Premium Calcio. Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Hellas Verona cliccando qui.

La prevendita si è chiusa con la vendita di 2036 di cui ben 935 per il settore ospiti. Ingenti saranno le forze dell'ordine dispiegate dopo i gravi incidenti del 1999 e del 2009 dove fuori e dentro lo stadio ci furono attimi di ordinaria follia.


Nella rifinitura al Manuzzi sono stati scelti gli undici titolari per la gara del posticipo. Le novità principali sono due: confermati come presunti titolari sia Carbonero che Almeida. Il primo vanta un ultimo periodo di forma in allenamento, mentre il secondo anche se non è al pieno delle forze ha fatto grossi passi in avanti, conquistando altri spezzoni di gara come visto a Roma. Con Leali squalificato, sarà chiamato in causa ancora Agliardi, mentre è ballottaggio tra De Feudis-Coppola per chiudere il trio con Cascione. Sugli esterni confermati Giorgi e Renzetti. Di nuovo tra i titolari anche Defrel dietro a Almeida.
Corriere Romagna - Bisoli chiama il ritorno al gol
La Voce - Vai Cesena, regalati un lunedì sera da leoni
Domenica mattina appuntamento allo Spoting Center "Il Paradiso" di Peschiera per la seduta di rifinitura a porte rigorasemente chiuse. Mandorlini non vuole svelare i segreti di formazione ma è noto il forfait di Sala (fisioterapia) mentre Tatchtsidis ha recupearto in extremis dalla lussazione alla spalla. In differenziato si sono allenati Marques, Jankovic e Martic assenti a Cesena. Per tutti gli altri regolarmente disponibili, la seduta è stata a ritmi blandi. Come terzino destro quindi sarà confermato Sorensen, mentre a far coppia con l'altro ex bianconero Moras ci sarà Marquez. Novità in mediana Campanharo come perno centrale del reparto.

Cesena (3-5-2): Agliardi; Capelli, Lucchini, Volta; Giorgi, Carbonero, Cascione, Coppola, Renzetti; Defrel, Almeida. All. Bisoli.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Sorensen, Moras, Marquez, Agostini; Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson; Nico Lopez, Toni, Gomez. All. Mandorlini.

I precedenti.
Sfida classica tra le due compagini. Ben 24 gli incontri nella storia totali suddivisi in Serie A (7 volte), Serie B (13 volte, l'ultima volta che si sono incontrate le squadre finì 0-0 nel 2012/2013), Serie C (1 volta, l'ultima nella stagione 2008/2009 con la vittoria bianconera per 2-1) e Coppa Italia (3 volte). In massima serie sono 7 gli incontri (4 vittorie del Cesena, 1 pareggio e 2 sconfitte), l'ultimo nella lontana stagione 1982/1983 con la vittoria dei gialloblù per 2-1.

INTERVISTE PRE PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"L'incontro con l'Hellas Verona è importante per poter smuovere la classifica e fare punti. Non sarà facile perchè i ragazzi di Mandorlini lottano su ogni pallone e non lo sprecano mai nel corso dell'azione. Stanno facendo un buon campionato, come fatto vedere anche con la Lazio. Serve l'aiuto di tutti ma il clima deve essere positivo. Facciamo ancora parte del treno salvezza, l'obiettivo è arrivare a dicembre nelle condizioni migliori possibili. Il nostro campionato riparte ora dopo aver incontrato le squadre più forti. Sotto porto occorre più destrezza per capitalizzare le occasioni che creiamo perchè alla prima occasione sfavorevole poi vieni punito.
Sono dispiaciuto per la assenza di Marilungo, è un giocatore importantissimo per noi. Come Rodriguez lo perdo al top della forma. Hugo Almeida non è al 100% ma ha dei movimenti da giocatore vero, saprà sopperire con le motivazioni e con la grande esperienza. Dovremo essere bravi a supportarlo come squadra e come ambiente.
Carbonero si è allenato molto bene, è in netta crescita. Dopo Roma ha fatto tre ottimi allenamenti e domani metterà minuti nelle gambe".

Andrea Mandorlini
"Sarà una sfida fisica, loro saranno aggressivi perché è un'occasione importante per accorciare le distanze. Noi abbiamo affrontato la Lazio venendo da due sconfitte consecutive e contro i biancoazzurri abbiamo dato delle risposte. Questa sarà un'altra gara, contro una squadra che non ha grandi valori tecnici ma tanta corsa e aggressività. Giocheremo in un'ambiente molto caldo, su un campo sintentico e i bianconeri hanno un allenatore carico. Queste qualità dobbiamo temerle e faremo attenzione, ci siamo anche noi e siamo consapevoli di poter fare una buona gara.
Al Manuzzi l'800esima presenza in Serie A del Verona? Sono numeri importanti, speriamo sia aiutata anche dal risultato, è questo l'aspetto più importante. Contro il Cesena non basterà solo la tecnica ma occorre esserci sotto molti punti di vista e noi ci faremo trovare pronti.
Non puoi lavorare in profondità, ma in linea di massima i principi sono i soliti. Magari si dovrà fare più attenzione agli aspetti della squadra avversaria, ma ci deve essere uno spirito importante come c'è stato giovedì contro la Lazio. Nelle altre sconfitte la squadra è sempre rimasta in gara, anche se certi risultati sono stati ingigantiti dal punteggio.
Le tante assenze del Cesena? Hanno altri calciatori, non so chi ci sarà o meno. Dobbiamo esserci noi, con testa, gambe e cuore".

1 commento:

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti