Primo scontro salvezza della stagione da non fallire. Al Manuzzi di Cesena scenderanno in campo Cesena - Empoli (ore 18.00) che sarà trasmessa su Sky Calcio 1. Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Empoli cliccando qui.
 
Raggiunto il record di abbonati nella storia del Cesena, si potrà fare affidamento a ben 12283 tesserati che potranno aumentare nella giornata di sabato, termine ultimo le 12.00 per i ritardatari. Da Empoli giungeranno 2 pullman e qualche auto sparsa. La prevendita è stata un po' sottotono con 1068 tagliandi venduti di cui 184 per la Curva Ferrovia.




Sorpresa Bisoli: accantona il 3-5-1-1 e dopo la rifinitura di ieri al Manuzzi la scelta ricade su un secco 4-3-3. Prima dell'ultima seduta il tecnico ha tenuto un lungo discorso ai suoi uomini e poi si è concentrato a ripassare i movimenti offensivi e difensivi su campo largo. La partitella finale è stata divisa in tre tempi, solo il primo è stato ad alti livelli. Si ferma nuovamente Defrel a causa di un problema alla coscia dopo un impatto con Giorgi (titolare al posto dell'infortunato De Feudis). Non convocato Carbonero. In avanti altra novità l'innesto di Garritano che avrà il compito di tallonare Valdifiori.

La Gazzetta dello Sport - Cesena ed Empoli, così piccoli e fedeli
Corriere Romagna - Bisoli: "Non falliremo questa prova"
La Voce - Cesena Empoli, sfida che sa già di salvezza
Non se la passa bene l'Empoli, causa soste in infermeria di diversi giocatori. L'attaccante Levan Mchedlidze, sottoposto a visite mediche, ha una distrazione muscolare di primo grado. Salterà certametne la sfida col Cesena, così come Laurini (dentro Mario Rui) che giovedì si è fermato per via di una contrattura al flessore della gamba destra. Anche Tonelli ha avuto un problema in rifinitura ma dovrebbe recuperare in vista della gara del Manuzzi.
Guai anche per Maccarone: in dubbio la sua presenza in panchina. Spazio quindi al trequartista Pucciarelli che è in vantaggio sull'appesantito Aguirre per affiancare il solito Tavano là davanti.
Ricordiamo che Sarri è squalificato per un turno, essendo stato espulso nel match con la Roma. Al suo posto in panchina al Manuzzi siederà il vice Calzona.

Probabili formazioni.
Cesena (4-3-3) - Leali; Capelli, Lucchini, Volta, Renzetti;  Giorgi, Cascione, Coppola; Brienza, Garritano, Marilungo. All. Bisoli

Empoli (4-3-1-2) - Sepe; Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Moro, Valdifiori, Croce; Verdi; Tavano, Pucciarelli. All. Calzona

I precedenti.
Sono 20 gli incontri totali tra le due formazioni al Manuzzi spalamti tra Serie A, B, C e Coppa Italia. Regna l'equilibrio: 7 vittorie bianconere (che coincide con l'ultimo incontro vinto per 1-0 grazie a Marilungo), 6 pareggi e 7 vittorie dei biancoazzurri (l'ultima risale alla stagione 2012/2013 per 1-3 con le reti di Croce, Valdifiori e Tavano. Rodriguez ha poi siglato la rete della bandiera).

INTERVISTA PRE PARTITA
Pierpaolo Bisoli
"E' una di quelle partite in cui bisogna ottenere più punti possibili. Se riusciamo a vincere metteremo veramente un grande gruzzolo nella nostra classifica. Sei punti in tre partite è tanta roba. Se, invece, dovesse uscire un pareggio significherebbe portare avanti il nostro progetto e tenere loro lontani di tre punti, che non sono facili da fare.
E' chiaro che domani dobbiamo tentare di vincere. Loro hanno avuto tanti elogi ma sono ancora fermi a 0 punti. Giocano a memoria, conosciamo le loro qualità: sono un gruppo compatto che non perde la propria dimensione. Bisogna fare 90' non come a Roma ma dobbiamo mettere in difficoltà l'avversario. La settimana scorsa ci abbiamo provato nel primo quarto d'ora poi quando non ci siamo riusciti, ed è arrivato il 2-0, abbiamo perso le nostre certezze.
Abbiamo difficoltà ma anche grandi valori. Domenica non è stato facile perchè abbiamo gocato in uno stadio grande con molti debuttanti. Il mio gruppo domani non fallirà la prestazione e quando questa c'è di solito portiamo a casa il risultato".

Maurizio Sarri
"Si pensa che sia uno scontro diretto e questo mese ci dirà se è così o meno. E' una partita importante, non c'è niente di decisivo perchè siamo alla partenza. La squadra ha bisogni di mettere punti in classifica e fare risultato oltre alla prestazione. In questo momento non ci siamo riusciti.
Squadra incattivita? Dopo la Roma ho detto che servono meno applausi e più punti. Abbiamo commesso degli errori, è che abbiamo affrontato squadre forti, l'ultima è di un altro pianeta.
Il Cesena l'ho visto in due maniere diverse. Nella prima partita ha fatto molto bene col Parma, poi è andata in difficoltà con la Lazio anche per merito degli avversari. Mi aspetto il solito Cesena con le caratteristiche del suo allenatore. Sarà una partita completamente diversa, rispetto alla tecnica, potrebbe uscire il fisico e l'agonismo. Noi dobbiamo rimanere noi stessi ed accettare se gli avversari impostano la gara in queta maniera. Ogni volta che prendiamo possesso palla dobbiamo pulire il gioco.
Maccarone? Si valuterà in mattinata di sabato e decidiamo tutti insieme. In rosa abbiamo 25 giocatori tutti allo stesso livello e pensiamo solo al Cesena. Se parte uno o un altro non fa differenza. Poi martedì valuteremo chi schierare, senza turn-over.
Pucciarelli sta abbastanza bene, potrebbe partire dal primo minuto".

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha