mercoledì 6 novembre 2019

Ravenna - Cesena 2-4 2° turno Coppa Italia Serie C 19/20

 RAVENNA CESENA 2-4 (6' Giraudo, 9' Giraudo, 52' Franco, 63' Nocciolini, 71' Fiorani, 95' Sarao)

IL RACCONTO DELLA GARA
Secondo turno in notturna di Coppa Italia. Di scena di nuovo al Benelli contro il Ravenna dopo 10 giorni dell’1-1 di campionato. Ampio turnover da ambo le parti con Cesena dominatore assoluto del primo tempo. Parole estranee in questa annata ma è tutto vero. Al 6’ Giraudo di testa insacca sul secondo palo di testa su cross dalla destra. Poi al 7’ Sarao ruba palla sulla trequarti, Zecca gira fuori da ottima posizione. Al 9’ si materializza il raddoppio: Giraudo ancora lui in azione fotocopia insacca però in spaccata. La reazione del Ravenna è nulla se non con Sirri che di testa su calcio d’angolo manda a lato di poco. Proprio al 22’ falcia da dietro Zecca che gli era sfuggito e viene espulso. Ravenna col doppio svantaggio e con l’uomo in meno. Prima del riposo è Valencia a calciare una bomba in curva locale. Dopo tre minuti tutti negli spogliatoi.
Scende ancora la pioggia sul Benelli e comincia la ripresa. Al 52' il Cesena allarga ancora il divario, 0-3 dei bianconeri grazie a Franco con una punizione dal centrosinistra ad aggirare la barriera. Il Ravenna accorcia al 63', Nocciolini appoggia comodamente in rete un pallone giunto dalla destra di D'Eramo. Ancora Franco su punizione al 65', dai 25 metri trova i guanti del portiere avversario; pochi secondi dopo Sarao di testa manda alto all'interno dell'area. Ci prova anche Zecca al 68' dopo un triangolo con Zerbin, la palla è respinta da Cincilla. Il Ravenna spinge e trova il 2-3 al 71', è il baby Fiorani a metterla sotto la traversa da un'azione partorita da un corner. Giraudo tenta il tris all'81' ma il tiro è bloccato dall'estremo difensore locale. Quattro (che diventano cinque) minuti di recupero con emozioni. Al 92' il destro di Nocciolini va fuori, un minuto dopo Lora insulta l'arbitro Bitonti e prende il rosso, negli ultimi secondi Sarao guadagna un rigore che trasforma. 
La partita finisce 2-4, il Cesena affronterà il Piacenza (oggi vincente ai rigori con l'Imolese) negli ottavi!


I BIANCONERI: TOP E FLOP
Giraudo: impossibile non lodare il prodotto del vivaio del Torino. La doppietta in avvio spiana la strada al Cesena e la prestazione sul binario sinistro è pregevole nonostante un po' di ovvia sofferenza nell'assedio di un rinvigorito Ravenna. "Più" per Zerbin, peperino tra le linee.
Valencia: a corrente alternata. La cura Modesto (tanta panca 'punitiva' in attesa di tempi migliori), al momento, non ha dato gli effetti sperati. Pochi gli spunti, tanti gli errori di palleggio e in fase di ripiegamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti