giovedì 26 settembre 2019

Rialzare la testa con l'Imolese

Foto Cesena Fc
Qui Villa Silvia - Ripresi immediatamente i lavori dopo la terza sconfitta stagionale, quella in casa della capolista Padova col punteggio di 1-0. Niente da fare per gli uomini di Modesto, espulso ma non squalificato, in campo hanno messo un alto livello di personalità e prestazione utili a non aver sfigurato contro una formazione attrezzata per la promozione in Serie B. Insomma, un risultato che va metabolizzato, consci però di aver provato a mettere in difficoltà uno squadrone, difatti il tecnico dei biancoscudati Salvatore Sullo ha ammesso le resistenze dei bianconeri. In campo con Zecca e Sarao inceppati, in mediana Franco ha faticato e tra i migliori si sono registrati Agliardi, Ciofi, Brignani e Butic. Un po' di turnover è stato fatto, un cruccio resta sempre quello di limitare le azioni palle a terra (Sabato sul gol si è perso Soleri) e migliorare la mira (Borello dopo pochi minuti avrebbe potuto mettere la palla dentro) o comunque la fase di finalizzazione.
Ora testa all'Imolese, fanalino di cosa del girone ancora a secco di vittorie (prevendita già cominciata al Coordinamento e sul circuito Vivaticket). Un derby che torna dopo innumerevoli anni (domenica alle 17.30 il fischio d'inizio all'Orogel Stadium Dino Manuzzi). Chi è sceso in campo contro i veneti ha svolto lavoro defaticante, tutti gli altri hanno svolto un lavoro atletico sulla forza prima di due partitelle su campo ridotto.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti