martedì 17 settembre 2019

Indetto un corteo pre Piacenza: "La storia continua"

Qui Villa Silvia - Seconda giornata di lavoro al centro sportivo Conte Alberto Rognoni per De Feudis e compagni. La vittoria sulla Triestina per 3-2 ha risollevato il morale a tutto l'ambiente, anche se i black out che colpiscono i ragazzi di Modesto continuano. L'analisi video effettuata martedì potrà certamente aiutare i ragazzi per ovviare alle numerose reti incassate dopo azioni nate da calci di punizione o corner. Usciti dalla stanza, De Feudis e soci hanno sudato senza pallone per una seduta dedicata in maniera completa a corsa ed esercizi atletici. Russini e Franco continuano il recupero tra il centro di fisioterapia e sedute personalizzate a bordo campo.
Sabato arriva il Piacenza, un derby regionale che manca da tempo. Guardando ai precedenti, i Lupi biancorossi non tornano al Manuzzi da quel lontano 9 gennaio 2010. Oltre 9 anni sono passati da quella stagione che terminò con la promozione in Serie A proprio al Garilli di Piacenza. Gli emiliani sono reduci da un fallimento (21 giugno 2012) e in squadra hanno alcuni ex come Cacia, Giandonato e Paponi.

Nuovo comunicato della Curva Mare insieme a tutti i gruppi organizzati. E' stato indetto per sabato alle 18, prima della gara col Piacenza, un nuovo corteo per le vie cittadine.
"La squadra sembra inizi ad ingranare, il tifo è praticamente da brividi; quale miglior modo di alimentare l'entusiasmo se non stringersi tutti insieme e creare un corteo bianconero che infiammi la città? A tal proposito, sabato 21 settembre prima della partita contro il Piacenza, tutti i seguaci del Cavalluccio si uniranno in corteo con sciarpe, bandiere, stendardi e due aste che poi andranno a colorare il Manuzzi.
Ci troveremo tutti alle ore 18 nel piazzale della stazione, per partire poi alla volta del nostro amato stadio. Invitiamo la città e la tifoseria intera a mettersi in marcia spalla a spalla con l’obiettivo primario di compattarci oltre che allo stadio anche per le strade, e perché no, anche per caricarci per la partita. Dimostriamo a tutti che CESENA è viva e pronta a lottare. LA STORIA CONTINUA".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti