domenica 24 febbraio 2019

Recanatese - Cesena 2-1 29° giornata Serie D 18/19

RECANATESE CESENA 2-1 (19' e 25' Borrelli, 61' Tortori)

Sintesi
Giacomo Leopardi contro Renato Serra, penne raffinatissime della letteratura italiana. Due città situate tra il mare e la montagna. Recanatese e Cesena si affrontano allo stadio Nicola Tubaldi. I bianconeri arrivano nelle Marche senza Ricciardo e De Feudis, dentro De Angelis e Biondini; Campagna titolare al posto di Munari.
Nella 29esima giornata di Serie D il Cesena cade allo stadio Tubaldi col punteggio di 2–1. Bianconeri che erano partiti bene con l’incornata sul palo al 9’ del solito Fortunato che non incrementa il bottino in campionato. Al 19’ la botta imparabile sotto l’incrocio di Borrelli lascia di stucco i 960 presenti per il vantaggio dei giallorossi. Cesena che fatica a trovare l’approccio alla gara senza De Feudis e Ricciardo. Il 2-0 arriva difatti poco dopo al 26’ per la doppietta personale di Borrelli che servito da Pera dopo aver rubato palla a Benassi non perdona a tu per tu con Agliardi. Cavalluccio frastornato e solo nella ripresa alza i giri con Tortori, proprio lui si vede negare un gol con un salvataggio sulla linea ma al 61’ con Sprecacè complice accorcia per il 2-1. Sempre Tortori è il più in palla del gruppo ma il pari non arriva e dopo 15 risultati utili i bianconeri tornano alla sconfitta, ora i punti di distacco dal Matelica sono 5.

Il pagellone
Agliardi 6: la Recanatese spara due volte con la complicità dell'addormentata difesa bianconera. Tiene svegli i compagni in una sonnolenta domenica.
Noce 5,5: bene nei compiti difensivi. Palla in piede va in panico più del normale.
Ciofi 5,5: senza enormi colpe ma non dà sicurezza al reparto più in crisi.
Benassi 5: la fa grossa regalando il 2-0 alla Recanatese. Errore che macchia la giornata.
Valeri 6: gira mentre la squadra resta al palo. Si mostra l'unico uomo in grado di saltare il difensore. Fortunato 6: altro giro, altro legno. Il falegname bianconero canna qualche giocata ma si mostra elemento di spessore a metà campo.
Biondini 5,5: si aggrappa alla partita senza mai prenderne il controllo. A vuoto in troppe occasioni pur facendo capire di saperne più degli altri. Sprecacè gli nega il gol nel recupero finale.
Campagna 5,5: battaglia mentre i compagni si spengono ma nel caos del primo tempo non riesce ad emergere.
Tortori 6: tanto movimento, spesso sconclusionato. Trova la rete con la complicità del portiere avversario. UN GOL .
De Angelis 4,5: letteralmente non pervenuto. Fuori dal gioco, fuori dagli schemi. Meglio in panchina che in campo. 90 LA PAURA
Alessandro 5,5: il Cesena si affida al 10, i ricavi sono scarsi. Tiene viva l'attenzione della difesa locale ma non punge.
Tonelli 6: mezzala a tutto campo. Buon piglio e tanti palloni giocati, necessita di maggior fiducia. Zammarchi 6: il baby mette tanto cuore. Contribuisce all'assalto del secondo tempo mostrandosi impavido palla al piede.
Capellini 5,5: Angelini lo butta nella mischia. Da buon tuttofare sa come agire.
Andreoli sv
Rutjens sv

Angelini 5,5: può farci poco se i suoi uomini regalano due gol agli avversari. Presenta titolare De Angelis che delude le attese, Rutjens punta in stile Cusaro è mossa da cuori forti.

Curva Recanatese 6,5: lo spicchio dedicato agli ultras di casa bolle e canta sostenendo i gallorossi fino al 90'.

Curva ospiti Cesena sv: non giudicabile vista la protesta di buona parte della tifoseria che rinuncia alla visione del match per sostenere i tifosi rimasti senza biglietto.

1 commento:

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti