BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 3 febbraio 2019

Francavilla - Cesena 1-2 25° giornata Serie D 18/19


Foto Cesena FC 

FRANCAVILLA CESENA 1-2 (15' Ricciardo, 56' Dos Santos, 84' Valeri)

Sintesi
Il Cavalluccio approda a Francavilla al Mare per una sfida contro un'avversaria da non sottovalutare: i padroni di casa non hanno mai perso tra le mura amiche. Tra i titolari ritornano Noce, Tola, Campagna e Tortori; assenti Fortunato, Biondini e Benassi per infortunio. Tanti assenti anche per mister Rachini, tra cui l'ex meteora Palumbo.
Dopo una fase iniziale di studio, al minuto 8 De Feudis perde palla concedendola a Mancini che spara alto dai 25 metri. Cesena in gol alla prima vera occasione!!! Al 15' Alessandro amministra sulla sinistra e il suo cross diventa un cioccolatino per Ricciardo che incorna alle spalle di Spacca: romagnoli in vantaggio! Incomprensione tra Agliardi e Valeri al 20', il terzino protegge male su Bellanca e il portiere esita nell'uscita: brivido per gli ospiti. 25', Campagna prova la botta mancina da fuori, sfera lontana dallo specchio. Al 26' c'è il giallo a Bosco, reo di gioco pericoloso su Tortori. Cesena vicino al raddoppio al 28' prima con il tiro potente di Campagna, sulla ribattuta Alessandro viene anticipato da Spacca. Milizia prende un giallo al 36' per l'ennesimo fallo su riparenza avversaria. Intanto il Francavilla argina il Cesena con una difesa alta e lasciando i bianconeri in fuorigioco. 40', Mancini in rovesciata impegna Agliardi che blocca a terra. Giallo a Valeri al 43' dopo uno scontro di gioco con Mancini, l'ex Rieti accarezza il giocatore abruzzese che recita e cade a terra. Niente recupero, il Cesena va al riposo avanti 0-1 dopo aver concretizzato bene le occasioni a disposizione; dall'altra parte il Francavilla mostra buon gioco senza però trovare veri sbocchi.
Ammonizione a Ciofi al 47' per fallo su ripartenza locale. 54', Dos Santos gioca palla e la calcia in area di sinistro, occasione che sfila sul fondo. Il Francavilla trova il pari al 56'! Bella azione culminata col cross di Milizia dalla sinistra che arriva sul testone di Dos Santos, bravo ad anticipare Viscomi. In questo momento padroni hanno il pallino del gioco. Angelini cambia la prima pedina: al 61' Campagna esce per Munari, si passa dal 4-3-2-1 al 4-2-3-1. 62', Ricciardo controlla palla prima di un tiro cross di Tortori pericoloso sventato da Samuel Di Renzo. Agliardi mette i pugni sulla castagna di Bellanca al 67'. Al 69' Tonelli rileva Torori e Fabrizi prende il posto di Mancini. Giallo a Cafiero al 72' dopo un fallo a metà campo su Ricciardo. 76', il Francavilla inserisce Gallo al posto di Montagnoli. Errore di Noce al 79': palla persa a centrocampo, l'azione si sviluppa e si conclude con Dos Santos anticipato dallo stesso difensore. Troppi brividi e uan reazione timida del Cesena al pari locale. Ammonito Bellanca all'81'. Poco dopo esce S. Di Renzo per Boloca. Altro giallo all'83', stavola viene sanzionato Gallo. Dalla punizione nasce il gol di Valeri, il Cesena arriva all'1-2!!! Lo sparo del numero 3 si insacca con la complicità di un tocco di un giocatore locale: nuovo vantaggio per il Cavalluccio! 87', Angelini prepara il muro inserendo Rutjens per Tola. 88', tiro sporco di Bellanca da 25 metri, Agliardi blocca sicuro. Di Giovacchino all'89 entra per Bellanca. Quattro minuti oltre il 90'. Agliardi sventa il tiro di Boloca nel secondo minuto di recupero, palla in corner. La partita non regala altre emozioni e il Cesena può esultare per l'ennesimo colpaccio esterno! Il Matelica vince in casa con il Real Giulianova, il distacco tra romagnoli e marchigiani resta ancora di 11 punti.

Il pagellone
Agliardi 6: incolpevole sul cabezaso di Dos Santos. Qualche uscita con i giusti tempi, una sola indecisione nel primo tempo ma subito rimediata e la parata che salva baracca e burattini nel recupero.
Noce 5,5: gestione pressoché ordinaria con la macchia del pallone che stava per regalare il secondo gol agli abruzzesi.
Ciofi 6: più precisino rispetto al rude Viscomi, amministra gli attaccanti di casa pur con un paio di imprecisioni con la palla al piede.
Viscomi 6: gomiti alti e viuleeeeenza in giusta quantità. Tutto bene e tutto bello, viene beffato da Dos Santos in occasione del pari.
Valeri 6,5: apparso più in palla rispetto alle ultime prestazioni, l'operato in società con Alessandro porta buoni frutti. Pesca il jolly con la punizione - forse deviata, forse no, macchisenefrega - che rompe il forziere e regala tre punti d'oro al Cesena. PIRATESCO
Tola 5: si propone con costanza nelle battute iniziali della partita e accumula palloni recuperati assieme a buone giocate. Segue un crollo preoccupante. La ripresa diventa un'agonia tra contrasti persi e passaggi consegnati agli avversari. INTERRUTTORE
De Feudis 5,5: impegno encomiabile del capitano ma gli errori commessi non sono banali. Giro a vuoto perdonabile in una stagione sopra le righe.
Campagna 6,5: primo tempo poderoso contro avversari fisicamente più tosti di lui. Tante buone idee, palloni recuperati, una buona occasione al tiro. Calo leggero nella ripresa ed esce.
Tortori 6: punto di collegamento tra i frombolieri offensivi e il resto della squadra. Effervescenza quanto basta.
Alessandro 6,5: il numero 10 si rende protagonista anche in questa trasferta. Parte dalla sinistra e giostra sempre attorno a Ricciardo, suo cliente preferito a cui serve l'ennesimo assist.
Ricciardo 6,5: altro giro, altro gol. Il quindicesimo sigillo stagionale del messinese apre le danze. Fatica a trovare altre occasioni ma si fa largo tra Cafiero e Bosco aprendo spazi ai compagni. Immenso.
Munari 5,5: entra quando le due squadre sono ormai lunghe. Non approfitta a dovere degli spazi lasciati dai francavillesi.
Tonelli 6: mette gamba e talento prima per sfondare ancora il fortino locale e poi fa buon uso del pallone prima del triplice fischio.
Rutjens sv

Angelini 6,5: qualche eretico in settimana ne chiedeva la testa. Esonerare il tecnico di una squadra al comando con 11 punti di vantaggio? Beppe ha difetti come tutti e commette errori come ogni essere umano. Legge bene la partita, conscio delle assenze che gli pregiudicano alcune mosse. Nello sport, come nella vita, vince chi ottiene buoni risultati. Anche stavolta ha ragione lui.

Curva Giulianova 6: oltre un centinaio di tifosi locali per la partita interna più importante del campionato.

Settore ospiti Cesena 6,5: duecento cuori romagnoli a sostenere il Cavalluccio in questa trasferta. Cori potenti e curvetta colorata anche in terra abruzzese. Presente anche un gruppo di tifosi bresciani che saranno a Pescara per il posticipo serale.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti