BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

mercoledì 12 dicembre 2018

Cesena - S. N. Notaresco 3-2 17° giornata Serie D 18/19

CESENA NOTARESCO 3-2 (12' Ciofi, 15' Minella, 23' Salvatori, 46' pt Tortori, 89' Benassi)

Sintesi
Mentre il Matelica vince, il Cesena rimane in scia. Davanti un avversario osticissimo come il San Nicolò Notaresco che dopo 12 minuti va sotto col colpo di testa di Ciofi. Al 15' però gli ospiti hanno il guizzo, con errore di Ciofi di pareggiare con Minella. Si passa al 23' ed arriva l'incredibile sorpasso: croce e delizia Ciofi che perde in marcatura anche Salvatori e di testa infila Agliardi. La riposta del Cesena è aerea con Ricciardo che disturba Benassi intento a colpire di testa, la palla e alta. Il numero 9 prova a trovare la via del gol in solitaria al 31', ma la capocciata è debole e finisce tra le braccia del giovane Monti. Il Notaresco è quadrato e riparte alla grande, forte del vantaggio, ci prova Moretti a mettere il gelo all'Orogel Stadium con un destro a giro che finisce a lato. L'occasione per il pari arriva per Fortunato: Tortori lo pesca al limite dell'area piccola, il suo colpo di testa finisce incredibilmente sopra la traversa da due passi al minuto 45'. Subito dopo però è il numero 33 a ribattere in rete una conclusione ravvicinata di Ricciardo non trattenuta da Monti. Si va quindi al riposo con un preziosissimo 2-2.
Nella ripresa al 50' esce Mozzoni oer Sieno tra gli ospiti, poi al 61' l'opaco Fortunato lascia per Tonelli. SI proceve con Laringe per Liguori al 69' e opo tre minuti tocca anche Capellini rilevare Tortori. Il via-vai continua anche quando Valeri accusa un dolore muscolare, Angelini deve quindi innestare per forza Poggi al 75'. La gara sembra scivolare verso il pareggio ma è il Notaresco ad avere l'occasione di chiudere la pratica con Minella che in scivolata manca l'aggancio decisivo al 76', esce quindi proprio lui che grazia il Cesena per Manari al minuto 82'. Gli ospiti però ci credono e addirittura sulla deviazione di Ciofi dopo la bordata di Bontà la palla per poco non inganna Agliardi e finisce in corner di un soffio. Le carte finiscono qui perchè ci pensa Alessandro a dare il via al 3-2 con Benassi che appostato sul secondo palo infilza il Notaresco al minuto 89'. Antognonizzi innnesta la carta della disperazione che si chiama Di Stefano per Dalmazzi, mentre nel Cesena esce Alessandro per Viscomi. Al 93' però rischia di materializzarsi il possibile pari definitivo con Moretti che dalla destra indovina la traiettoria per Manari che cade sul più bello e spedisce altissimo un rigore in movimento! Che occasione gettata alle ortiche. Il Cesena si salva e resta secondo a -1 del Matelica, ma complimenti davvero agli avversari.

Il pagellone
Agliardi 5,5: parate vere? Nessun degna di nota. La gioca male corta e la spara male lunga. Dai, Chicco. Servi come il pane!
Noce 5,5: gli uomini di Cudini convergono su lui e Ciofi. Si riprende parzialmente dopo l'intervallo. Intanto Zamagni si tenga pronto.
Ciofi 6: si dimostra ancora letale sotto porta. Sì, bene in attacco ma dorme sui due gol ospiti e va ad un passo dall'autogol nel finale.
Benassi 7: deve lavorare tanto ma balla meno di bomber Ciofi. Compie una meraviglia a pochi secondi dal 90' e da un pareggio ormai scritto. Come suona Benny Benassi. SATISFACTION
Valeri 5,5: non punge come sa, la collaborazione con Alessandro è quasi passiva. Perde male un pallone che porta poi alla punizione dell'1-2 ospite. L'infortunio al flessore non lascia presagire nulla di buono. BAD NEWS
Campagna 6: innamorato del pallone, qualche lancio impreciso e un profilo d'interdizione da definire. Facciamolo crescere.
De Feudis 6: la voce grossa non basta, il SNN gioca corto e bene. Corre più del previsto, mette la gamba all'occorrenza. Salterà Castelfidardo per squalifica.
Tortori 6,5: il più attivo del pacchetto dei trequartisti. Pronto al colpo, gol toccasana prima del brulé di metà partita.
Fortunato 5,5: meno scoppiettante rispetto alle prime due uscite. Cerca il gol invano. Alessandro 6,5: fallo sciocco che porta al vantaggio ospite, mannaggia. Il primo e l'ultimo gol vengono partoriti dai suoi piedi e a questo punto chiudiamo la bocca.
Ricciardo 6,5: sgomita per prendere il più sbilenco dei lanci, copre palla ed è il primo difensore. Non segna ma è ovunque.
Tonelli 5,5: non illumina come nei primi due spezzoni con la nuova maglia. Giro a vuoto bonus.
Capellini 6: entra e si mette subito a rincorrere palla. Con la sua grinta, ognuno di noi potrebbe giocare dalla Promozione in su.
Poggi 6: chiude la falla lascia da Valeri. Impacciato vista l'età, si limita a non far danni là dietro.
Viscomi sv 
Andreoli sv

Angelini 6: stessi attori di sabato scorso, impegno assai differente. Il SNN è squadra tosta con qualche incertezza in difesa ma buonissima organizzazione tattica. Cerca il colpo grosso dalla panca ma trova il jolly da Benassi che fa l'unico tiro del Cesena della ripresa. Ci vuole anche culo.

Curva Mare Cesena 6 5: il freddo non spegne il popolo bianconero. Qualche spazio vuoto suo gradoni ma la voce resta calda. Al 90', sulle beat di Benassi, si accende il party

Curva Ferrovia San Nicolò Notaresco 6,5: altra piccola tifoseria che viene in Romagna a testa alta. Cantano e annusano il sapore di un puntaccio al Manuzzi ma il ritorno in Abruzzo è amaro.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti