BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 23 settembre 2018

Cesena - Olympia Agnonese 2-0 2° giornata Serie D 18/19

CESENA - OLYMPIA AGNONESE 2-0 (35' e 64' Alessandro)

Sintesi
Secondo turno di campionato, il primo per il Cesena in terra romagnola ma disputato al Morgagni di Forlì vista l'indisponibilità dell'Orogel Stadium Dino Manuzzi. 4-2-3-1 per mister Angelini che fa debuttare Stikas al fianco di Cola, dentro Tortori per Tola rispetto ad Avezzano. Caldo torrido nel 'zitadon', si fa fatica a credere che sia il 23 settembre.
Il Cesena è sempre nella metà campo granata ma la prima occasione è degli avversari, al 9’ Carnevale da azione d’angolo impegna Sarini. 13’, spunto cesenate, Alessandro si intende con Ricciardo ma la palla non entra. Ancora Alessandro al 15’ su assist di Valeri, incornata fuori di poco. Pochi secondi, Alessandro ci riprova ma il sinistro in contropiede finisce in mano a Kuzmanovic. 20’, Alessandro si tocca con un avversario in area ma Munerati lascia correre: episodio molto dubbio, Ricciardo prende
un giallo per proteste.. Campagna spara il mancino al 23’, il portiere molisano interviene bene. 29’, Valeri ha un pallone da colpire col sinistro, sfera fuori di qualche centimetro. Rigore Cesena: Ricciardo viene atterrato da Bisceglia che viene ammonito. Alessandro va sul dischetto: pallone alla sinistra di Kuzmanovic che non indovina il lato giusto, è 1-0 Cesena al 35’! Campagna al 40’ ha un’altra occasione ma non trova gloria. Due minuti di recupero e tutti a rinfrescarsi negli spogliatoi.
Si riparte senza cambi, subito Stikas protagonista di un bell’intervento su Jawo al 47’. Entra Caputo per Carnevale al 51’. 56’, De Feudis prova il tiro al volo che non trova il l’angolo giusto. 59’, dentro Dezai per De Simone; al 61’ Cassese rileva Falco. Il Cesena raddoppia al 64’, Alessandro timbra il 2-0! Contropiede romagnolo, pallone gestito dal numero 10 che spara addosso a Kuzmanovic, il portiere tocca male ed è rete! Angelini ordina le sostituzioni: al 67’ c’è Capellini per Tortori; al 70’ spazio per Pastorelli al posto di Campagna; al 74’ Alessandro va a sedersi ed entra Gori. 75’, Zamagni arriva al cross per Ricciardo, sponda per Capellini che, sbilanciato, manda alto. 78’, Kuzmanovic in mischia esce creando scompiglio ma salva alla grande su Gori. 81’, Ricciardo esce per Casadei. Giallo per De Feudis, intervento falloso all’84’; esce Zamagni per Tola. Nel finale il Cesena è indemoniato. Nei sette minuti di recupero Tola tira ma la deviazione di Casadei impedisce il gol; Pastorelli tira debolmente dal limite; Gori va in slalom ma non trova nessuno libero per segnare; Kuzmanovic chiude su Capellini.
La partita finisce, il Cesena può esultare, ora il Cavalluccio guida la classifica a punteggio pieno dopo due giornate in coabitazione con San Nicolò Notaresco e Sangiustese.

Il pagellone
Sarini 6,5: spavaldo in uscita, sicuro quando deve giocare di piede. Con le dovute proporzioni è tutt'altra cosa rispetto al Fulignati a cui eravamo abituati.
Zamagni 6: prova propositiva del terzino. Prestazione in linea con il buon precampionato, può fare anche meglio.
Ciofi 6,5: se l'avversario non morde bisogna premiare qualcuno. Signori, questo è un signor difensore.
Stikas 6,5: stessi meriti del collega di reparto. Dà fiducia ai compagni...c'è abbondanza in difesa!
Valeri 7,5: da flop a top in una settimana, si riscatta con gli interessi. Moto continuo, gli ospiti non insistono e quindi può spingere. Come direbbero i fini dicitori: in serie D sta come il cazzo alla vecchia. VALERI TOYBOY
Biondini 6: gara di sostanza, in leggerissimo miglioramento rispetto a sette giorni fa. Suda solo per il solleone di inizio autunno.
De Feudis 6: non deve fare gli straordinari in una domenica senza intoppi. Fa il suo per garantire solidità in mezzo al campo.
Campagna 6,5: buone cose per il ragazzino in collaborazione con Valeri. Anche oggi tenta la via del gol senza però trovare fortuna. Titolare confermato.
Alessandro 7: alterno, egoista, sprecone.. Poi fa due gol e tutti muti. Trascinatore nato, il Cesena passa da lui.
Tortori 6: meno brillante rispetto allo spezzone d'oro di Avezzano. Impegna per più di un'ora la difesa molisana. ACCALDATO
Ricciardo 6,5: guadagna il penalty che apre la festa. Mole di lavoro fondamentale per la squadra.
Capellini 6: propositivo ma poco preciso in un momento comunque tranquillo.
Pastorelli 6: ah, fatemi tornare diciassettenne. Non si nasconde e dà conferme al mister per il futuro. Da accudire.
Gori 6: si fa notare nel finale nella vana ricerca del terzo gol bianconero.
Casadei sv
Tola sv

Angelini 7: mantiene l'assetto vincente e trova in Ciofi e Stikas una garanzia, là davanti i suoi hanno vita facile. Unica pecca: poteva finire 4-0 (e stiamo stretti). Serve maggior precisione ma per oggi basta così. Tre punti fondamentali prima di una partita esterna assai ardua.

Curva Mare Cesena 7: la partita "casalinga in trasferta" non spegne l'entusiasmo del tifo bianconero. Sostegno continuo e festa per tutto l'arco del match. Bene, benissimo.

Settore ospiti Olympia Agnonese sv: pochissimi confinati in tribuna.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti