BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 28 maggio 2018

Foschi dice addio al Cesena, Lugaresi "Sono sorpreso"

Qui Corso Sozzi - Dopo il rinnovo per Fabrizio Castori per altri due anni e di tre di Francesco Antonioli, piomba come un fulmine a ciel sereno le dimissioni anticipate di Rino Foschi.
Il direttore dell'area tecnica andrà in scadenza il 30 giugno ma non lo rinnoverà come suo solito a luglio per il proprio compleanno. "Ho trascorso gli ultimi anni dedicando alla squadra della mia città il massimo impegno personale e professionale per cercare di raggiungere i migliori risultati e per garantire la sopravvivenza della Società. Sono però convinto che non ci siano più i presupposti per continuare questo rapporto. Ringrazio tutti coloro che mi hanno affiancato, colleghi, allenatori, calciatori e tifosi a cui porgo anche un sincero in bocca al lupo per il futuro".
Questa la sua lettera per i tifosi e guardacaso il tutto avviene proprio quando riaffiora il nome di Luca Mancini nei giorni scorsi. Segno che le indiscrezioni sono vere. Lugaresi a Pianeta Bianconero ha così risposto "Ho appreso della lettera mentre rientravo da Roma, sono sorpreso. Durante il cda della settimana scorsa tutti avevano dimostratogli affetto per il lavoro di questi anni esortandolo di continuare a lavorare per noi. In mattinata l'avevo visto particolarmente scuro in volto, ne dovevamo riparlare ma la lettera l'ha mandata. Sono molto dispiaciuto perchè parlandone un po' credevo potesse recuperare le energie perse. Abbiamo passato con lui momenti storici dal 2002, quando io arrivai dopo mio padre. Da Palermo ci aiutò tantissimo perché avevamo problemi". Poi la storia la conosciamo tutti. Nel caso in cui non dovesse cambiare idea, "verrà scelto un sostituto all'altezza".
Sul piano economico a giugno scadrà anche il contratto a Massimo Drago e di tutto lo staff, compreso quello di Andrea Camplone esonerato a novembre. Ma fattore importante occorrerà trovare quel denaro che servirà per rispettare il piano di rientro, il via libera dal tribunale per la ristrutturazione del debito e poi presentare l'iscrizione in Serie B. Poi solo allora partirà il mercato, ma sarà ancora una lotta dura.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti