BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

giovedì 28 dicembre 2017

Cremonese - Cesena 1-0 21° giornata Serie B 17/18

CREMONESE CESENA 1-0 (77' Paulinho)

IL RACCONTO DELLA GARA
Il 2017 della Serie B si chiude. Il Cesena fa visita alla Cremonese sesta in classifica. Clima polare prima della sosta, dentro Cascione e Fazzi terzino con Perticone centrale.
Prima avvisaglia al 3’ con il colpo di testa di Cavion che in tuffo incorna fuori. Al 7’ in contropiede la manovra della Cremonese manda Paulinho spalle alla porta, esterno in girata su cui Fulignati salva. Prima occasione al 19’: Pesce serve sul filo del fuorigioco Brighenti, diagonale sul fondo. Ancora lui al 21’ tenta dalla distanza, mira non precisa. Cesena schiacciato che fatica ad ingranare. Al 33’ corner di Piccolo, Paulinho di testa colpisce Scognamiglio poi la ribattuta è altissima di Canini, il Cesena trema! Tante proteste sul finale, negli spogliatoi o sullo 0-0.
La ripresa è più a rilento, dentro Castrovilli per Piccolo al 54’. Il Cesena alza il pressing ma non crra pericoli. Si passa al 63’, Pesce da fuori area spara a salve sopra la traversa. Lo imita con un rasoterra Jallow al 66’ palla fuori, prima occasione vera. Esce Croce per Perruli dopo due minuti, ancora senza forze fresche il Cesena fino al 73’ quando Jallow lascia spazio a Cacia. Ci mette meno di un minuto a battere a rete al volo su suggerimento di Perticone, la traversa dice no ma pure Martinelli con l’off-side. Ultimi cambi: Brighenti lascia per Scappini e Kupisz sanguinante per Vita.
L’epilogo al 77’: grande discesa sulla sinistra di Castrovilli, palla in mezzo con tocco ravvicinato dove Fulignati salva tutto distendendo la manina ma Paulinho in due battute appoggia in rete dopo che Scognamiglio aveva salvato sulla linea! Castori gioca l’ultima carta: Donkor per Moncini, Cesena proiettato in avanti al 82’. Al 91’ tensione tra Pesce sanguinante e Kone, poi però è Cascione ad essere espulso per doppio giallo per un fallo a gara finita. La Cremonese passa e fa chiudere con una sconfitta il 2017 del Cesena.

PAGELLONE
Fulignati 6: fa il possibile sulla rete subita dove interviene bene ma nulla può contro il giro a vuoto dei compagni. Sicuro nei rari momenti in cui viene coinvolto. ERA ORA
Donkor 5: coinvolto assieme a Kupisz nelle voragini della fascia destra. Nervoso e inconcludente. LATO NEGATIVO
Perticone 5,5: ritorna lì in mezzo dove merita. Questa sera regge alla bene e meglio contro Paulinho ma alza le mani sulla serpentina che porta alla rete avversaria. OPS!
Scognamiglio 6: costretto a coprire tutto sulle offensive grigiorosse. Si ritrova quasi incoscientemente nel vortice della rete avversaria. MURETTO
Fazzi 6: i primi dieci passaggi sono tutti orizzontali e bersaglio degli avversari. Si riprende a match avanzato alzando il baricentro in fase di possesso. SPINTA
Kupisz 5,5: Renzetti lo spernacchia, lui ci prova con le solite folate d'ignoranza che non regalano emozioni. Lo stesso Renzo gli pratica un taglio al capo che lo costringe ad uscire. SOLO SOSTANZA
Kone 6,5: fa a botte e non si arrabbia, recupera palla e la gioca al compagno. Non è uomo da copertina ma è quello che preferisci avere in squadra che contro. PESCE FRITTO
Cascione 5: lasciate stare i Bitcoin, puntate tutto sul Cascio ammonito se cercate un investimento sicuro. Se la cava (non sempre) in copertura, non si ricordano giocate palla al piede. L'espulsione al 95' è il canto del cigno di un giocatore da terza serie. IL PASSATO
Dalmonte 5,5: forse l'ultima partita da "stipendiato" bianconero, attendiamo le trattative di gennaio per scoprirne il futuro. Non infiamma come potrebbe e riesce solo a dare una mano sugli attacchi locali. AU REVOIR?
Laribi 6: difficile creare gioco quando sei costretto a fare difendere per ottanta minuti. Qualche spunto, un paio di passaggi non colti dai compagni. QUA E LÀ
Jallow 5,5: il non-gioco castorizzato lo penalizza. I suoi movimenti senza palla servono a poco, la doppia cifra di gol può attendere. QUELLO CHE NON SEI
Cacia 6: pochi minuti per dimostrare di essere un centravanti di razza nonostante una condizione fisica non invidiabile. SECONDO QUADRIMESTRE
Vita sv
Moncini sv

Castori 5,5: la tattica attendista rischia di pagare ancora. Pare però complicato fare punti senza tirare in porta. Troppa tensione in campo. Il mercato invernale lo aiuterà? Ora l'ultimo dell'anno per staccare e ritornare più forti di prima.

Curva Cremonese 6,5: i megafoni scaldano i sei gradi di fine dicembre. Buon colore e sventolio, tanta sostanza per una piazza che ribolle. Gradinata chiusa per manutenzione e costruzione del tetto che ne ha ampliato la capienza di quasi 5mila posti.

Settore ospiti Cesena 6,5: oltre 400 i presenti per l’ultimo atto al giro di boa. Senza orari ma abbastanza compatti e con bandiere al seguito. Il ritorno è amaro ma ancora tutto è da decidere nel 2018.

1 commento:

  1. Quest'anno sono riuscito a vederne poche. Ieri l'ho vista: che piattume. Il livello tecnico e' veramente basso. Quanto passaggi sbagliati, quanta imprecisione. Mancano proprio i fondamentali. Salvo Laribi e poco altro. Se Foschi riesce a vendere Dalmonte in serie A a una cifra discreta fa un affare. Magari non è quello di ieri, ma mi è sembrato davvero poca cosa.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti