BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 4 novembre 2017

Virtus Entella - Cesena 2-2 13° giornata Serie B 17/18

VIRTUS ENTELLA CESENA 2-2 (6' Jallow, 35' Jallow, 42 La Mantia, 66' Diaw)

IL RACCONTO DELLA GARA
Il Cavalluccio arriva a Chiavari schierando Fulignati al posto dell'infortunato Agliardi e con Kupisz in fascia con Vita che torna in panchina. Cesena subito avanti al 6'! Fazzi lancia Laribi, il numero 5
crossa dalla sinistra per l'appoggio semplice di Jallow: 0-1. Donkor e La Mantia si scontrano all'11', l'africano chiede il cambio al 19' ed entra Rigione. Primo tiro in porta dell'Entella al 24' con l'incornata di Benedetti bloccata da Fulignati. I locali crossano a ripetizione, al 26' La Mantia spreca un'occasione in area mandando a lato. 31', Jallow spara dal limite e Iacobucci butta la palla in corner. Ancora Lamin, sempre Jallow! 35', Dalmonte dietro la schiena per Laribi, altro assist dal fondo sinistro e il gambiano può gustare il bis: Entella sotto di due reti. Al 42' La Mantia accorcia le distanze, il suo colpo di testa raccolto da un traversone dalla sinistra di Nizzetto vale il momentaneo 1-2. Tre minuti oltre il 45', Cesena avanti all'intervallo. Bene i tre tenori Dalmonte - Laribi - Jallow mentre Kupisz, Schiavone e Fulignati sono sotto tono.
Si riprende senza cambi, Castori sposta solo la fascia di competenza di Kupisz e Dalmonte. 55', prima Jallow e poi De Luca sprecano occasioni in contropiede. Al 56' esce Eramo per far posto a Diaw. 62', castagna da oltre trenta metri di Laribi su punizione che trova i guanti di Iacobucci. Pareggio Entella al 66': angolo da sinistra di Nizzetto, l'incornata solitaria di Diaw gonfia la rete. 70', Jallow lamenta un dolore a un ginocchio ed esce per Kone. 79', l'arbitro Di Paolo si ferma per un problema muscolare ma ce la fa, intanto Palermo entra per Crimi e Cascione rileva Kupisz. 87', Cesena in contropiede, Dalmonte per Laribi, tiro sul primo palo deviato in corner. Dalmonte ci prova all'88' ma palla out e subito dopo Baraye entra per De Luca. Cinque minuti di recupero nel finale dove le squadre in campo non riescono a cambiare il punteggio. Il Cesena spreca una grande opportunità di successo dopo essere stato in vantaggio di due reti.

PAGELLONE
Fulignati 5,5: efficace quando deve fare miracoli sulla linea di porta anche se sul gol di La Mantia piega le mani su un tiro centrale. Ancora in affanno nelle uscite. SAME OLD STORY
Donkor sv: pronti, via, testata di La Mantia, sostituzione. La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo, soprattutto quando deve colpire il buon Isacco. E SUMAR AD SCAIA
Esposito 6: discreto lavoro di marcatura. Pochi colpi spettacolari e tanta buona sostanza per fermare le punte liguri. BASTA POCO
Scognamiglio 5,5: prestazione sufficiente rovinata dalla "non marcatura" su Diaw nell'azione del pari dell'Entella. La sostanza c'è, spesso gli manca la concentrazione. VUOTI A PAREGGIARE
Fazzi 5,5: sballottato da sinistra a destra. Nel finale gioca nella fascia più pericolosa e va in affanno su ambo i fronti. CASTORI CI CREDE ANCORA
Kupisz 5,5: anche lui spostato da una parte all'altra del campo. Mette il fisicone ma pecca ancora di lucidità e di precisione. MAI SOBRIO
Schiavone 5,5: perde la sfida in mediana, Troiano lo sovrasta. Una maggior qualità di gioco del Cesena dovrà passare anche dai suoi scarpini. TOPO GIGIO
Di Noia 6: nei primi minuti della sfida è l'uomo ovunque del Cesena. Cala alla distanza quando è costretto davvero a farsi in quattro per fermare la spinta biancoazzurra. SACRIFICIO
Dalmonte 6,5: dorme per ampi tratti del match ma quando si sveglia sa colpire, il passaggio di Laribi sullo 0-2 è da campione: lo diventerà quando troverà maggior feeling con la porta avversaria. PERCORSO DI CRESCITA
Laribi 6,5: un primo tempo da applausi con il doppio assist vincente per l'amicone Jallow. Trova meno spazi nella ripresa quando è costretto a giocare palla in condizioni non ottimali per uno della sua pasta. CON IL NUMERO 5, KARIM "JASON KIDD" LARIBI
Jallow 7: il calciatore più rapido del campionato sta diventando uomo. Meno movimenti verso il nulla e più tagli letali, meno fronzoli e più collaborazione con i compagni. La doppietta è un meritatissimo premio, peccato solo per il risultato finale. THE GAMBIAN SNIPER
Rigione 6: interpreta il ruolo di terzino a modo suo. Costretto a fare il centrale aggiunto se la cava bene senza gli svarioni di inizio campionato. GIOCOFORZA
Kone 5,5: recuperato a tempo di record dall'infortunio. Frettoloso e impreciso in un paio di occasioni importanti oltre la metà campo. PRECOCE
Cascione sv

Castori 5,5: i suoi uomini vanno in doppio vantaggio con un possesso palla sotto il 40%, segnale di concretezza devastante. Lo stesso giochino costringe il Cesena a rincorrere costantemente, il pareggio finale è quasi una inevitabile conseguenza. La sostituzione Kone/Jallow è da spiegare bene, ma bene bene bene.

Settore ospiti Cesena 6,5: poco più di 100 sostenitori per il Cavalluccio che hanno intrapreso il viaggio della speranza al Comunale di Chiavari. Wsb, Coordinamento, Tartari, KickOff, Torcida: tutti dietro allo striscione "Giulio sarai sempre con noi." Uniti e compatti.
Gradinata Sud Entella 5: settore più caldo sbollentato da Jallow e poi numeroso. Nel resto dello stadio va meglio in tribuna e nei seggiolini dei distinti.

3 commenti:

  1. La sostituzione Jallow-Kone è veramente allucinante. Può solo spiegarsi col fatto che castori non reputi i vari gliozzi, moncini e panico da serie b. Sarei d'accordo sui primi due, ma a panico una chance gliela si può dare, su. E poi comunque avrebbe avuto più senso far entrare chiunque di quei 3 piuttosto che mettere Kone fuori ruolo.

    Stesso motivo x cui continua a giocare terzino fazzi: evidentemente x castori eguelfi, setola e mordini la serie b possono guardarla solo in TV.

    Il problema è che fazzi terzino arranca da paura.

    RispondiElimina
  2. A Perugia aveva vinto castori. Oggi i due punti li ha buttati via lo stesso castori.

    RispondiElimina
  3. Penso che anche Laribi meriti il 7 - perché anche nel secondo tempo è stato il più pericoloso e il più generoso
    Fazzi a fatto capire che come ala va può andare bene, basta fargli fare il terzino - poi a me i tre Eguelfi, Setola e Mordini non dispiacciono affatto e meriterebbero essere provati, ma non vedo gli allenamennti, chissà
    Panico al posto di Jallow sarebbe stato molto meglio

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti