BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 22 novembre 2017

Kone: "Servono punti col Brescia"

Qui Villa Silvia - Seconda giornata di lavoro al Rognoni dopo la ripresa di ieri. Doppia seduta, con il programma al mattino che ha visto i bianconeri essere impegnati in una fase fisica con circuiti di forza e ripetute in salita sulle collinette adiacenti al campo centrale. Prima di pranzo spazio a partitelle a pressione. Nel pomeriggio spazio ad esercitazioni tra difensori-mediani e centrocampisti-attaccanti, con la giornata lavorativa che si è conclusa con una partita su spazi ridotti, decisa dalle reti di Moncini e Dalmonte in favore della squadra nera, per quella arancio invece è Jallow il marcatore.
Gruppo al completo ad esclusione di Eguelfi, Cascione e Di Noia alle prese nei rispettivi percorsi riabilitativi. Giovedì lavoro unico previsto alle ore 15.00.

Moussa Kone è stato ospite a Radio Gamma.
"Oggi doppio allenamento e ci abbiamo dato dentro, sono stanco.
Contro la Salernitana ho fatto un gol da circa 35 metri, non credo di farlo più. Nella mia personale classifica è sul podio, di così belli penso di averne fatti altri due.
La Nazionale? Cerco di dare il massimo per tornarci, ma le volte in cui mi hanno chiamato ero infortunato o non stavo bene.
Io e Kessie siamo molto amici. Lo scorso anno gli facevo da amico, fratello, autista e interprete.
Io ho il padre a Bergamo e la mamma in Costa d'Avorio perchè sono divorziati, siamo 5 fratelli ma mio padre ha una nuova compagna. Ogni tanto mi vengono a trovare.
Da piccolo mi sarebbe piaciuto incontrare Eto'o e Drogba.
Della Costa d'Avorio mi manca il cibo, ma della Romagna mi piace la piadina.
Mia figlia Camila ha 4 anni e vive in America, appena posso la vado a trovare.
Nello spogliatoio il più vivace è Scognamiglio, il classico personaggio casinista. Il più timido è Setola.
Nel mio tempo libero gioco molto alla play-station.
Un viaggio che mi piacerebbe fare è quello di andare alla Hawaii.
Era il Pescara di Verratti, Immobile, Sansovini, Insigne e c'ero anche io con Zeman.
Col Brescia è una sfida molto importante perchè dobbiamo portare punti a casa dopo che nelle ultime partite ci siamo fatti raggiungere dalle altre squadre e veniamo dalla trasferta di Empoli in cui abbiamo subito 5 gol".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti