BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 29 aprile 2017

Cittadella - Cesena 2-3 39° giornata Serie B 16/17

CITTADELLA - CESENA 2-3 (26' Ligi, 37' Arrighini, 50' Rodriguez, 80' Ciano, 85' Chiaretti)

IL RACCONTO DELLA GARA
Giornata soleggiata al Tombolato di Cittadella. Camplone tiene a riposo Renzetti, Balzano e Cocco, titolari Falasco, Di Roberto e Rodriguez al loro posto. 
Litteri lascia il campo al 5' dopo una gomitata sul capo ricevuta da Perticone: entra Kouame. Prima emozione al 9', Ciano serve Rodriguez che di testa trova i guanti di Alfonso. Azione fotocopia un minuto dopo, assist di Crimi e palla ancora per Rodriguez bloccata dal portiere veneto. Rigore Cittadella al 21', fallo di Crimi su Arrighini. Iori calcia, Agliarsi si butta a destra e para! Vantaggio Cesena al 26'! Ciano batte un calcio piazzato, Ligi incorna alle spalle del portiere: 0-1 Cesena! 37', rete del Cittadella: rimpallo in area, Valzania passa ad Arrighini è pronto e fa 1-1. Al 38' Rodriguez ha l'occasione per il nuovo vantaggio ma da 5 metri tocca pianissimo la sfera. Laribi ammonito al 43' per aver fermato una ripartenza locale. Tre minuti di recupero e tutti a rinfrescarsi negli spogliatoi. 
Dopo l'intervallo Camplone inserisce Donkor per Capelli. Rodriguez va a segno al 50'! Ciano salta un uomo sulla destra, entra in area e serve il catalano: solo rete. Cesena ancora in vantaggio! 64', dentro Scaglia per Varnier. Ammonito Rodriguez al 65'. Kouame spaventa Agliardi al 67', il destro del giocatore dei veneti viene respinto in corner. 70', cambio del centravanti, ora c'è Cocco al posto di Rodriguez. Al 75' Iunco rilva Kouame. Giallo a Falasco al 78'.
79', il neo entrato Iunco va vicino al gol. Ancora Cesena, è 1-3! 80', il contropiede bianconero culmina con l'assist di Cocco per Ciano, il campano scavalca Alfonso con un lob pregevole. Kone rileva Garritano all'81'. Si avvicina il Cittadella: 85', Chiaretti segna di testa su passaggio da calcio d'angolo, errore di Agliardi che sbaglia il tempo dell'uscita. Ci prova Iunco all'85' in semirovesciata, Agliardi blocca. Cinque minuti di recupero. 93', vengono ammoniti prima Ciano e poi Valzania. Finisce 2-3 al Tombolato. Nuovo successo del cavalluccio, ora la salvezza è più vicina!

PAGELLONE
Agliardi 6: la giornata si apre con il penalty parato a Iori. Sicurezza costante fino a cinque minuti dal 90, l'uscita sbagliata sul gol di Chiaretti ha rimesso in gioco gli avversari. ANCHE OGGI CI TOCCA MODIFICARE IL SUO GIUDIZIO
Perticone 6,5: palle alte e basse, tutte sue. Guida la difesa sia dal centrodestra che dal centrosinistra. Chi meglio di lui in questo campionato? BIPARTISAN
Capelli 6,5: consueto buon lavoro in retroguardia, compone con Perticone una coppia da leccarsi di baffi. Esce troppo presto per infortunio. SERIE CONTINUA
Ligi 7: un votone che alza la media stagionale. Centrosinistra o in mezzo, oggi ne passano in poche là dietro. Segna il secondo gol consecutivo. CENTRAVANTI OMBRA
Di Roberto 6: lo si ritiene un esterno offensivo, oggi però non attacca. Meglio in fase di copertura. CAUTELA
Crimi 6,5: sostanza e buoni tempi d'inserimenti in attacco. Unico neo il fallo da rigore (che vorremmo rivedere alla moviola). Ripetiamo, uno dei migliori acquisti di gennaio della storia bianconera. COLPACCIO
Laribi 6: un passo indietro rispetto al partitone del 25 aprile. La mediana avversaria lo mette in gabbia ma trova spazi e passaggi utili per la squadra. VOLENTEROSO
Garritano 6: l'ex attaccante, ormai centrocampista, ha buoni spunti. Qualche errorino con la palla al piede frutto dei rischi presi. NON SI CAMBIA MAI VERAMENTE
Falasco 6: è ancora il vice Renzetti? A Camplone l'ardua sentenza. Nel dubbio il 20 bianconero spinge in avanti, a volte forse con poco raziocinio. Tutto bene dietro dove contiene gli avversari intenti a recuperare lo svantaggio. IN ATTESA DI GIUDIZIO
Ciano 8: una rete e due assist decisivi. Il miglior piede sinistro della serie B, uno dei migliori dieci tra i calciatori italiani. Ha anche dei difetti... ma oggi l'ha vinta da solo. (Non siamo sotto l'effetto di alcolici o droghe). STREPITOSO
Rodriguez 7: subito due occasioni, poi ne sbaglia un'altra da arresto. Lotta - finalmente - come un leone e trova il giusto premio con la marcatura che riporta avanti il Cesena. AL MOMENTO OPPORTUNO
Donkor 6: il quarto centrale bianconero non sfigura nell'intero tempo disputato. Sicuro e ben inserito nei meccanismi di squadra. APPLICATO
Cocco 6,5: entra, litiga con Cittadella e tutta la provincia padovana, manda in porta Ciano per il gol dell'1-3. JERRY POLEMICA

Camplone 7: siamo seri, d'istinto fatichiamo a ricordare l'ultima sconfitta bianconera. Il Cesena ha finalmente trova una quadratura, elevandosi sopra al livello medio del campionato. Il nuovo successo concede più di un respiro di sollievo in vista dei prossimi tre incontri. Quello con il Novara dovrà essere affrontato senza Ciano ma la truppa di Camplone saprà sopperire a questa assenza.

Curva ospiti Cesena 6,5: rappresentanza non troppo folta al Tombolato. Tutti uniti dietro gli striscioni e i bandieroni, il rientro con i tre punti in tasca sarà allegro.

Curva Cittadella sv: il Cittadella non ha una curva!

INTERVISTE POST PARTITA
Andrea Camplone
"La squadra ha avuto un buon rendimento lungo tutto l'arco della partita, la nostra vittoria è certamente meritata. Siamo in un periodo positivo che non intendiamo terminare proprio ora.
Rodriguez titolare al posto di Cocco? Alejandro sta bene ed è giusto che giochi, Andrea invece ha qualche problema di tendinite e ho preferito metterlo in campo all'occorrenza. Bene anche Laribi, è un trequartista ma si sta adattando egregiamente anche in mediana dove offre qualità in quella zona del campo.
La vittoria odierna ci permette di affrontare serenamente il capitolo salvezza".

Roberto Venturato
"La sconfitta è dovuta al nostro rendimento negativo e non per merito dell'avversario che oggi è uscito vincente dal nostro campo. Perticone andava espulso già al primo minuto per il fallo su Litteri. Questo e altri episodi non ci hanno dato ragione e ci penalizzano.
Ho effettuato cambi e modifiche lungo tutta questa stagione, è naturale farlo anche ora con tutti i match ravvicinati, ad aprile non abbiamo avuto il tempo di riposare. Ogni singolo giocatore è importante e ritengo che ognuno di loro debba avere lo spazio giusto nei momenti giusti".

2 commenti:

  1. Ma per favore!!!!....Laribi è stato il migliore in campo che vi piaccia o no. Poi ovviamente Ciano (che prende regolarmente uno o due voti in piu di quello che merita in modo matematico) la prima volta dall' inizio dell' anno che fa una partite decente...viene fatto passare per un fenomeno. Ma forse avete ragione, è talmente un fenomeno che a 27 anni ha un gran curriculum avendo giocato in squadroni come Lecco, Cavese, Brindisi, Crotone e Avellino.
    Mi meraviglio che ancora il Barcellona non abbia pensato a lui come sostituto di Messi, o la Juve come alternativa a Dybala.
    Dopo una partita come quella di ieri, trovo offensivo verso tutta la squadra dire che l, ha vinta da solo.
    La vera differenza è che quando gioca Rodriguez abbiamo un centravanti vero...lui veramente quando è in palla è uno dei migliori della categoria!!!...andrebbe fatto giocare molto di piu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laribi è stato bravo ma non al livello del match con il Benevento.
      Non riteniamo Ciano un fenomeno, è stato criticato quando "non girava" ed è giusto lodarlo ora in quanto si sta esprimendo al meglio (anche grazie al lavoro di tutta la squadra, sia chiaro).

      Elimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti