BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 1 aprile 2017

Cesena - Frosinone 1-1 33° giornata Serie B 16/17

CESENA FROSINONE 1-1 (20' Cocco, 92' Mokulu)

IL RACCONTO DELLA GARA
E' un grande Cesena quello che scende in campo contro il Frosinone e lo si capisce perchè Garritano è in ottima forma e al 4' a tu per tu con Bardi in spaccata sfiora il palo e il vantaggio, poi al 9' il suo tiro alto si spegna in Curva Mare.Si gioca ad una porta sola e Schiavone al 14' dai 25 metri scarica una botta che finisce di poco a lato. Arriva quindi il meritato vantaggio al 20': Ciano apre per Garritano, rasoterra per Cocco che alza la palla sopra Bardi in tuffo. Non esulta l'ex Frosinone per rispetto ma la Curva esplode. L'unico cenno di vita degli ospiti è la doppia conclusione di Dionisi che Agliardi sventa con altrettanti interventi. 
Si va negli spogliatoi sul vantaggio meritato, nella ripresa il copione non cambia. Prima Cocco di testa spaventa Bardi, poi al 54' Ciano impegna il portiere centralmente su punizione. Marino cambia la squadra con l'innesto di Gori per Krajnc al 66'. Un minuto dopo trova gloria anche Falasco al rientro, serpentina di tre uomini ed ingresso pericoloso con sinistro troppo strozzato.
Ancora Cesena, al 71' Cocco dal limite salta un uomo con un rimpallo ma calcia fuori. Al 72' esce Soddimo per Kragl, poi tocca a Sammarco per Mokulu al 80'. Camplone innesta Laribi per Garritano al 85'. Quando sembrava fatta accade l'incredibile: su cross di Maiello dalla destra Agliardi esce a vuoto e Mokulu insacca a porta vuota al 92'.


PAGELLONE
Agliardi 5: tutto molto bene fino al 90'. L'uscita fuori tempo su Mokulu rovina la festa e compromette lo status mentale del Cesena. ESCO QUANDO VOGLIO 
Perticone 6: gara tosta per il numero 2. Qualche lacuna al piede ma efficace in copertura: garanzia assoluta. SEMPRE LÌ 
Capelli 6,5: bella sfida con l'armadio Ciofani, Danielone non si scompone e tiene benone il campo. Tocchiamo ferro, se si rompe lui è finita. PROTETTO 
Ligi 6: il contestatissimo difensore gioca senza far pasticci, forse il Frosinone aggredisce poco la sua zona... No, dai. Non possiamo parlare sempre male di lui. UNA SU MILLE 
Balzano 5,5: non pare al top, il turno di sosta non pare averlo rinvigorito a dovere. Tornerà, state calmi. PAUSA SCENICA 
Crimi 6: fa il Kone della situazione, legna in abbondanza mettendoci un pizzico di qualità. Siamo sinceri, in passato abbiamo visto rinforzi invernali peggiori. FAME CRIMICA 
Schiavone 6: regge contro Sammarco e soci. Dimostra di poter meritare un posto da titolare, nascosto ma utile. GUARDATE LA DIREZIONE, NON IL DITO 
Garrirano 7: gli chiedi di fare una cosa ed esegue. Passaggione per Cocco, ruba palloni e fa da terzo attaccante. È diventato un calciatore concreto e continuo. ...ERA ORA! 
Falasco 6: fa da lepre nei primi giri, aprendo varchi sulla sinistra. Cala alla distanza, tutto sommato niente male considerato che è un giocatore senza ritmo partita. ASSOLTO E RINFRANCATO 
Ciano 6,5: la Pulce fa il bello e il cattivo tempo contro l'ex Krajnc. Crea e inventa, si abbassa spesso per giocare palla. Continuare così, grazie. APPIGLIO 
Cocco 6: puntuale come un temporale a Ferragosto, Bomber Cocco si fa trovare pronto sotto porta per sbloccare il match. Da lì in poi va a intermittenza, tra raddoppi avversari e arbitraggio poco favorevole. MAI FIDARSI DEGLI EX 
Laribi sv 

Camplone 6,5: al di là del pari beffardo, la squadra gira bene e nel primo tempo mette al muro il Frosinone, mica roba da ridere. Cambia poco o nulla dato che i ragazzi stavano resistendo. Gli imprevisti, come sempre accade i questa stagione, rovinano la ciambella. 

Curva Mare Cesena 6,5: avvio diesel, cori potenti a buttar benzina sugli attacchi bianconeri. Clima calduccio per tutto il match, in ripresa dopo alcune prestazioni sottotono.

Curva Ferrovia Frosinone 6: striscione per commemorare Emanuele, ragazzo locale morto in brutale pestaggio pochi giorni fa. I tifosi gialloblu si scaldano nel finale, il gol di Mokulu li ripaga del lungo viaggio.

INTERVISTE POST PARTITA
Andrea Camplone
“Peccato per il pareggio perchè la squadra ha fatto una grandissima prestazione. Non incontreremo sempre il Frosinone e se giochiamo sempre così ci salviamo. Erano importanti l'atteggiamento, la voglia e l'aggressività. 
Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, a tratti la gara è stata maschia e i tre punti erano meritati. Mi dispiace per come abbiamo preso il gol, da domani pensiamo alla prossima. 
Agliardi? Si gioca e si sbaglia. Purtroppo in alcune circostanze ha sbagliato ma in altre ha salvato il risultato. 
Io sono molto contento di quello che abbiamo fatto, il Frosinone nel primo tempo si è visto pochissimo, nella ripresa hanno giocato solo con palloni lunghi”.

Pasquale Marino
“Abbiamo sofferto nei primi 25 minuti, non siamo entrati subito in partita. Devo dire che ogni volta che giochiamo sul sintetico sia a Vercelli, con l'Entella e stasera, non riusciamo a palleggiare bene per causa del terreno veloce. 
L'aggressività del Cesena ci ha messo in difficoltà, negli appoggi ho visto tanti errori e abbiamo persi tanti palloni. I bianconeri ne hanno approfittato ma verso la fine abbiamo incrementato le azioni nella parte avversaria, c'era il rigore non dato e abbiamo avuto la forza di pareggiarla”.

Rino Foschi
Vengo io al posto dei giocatori, probabilmente è un segnale sbagliato nei confronti della stampa. Dico che non sono venuti per via di quanto accaduto ad un compagno, lo sapete tutti. Questa sera la squadra ha dato un segnale di compattezza su Ligi per via di essere stato trattato male dalla stampa. 
I fischi? Io non voglio condannare nessuno, anche io ho fatto degli errori con i giornalisti. I giocatori staranno in silenzio stampa questa sera.

4 commenti:

  1. ennesimi punti persi quest'anno - frosinone praticamente sovrastato per tutta la partita
    Falasco mi è piaciuto molto, Crimi male rispetto alle aspettative
    penso che qualche cambio andasse speso verso il finale di partita

    RispondiElimina
  2. Crimi male? E' stato elogiato da tutti nel post gara... con Garritano e Falasco son stati tra i migliori

    RispondiElimina
  3. male rispetto alle aspettative, non capisco infatti tutti questi elogi, al limite della sufficienza e molto falloso - Kone due passi avanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crimi ha disputato una grande partita....non so quali fossero le aspettative.
      Se Crimi fosse ai limiti della sufficienza. Schiavone e soprattutto Ciano, l'uomo meno utile al Cesena degli ultimi tre mesi, che insufficienza dovrebbero avere????

      Elimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti