Qui Villa Silvia - Nel Rognoni baciato da un tiepido sole primaverile è andato in scena il primo e vero allenamento in vista dello scontro in anticipo venerdì sera col Frosinone alla presenza di Lugaresi e Foschi. Gli uomini di Camplone sono orfani dei soliti Cascione e Rigione. Entrambi continuano riabilitazione e terapie, il difensore ha postato su Instagram una foto del suo ginocchio ancora mal messo, tra un mesetto potrà rientrare per il finale caldo di stagione. Le cattive notizie però riguardano Agazzi: uscito a fine primo tempo dalla gara con l'Entella, il portiere si è fatto visitare dai medici che hanno riscontrato un ematoma alla coscia sinistra con sospetta lesione al tendine del tensore della fascia lata. A questo punto la sua presenza venerdì è da escludere, perchè seguiranno accertamenti più mirati. Toccherà quindi ad Agliardi. Ai box si ferma anche Lorenzo Pompei: il giovane difensore rileva una lesione di secondo grado al muscolo retto femorale della coscia sinistra. Per lui i tempi di recupero potrebbero anche essere 3-4 settimane. In gruppo è rientrato dall’Under 21, Luca Garritano quest’oggi è tornato ad allenarsi regolarmente, mentre Kone e Laribi verranno aggregati tra mercoledì e giovedì. A parte hanno lavorato Balzano e Donkor: l'ex Cagliari accusa un fastidio al polpaccio, mentre l'ex Inter una infiammazione al ginocchio. Anche per loro due sarà difficile recuperare per venerdì sera, sono quindi stati aggregati i difensori della primavera Farabegoli, Cavallari e Ceccacci, i centrocampisti Dhamo e Maleh e il portiere Bianchini. Vista la moria difensiva, Camplone potrebbe o innestare Setola con Capelli e Perticone e Renzetti nel 4-3-3 o tentare di nuovo il 3-5-2 ma con gli uomini contati e sarebbe davvero troppo rischioso. Nella partitella finale che ha chiuso la giornata di lavoro ha segnato Panico contro le pettorine verdi. Mercoledì la squadra si sposterà all'Orgel Stadium Dino Manuzzi e alle 10.30 si allenerà a porte chiuse.

2 commenti:

  1. Urge il ritorno alla difesa a 4.Io giocherei col 4-2-3-1.

    Agliardi
    Setola-Perticone-Capelli-Renzetti
    Kone-Grimi
    Ciano-Garritano-Di Roberto
    Cocco.


    RispondiElimina
  2. Non è male come idea.....anche se io giocherei col 4-4-2 con Rodriguez al posto di Ciano....

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha