Qui Villa Silvia - Continua la preparazione dei bianconeri in vista del posticipo di Serie B di lunedì contro il Perugia. Dopo il riscaldamento a metà campo, quello in erba, chi ha giocato col Sassuolo ha sudato tra palestra e lavoro di trasformazione, mentre gli altri hanno iniziato il pomeriggio con una serie di Rondo, torelli, pressing nel corto. Spazio quindi alla tattica a squadra riunita: i movimenti degli attaccanti sono stati coordinati da Camplone, mentre il vice Dicara ha curato la fase difensiva. La partitella finale a ranghi misti è terminata in parità col punteggio di 1-1: a ciano ha risposto Di Roberto con le pettorine rosa. Continua a lavorare a parte Daniele Capelli, il cui rientre è sempre in dubbio. Per domani è prevista una seduta pomeridiana sempre a Villa Silvia con inizio alle ore 14:30.

Un duro comunicato della Curva Mare dà il via alla contestazione alla presidenza. Su facebook si legge: "Noi abbiamo sempre diffidato di Giorgio Lugaresi e non abbiamo mai dimenticato che dopo averci portato a un passo dal fallimento, ci ha lasciato nelle mani di Campedelli. È il caso, perché prima di tornare a fare i suoi interessi ha tentato di venderci a un avvocato romano di nome Massone. È il caso, perché quando si inizia a svendere i giovani del vivaio non ancora professionisti significa essere disperati. È il caso, perché la Newco che vuole comprare il Cesena a costo zero non ha nessuna credibilità; al pari di Lugaresi, delle sue bugie e delle sue favole raccontate e scritte. Una promozione fortunata e un vergognoso anno in serie A non ci hanno fatto cambiare idea, non sarà una vittoria in coppa Italia a farlo. Piuttosto che continuare con Lugaresi e la sua banda siamo disposti a un salto nel buio, sicuri che la nostra passione non ha prezzo né categoria. Abituatevi al fatto che d’ora in avanti la pazienza è finita e quello di mercoledì non sarà né il primo né l’ultimo coro contro la dirigenza tutta". Proprio i cori al Mapei Stadium hanno scandito la vittoria di Coppa Italia (toccherà ora alla Roma all'Olimpico l'1 febbraio alle 21 in gara secca per i quarti di finale), "Lugaresi Vattene" altisonante cantato un paio di volte durante l'incontro dai circa 190 tifosi accorsi dalla Romagna. I tempi sono duri, anzi durissimi, le vacche magre non ci sono, è rimasta solo la stalla con poco fieno a disposizione di Foschi. La contestazione in parte ci può stare ma va ricordato che il fallimento è sempre dietro l'angolo. La salvezza nel campionato di Serie B è vitale e nessuno può dire altrimenti, così come è innegabile che pur di smetterla di soffrire con questa agonia da malato terminale c'è chi spera nell'anno zero e nel ripartire dall'Eccellenza. Come il Rimini che ora se la gioca col Sasso Marconi? Uno smacco totale sarebbe il fallimento. La pazienza non deve essere infinita ma il tifoso medio cesenate deve sperare in un futuro migliore, continuare a non mollare e una volta che la tempesta sarà passata arriverà il sereno. E ora spazio al calcio giocato, per chi c'era a Reggio Emilia, per chi ci sarà a Perugia lunedì.

Notizie calciomercato. Rino Foschi ieri ha spazzato via ogni dubbio: Agazzi rimarrà come vice Agliardi. Si chiude quindi il capitolo portiere anche perchè Gomis è approdato in via ufficiale alla Salernitana. Grandi rimane vicino alla Paganese.
In avanti è tutto congelato perchè Ciano e Kone possono partire solo da offerte provenienti dalla Serie A e attualmente non se ne sono viste. Lo stesso Camplone prima di Sassuolo ha affermato che il fantasista di Marcianise non se ne andrà.
L'unico vero problema è la fascia sinistra. Renzetti sta prendendo quota, con Filippini fuori lista a coprirgli le spalle. Rimane in uscita Falasco che fa parte della Lista A ma ora l'età è cambiata. Al suo posto ecco Dell'Orco, mentre Saugher ed Ely sono fuori lista.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha