UFFICIALE - Nella serata di mercoledì il Bristol City ha presentato Milan Djuric, il trasferimento a titolo definitivo dal Cesena della punta bosniaca è stato reso ufficiale. Il giocatore ha firmato un contratto che lo legherà al club d'Oltremanica fino a giugno 2019, prevista un opzione di rinnovo per altri due anni. La società romagnola guadagnerà circa 1,8 milioni di euro, i britannici ne forniranno altri 200mila in caso di permanenza in Championship e ad un numero minimo di 10 presenze del gigante bosniaco.

Il ragazzo ha pubblicato un toccante post su Instagram.
"È difficile riassumere tanti anni di gioie dolori, soddisfazioni e momenti di sconforto in poche parole. A 16 anni esordire e giocare in uno stadio esigente come il Manuzzi, in una società storica come il Cesena. Ci sono stati momenti di sconforto e di difficoltà ma grazie all insegnamento e ai sacrifici dei miei genitori avevo la consapevolezza che il mio sogno si stava realizzando. Mi sono sempre messo in gioco, girovagando per L Italia, facendo esperienza e cercando di farmi trovare pronto per quando sarebbe arrivato il mio momento. Gli ultimi due anni e mezzo sono stati molto importanti per me, ringrazio tutte le persone che lavorano dietro le quinte e cercano di non fare mancare niente a noi ragazzi. Infine a Cesena è cresciuta mia figlia e penso che questo valga più di tante parole. Ringrazio tutte le persone che mi hanno inviato messaggi di ringraziamento, ma soprattutto vorrei ringraziare tutti quelli che mi hanno criticato dal primo giorno, sono stati loro a farmi tirare fuori sempre qualcosa in più ogni allenamento e migliorare anche solo un centimetro al giorno. Grazie a tutti! #daiburdel".


Notizie calciomercato. Il reparto offensivo è il protagonista in questi primi giorni di calciomercato invernale. Tante squadre di Lega Pro sono interessate a Giuseppe Panico: l'attaccante classe '97 di proprietà del Genoa si è messa in mostra nelle poche occasioni avute a Cesena ed è intenzionato a restare in bianconero nonostante le richieste di Mantova, Reggiana, Carrarese e Cosenza.
Si allontana Sergio Floccari, le parole dell'agente hanno confermato che Bari è la destinazione più probabile vista l'offerta presentata, superate le proposte di Cesena, Vicenza e Novara. L'esperta punta lascerà Bologna nel giro di una settimana.
Nulla da fare nemmeno per gli altri “big”: Rolando Bianchi resterà a Perugia finché non troverà qualcuno disposto a pagargli l’esoso ingaggio. Stesso discorso per i baresi Gaetano Monachello e Giuseppe De Luca, l’Atalanta proprietaria dei cartellini attende buone offerte che il Cesena difficilmente potrà garantire; fanno gola altre punte orobiche tra cui Matteo Ardemagni (ora ad Avellino), Aleksandar Pesic (prestato dal Tolosa) e Guido Marilungo (destinato però a restare all’Empoli). 
Piacciono l’esterno Vittorio Parigini del Torino e ora al Chievo, Fabinho del Vicenza e due attaccanti “meno noti” quali Francesco Forte della Lucchese (di proprietà dell’Inter) e Francesco Fedato (ora a Bari ma cartellino sampdoriano). Il Bologna sta offrendo Robert Acquafresca in cadetteria, Trapani e Cesena possibili destinazioni. Camillo Ciano resta in cima alla lista degli acquisti del Benevento, occhio a Chievo Verona, Palermo, Torino e Sassuolo pronte a rilanciare. Proprio i granata potrebbero offrire oltre a cash anche uno tra Aramu (su cui c'è la Pro Vercelli) e Parigini.
Antonio Cinelli è destinato al Pisa, sondaggi bianconeri per Francesco Della Rocca della Salernitana e per Guido Migliaccio dell’Atalanta al fine di coprire il buco in mediana. Moussa Kone, cercato dal Nantes, resterà in Romagna al pari di Luca Garritano, cercato a più riprese dall’Empoli.
In difesa è probabile l’arrivo dal Sassuolo di Cristian Dell’Orco, polivalente difensore che rinforzerebbe il reparto a seguito della partenza di Nicola Falasco, infatti la Roma vuole mandarlo in Lega Pro per farlo giocare da titolare.
Tra i pali si attende il giro di portieri che partirebbe dall’Atalanta: la partenza di Sportiello lascerebbe un posto libero a Michael Agazzi, a quel punto il Cesena potrà reclamare al Torino il ritorno del “bolognese” Alfred Gomis, cercato però anche dal Trapani.

1 commento:

  1. Mi dispiace molto. Giocatore esemplare. Il migliore quest'anno. Grossa perdita, sarà molto difficile rimpiazzarlo. Secondo me 1.8 è poco.

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha