BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

mercoledì 21 settembre 2016

Ciano c'è, Drago lo rischierà fin dall'inizio?

Qui Villa Silvia - Superata la quinta giornata di Serie B, il Cesena è scivolato al 15esimo posto in cadetteria, con una gara da recuperare, quella i Ascoli. Incredibile il ruolino di marcia del Cittadella, a punteggio pieno! Con la campagna abbonamenti chiusa, le tessere sono comunque aumentate in quanto la promozione per studenti e insegnanti è ancora valida fino a fine mese. Il nuovo saldo è di 10057 tessere.
Questa mattina il Cesena si è allenato nel primo freddo autunnale e sotto la pioggia per un tratto. In campo presente anche Ciano, rientrato ieri con i compagni. Solo Drago valuterà se schierarlo fin dall'inizio o per uno scampolo di gara con la Pro Vercelli. Sulla mancina, con il rientro di Falasco potrebbe Renzetti rifiatare in panchina. Laribi conta i giorni del rientro tra i disponibili (dovrebbe esserci ad Ascoli), seppur sia in gruppo da una decina di giorni. Rodriguez invece dovrà attendere ottobre e il Latina, mentre Vitale fermatosi ieri, la prima metà di ottobre. Apertura con il preparatore Nocera, segue poi la divisione in due gruppi da parte di Drago. Chi ha giocato con la Salernitana ha effettuato possessi palla a tocchi limitati, ripetute, mentre il resto della squadra ha svolto lavoro tecnico, partitelle miste e circuiti su campo largo. Nel finale gara a ranghi misti. Giovedì mattina alle ore 10.00 verranno ripresi i lavori.
 
Nessuna prova televisiva è stata adottata sul caso Garritano-Schiavi. Il comunicato del Giudice Sportivo parla chiaro e dà ragione all'arbitro Serra non vedendo così il gesto violento del difensore sull'attaccante romagnolo.
"Il Giudice Sportivo,  ricevuta dal Procuratore federale rituale e tempestiva (fax delle ore 12.35 del 20 settembre 2016) segnalazione ex art. 35, 1.3, CGS circa la condotta tenuta al 32° del primo tempo dal calciatore Schiavi Raffaele (Soc. Salernitana) nei confronti del calciatore Garritano Luca (Soc. Cesena); acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Infront), di piena garanzia tecnica e documentale; osserva: nelle circostanze segnalate, il calciatore amaranto proteggeva a braccia larghe l’uscita del pallone dalla linea di porta dall’arrivo del calciatore bianco-nero. A seguito del contrasto il calciatore cesenate cadeva a terra. Interpellato l’Arbitro, su richiesta di questo Ufficio, lo stesso dichiarava (con mail delle ore 15.54 del 20 settembre 2016) “In merito all'episodio al 32' del primo tempo comunico quanto segue: durante lo scontro tra Garritano Luca (n7 Cesena) e Schiavi Raffaele (n6 Salernitana) io sto controllando l'azione e guardo i due calciatori inseguire il pallone. Nella dinamica dell'azione vedo Schiavi allargare il braccio destro per proteggere la fuoriuscita del pallone e venire a contatto involontariamente con la faccia di Garritano e ritenevo tale intervento non falloso”.
Pertanto il comportamento di Garritano è stato “visto” dall’Arbitro, che si trovava in una posizione ottimale (come attestato dalle immagini televisive), e giudicato con una valutazione insindacabile nel merito da questo Giudice.
P.Q.M. delibera di dichiarare inammissibile la richiesta formulata dalla Procuratore federale di cui alla premessa, essendo carente ogni condizione di ammissibilità".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti