BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 20 agosto 2016

Cesena - Siena 2-0 6° Amichevole estiva 16/17

CESENA - SIENA 2-0 (16' Schiavone, 19' Ragusa)

IL RACCONTO DELLA GARA
Il Cesena torna al Manuzzi per l'ultimo impegno stagionale. Il test col Siena è a senso unico. Al 2' Ragusa di testa colpisce alto. Al 10' bella triangolazione Ragusa – Djuric, l'e Genoa a tu per tu con Moschini si fa ipnotizzare, sulla ribattuta poi l'attaccante commette fallo. Insiste il Cesena, Falasco a sinistra mette bene un cross e Djuric impatta di poco fuori. Al 16' arriva il vantaggio: Schiavone su punizione pennella bene. Il Siena risponde con una palombella sul secondo palo raccolta da Gentile. Stop e tiro alto sopra la porta di Agazzi. Il 2-0 arriva doopo 2 minuti e chiude la gra: Falasco lancia lungo in contropiede pesca Ragusa, falcata e gol. Il Siena prova a reagire alla doppia botta con Grillo: dalla destra cross basso per Mendicino che calcia sicuro, Agazzi in due tempi salva. Ancora Ragusa, in avanti, è scatenatissimo con una botta dalla distanza di poco alta sopra la traversa. Alla mezz'ora bella punizione di Castiglia: Agazzi è costretto agli straordinari volando e spedendo in corner la palla. Prima dell'intervallo Garritano imbecca Djuric, il suo colpo è centrale, mentre Ragusa ritenta dal limite ma Moschin non ha grossi grattacapi.
Nessun minuto di recupero, con un Manuzzi aperto solo in tribuna per 408 persone e di cui 30 tifosi in Ferrovia per supportare il Siena. Girandola di cambi: dentro Panico, Kone, Agliardi, Rodriguez, Rigione e Filippini nel Cesena. Al 47' botta di Schiavone dalla distanza, Moschin vola di pugno. Subito dopo Balzano dalla sinistra cerca Rodriguez, il suo tuffo a pochi centimetri dal suolo è difficilissimo e non trova lo specchio, sarebbe stato un gol straordinario. Ci prova anche Cinelli con un tiro dal limite, Moschin alza sopra la traversa. Il Siena prova a farsi pericoloso: Gentile impensierisce Agliardi con un tiro potente, in due tempi il portiere salva tutto al 56'. Break del Siena: ancora Gentile sul secondo palo anticipa Filippini ma rovina tutto mandando fuori di poco la sfera. Che occasione sprecata. Parte la seconda girandola di sostituzioni: il Cesena innesta Severini per Garritano, Colella invece mette Guerri per Doninelli. Ancora Schiavone cerca il bis da fermo al 67' ma dai trenta metri Moschin nega la doppietta. Ecco quindi come detto entrare Dhamo per Schiavone, gli ospiti preferiscono D'Ambrosio, Stankevicius e Ventre per Borai, Grillo e Castiglia al 72'.
Dopo 7 minuti ecco Romagnoli, Rondanini, Saric, Firenze, Maleh per Cinelli, Setola per Balzano e poi De Feo e Lucarini. Spazio per tutti quindi per trovare il ritmo partita. Non ci sono ulteriori sussulti se non le ammonizioni a Rodriguez e Rondanini per un diverbio che sfiora la rissa, dopo che il difensore senese ha steso Dhamo da dietro.
Finisce quindi col punteggio di 2-0 l'ultimo test. Domenica di riposo e ripresa degli allenamenti da lunedì al Rognoni. Da ora si fa sul serio perchè nella prima giornata in posticipo arriva il Perugia.

PAGELLONE
Agazzi 6: due parate semplici e tanti urli per guidare la difesa. VOCALIST
Balzano 6,5: fisico da muratore e corsa da terzino rodatissimo. Lusso per la B. PREZIOSO
Capelli 6: guida la difesa con pochi affanni e tante spazzate. CAPOMASTRO
Ligi 6: non sicurissimo negli interventi ma balla il giusto, Mendicino non punge. SOLLETICO Falasco 7: Roberto Carlos estivo, assist pregevole da centrocampo per il 2 a 0 di Ragusa. SPINTA Cascione 6,5: bene col pallone tra i piedi, propositivo anche in inserimento. JEUNESSE
Schiavone 6,5: piede caldo, la mette nel sette su punizione per sbloccare il risultato. MICROONDE Cinelli 6,5: buon lavoro in mediana, non precisissimo ma utile nelle due fasi in mediana. BELL'ACQUISTO
Ragusa 7: un gol realizzato, uno mangiato, tanti falli subiti. Antonino presentissimo. BENE BENE Djuric 6,5: sempre in mostra per cercare e smistare la sfera. Torre indispensabile. SCACCHI Garritano 6: peperino che fa tanto ma conclude poco. Un'ora e poco più comunque costanti. MOTORINO
Agliardi 6: un tempo con il Negroni in mano. APERITIVO
Filippini 6: spinge poco, quasi timido ma svolge bene il compito. PRIMI PASSI
Rigione 6: buona intesa con Capelli, centralone di riserva onestissimo. A POSTO
Kone 6: mezzala tutto cuore e (ancora) fallosa. Quest'anno non è un titolare certo ma si farà valere. CAGNACCIO DA PANCHINA
Panico 6: parte alla grande, nel finale non ne becca una. Si rifarà. UP AND DOWN
Rodriguez 6: pochi veri palloni giocabili, resta ancora da capire se potrà essere utile per il secondo Cesena di Drago. IN SOSPESO
Severini sv
Dhamo sv
Maleh sv
Setola sv

Drago 6,5: primo tempo spumeggiante, ripresa con una grande girandola di cambi. Nessuno si è fatto male e difesa che non rischia nulla. Che altro dire.

Curva Mare sv

Curva Ferrovia Siena sv

INTERVISTE POST PARTITA
Massimo Drago
"La brillantezza faccio un po' fatica a dirla perchè la maggior parte dei giocatori han giocato solo 40 minuti. E' vero, abbiamo fatto un buonissimo primo tempo, potevamo concretizzare di più, i ragazzi hanno giocato e hanno lavorato tanto negli ultimi giorni. Sono soddisfatto della vittoria.
Quando li vedi allenare questi ragazzi si impegnano con volontà e dedizione. La squadra ha senso del sacrificio e sanno stingere i denti. Questo è l'aspetto che stiamo curando e mi soddisfa maggiormente.
Il Siena ha giocatori importanti come Mendicino e Marotta. Una squadra solida e sicuramente farà parlare di sé in campionato.
Ragusa? Ho una grande società e un grande direttore. Non è una domanda da fare a me, ma a Foschi per correttezza. Lui sa quelli che siamo e che potremmo essere e poter diventare. Nino è fondamentale come tutto il gruppo. Io firmerei per questo gruppo ma so che potrebbero non esserci le possibilità.
Io voglio vincere col Perugia con chi avrò a disposizione. Basta vedere Ragusa come ha giocato oggi per capire se vuole rimanere o andare via. E' normale che mi piangerebbe il cuore se ci fosse qualche cessione. Sono abituato a lavorare con chi ho a disposizione. Se poi qualcuno dovesse lasciarci all'ultimo giorno, poi lo accetterò.
Si chiude il ritiro e le amichevoli. E' stato tutto positivo, i carichi sono aumentati e i volumi. Gli infortuni sono diminuiti, spero di recuperare Perticone per averlo col Perugia. Lo staff medico farà di tutto.
Vitale da lunedì si allenerà col gruppo da lunedì".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti