BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 2 maggio 2016

Cesena - Pro Vercelli 2-1 39° giornata Serie B 15/16

CESENA PRO VERCELLI 2-1 (43' Kessie, 70' Falco, 90' Mustacchio)

IL RACCONTO DELLA GARA
Posticipo della 39esima giornata tra Cesena e Pro Vercelli. Bianconeri che sono costretti a vincere per tornare nei piani alti che contano. Nel pre gara Giorgio Lugaresi ha premiato le 100 presenze di Francesco Renzetti in bianconero.
Partono bene gli ospiti con una incursione di Marchi al 5' sulla destra e accentramento, conclusione centrale per Gomis. Il Cesena prova timidamente a portarsi in avanti con due conclusioni di Falco dal limite, prima al 6' e poi al quarto d'ora ma non hanno effetto. Ci prova la Pro con un bel cross che sfrutta la torre di Legati, Ardizzone liscia e Gomis agguanta al 16'.
Sull'altro versante Kone tira altissimo dal limite. Al 43' arriva il meritato vantaggio con un bel diagonale di Kessie sporcato da un difensore, palla in rete e Cesena in vantaggio.
Nella ripresa il Cesena alza il baricentro per chiuderla. Foscarini al 63' toglie Budel per Mustacchio. Al 66' Sensi ci prova da limite ma non va. Il raddoppio è firmato dall'assist dalla sinistra di Renzetti, rasoterra arretrato per Falco che calcia in maniera potente e beffa Pigliacelli. Secondo cambio per la Pro: out Marchi per l'ex fischiatissimo Malonga al 71'. Al 74' lascia il campo l'acciaccato Djuric per Ragusa. Proprio il neo entrato semina il panico a sinistra, imbeccato Ciano, il fantasista però sfodera un destro maldestro. Out al 77' Rossi per Sprocati, poi al 83' Falco lascia il posto a Garritano. Proprio lui dopo tre minuti incorna a poco a lato dalla porta una punizione di Ciano. Out anche Sensi per crampi, dentro Valzania. Di nuovo Ciano cerca gloria personale al 88' ma il tiro potente sul primo palo viene ben parato da Pigliacelli.
Al 90' arriva l'accorcio di Mustacchio che sfrutta un errato disimpegno di Renzetti ed insacca dopo la ribattuta del palo. Ragusa poi prova a chiudere i conti ma spara alto di destro. Il destino pare ritorcersi contro i bianconeri con il destro a giro di Malonga per fortuna finisce sul fondo al 92'.
Finisce con i brividi nei tre minuti di recupero e l'espulsione di Pigliacelli per espressioni ingiuriose rivolte all'arbitro. Il Cesena torna in zona play-off a pari dell'Entella a 61 punti e ora nelle ultime 3 uscite lotterà come un leone.

PAGELLONE
Gomis 6: pochissimi interventi ma massima attenzione nelle uscite. Se non la prende, riceve il fallo. PIPA E DIVANO
Perico 6: regge gli urti di Scavone e le rare scorribande di Rossi. Quando può va in avanti e porta la fascia in tripla superiorità numerica. ALFIERE
Lucchini 6,5: la prestazione è stata buona e non fa rimpiangere l'assenza di Capelli. Non molla mai ed è attento. PULITO
Magnusson 6: partita elegante con 2-3 salvataggi importanti su Marchi e Beretta che sarebbero potuti costare caro. RIVALSA
Renzetti 5,5: festeggia le 100 presenze in bianconero con l'assist per il gol di Falco. Non è sempre preciso ed è opaco. Si perde Mustacchio nel finale e ripare la partita. TURBINA INCEPPATA
Kessie 6,5: rimbalza per tutta la gara dal limite come una palla gommosa infatti sblocca la gara con un diagonale forse sporcato. Fa girare palla come fosse in sala giochi. FLIPPER
Sensi 6: qualche conclusione dal limite efficace ma non troppo e si beve i rivali Budel e Ardizzone.  Lascia il campo per crampi alla gamba destra e non viene rischiato. BYE BYE
Kone 6: non sempre in luce in fascia ma quando si accentra che mira alla porta fa venire diversi grattacapi a Coly e Legati. MAL DI TESTA
Falco 6,5: sempre pericoloso con la palla al piede, il suo sinistro bolle. Continuo pericolo quando ha la palla e tiene in scacco Budel, Mammarella e Coly. FURETTO
Djuric 6: rientra dall'infortunio e fatica, le palle aeree sono sue. Alza la squadra prendendo falli e duetta benissimo con Falco. Esce stremato al 74'. GIGANTE BUONO
Ciano 6: se non gioca per i compagni cerca gloria personale. Il suo sinistro è meno maligno del solito ma porta a casa una buona prestazione. Da lui la farina è buona. MUGNAIO
Ragusa 6: offre sostanza nel finale di gara. Viene impiegato al posto di Djuric nell'ultimo quarto. In avanti se può punge sempre. PUNTINA
Garritano sv
Valzania sv

Drago 6: recupera preziose pedine e alla fine viene ripagato. Sulle fasce il gioco funziona ma poi non viene sfruttato a dovere. Kessie e Falco però risolvono la gara anche se nel finale c'è davvero qualche imbarazzo di troppo.

Curva Mare Cesena 6: settore locale non troppo pieno, tanti spazi vuoti nei Distinti, bene la Tribuna. Match snobbato e come al solito l'uscita dai play-off porta a uno sconcertante calo di passione. I ragazzi della Curva ce la mettono tutta ma non basta. Bene i bandieroni, stendardi, vessilli e sciarpate.

Settore Ospiti Pro Vercelli 5,5: passi il lunedì lavorativo, troppo poche le presenze. Nonostante ciò i bandieroni vengono sventolati.

INTERVISTE POST PARTITA
Massimo Drago
"Vittoria meritata e sarebbe davvero un peccato finire fuori dai play-off perché ci siamo sempre stati. Combatteremo fino alla fine.
La freschezza dei giocatori deve essere l'arma in più. Mi riferisco a Sensi, Falco, Djuric. Sono molto importanti per questo gruppo.
Non riesco ad immaginarmi una quota play-off. Abbiamo uno scontro diretto con Novara.
Voi fate calcoli e statistiche con i punti che portano Sensi e Djuric. Milan è un giocatore che non era al meglio ma dà il suo contributo. E' fondamentale sulle palle inattive e mi dà una mano".

Claudio Foscarini
"Sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile e così è stato. Ci abbiamo provato a riaprire la gara, peccato sia avvenuto solo al novantesimo. La nostra salvezza rimane in gioco e dovremo sfruttare tutte le gare al Piola. Questo stop interrompe una lunga serie positiva ma la mentalità dei miei ragazzi che ho visto anche oggi sarà determinante".

2 commenti:

  1. Renzetti il meglio della difesa? :o Io sono un gran tifoso di Renzetti ma lui non ha giocato bene stasera! Molto meglio Magnusson e Lucchini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti Renzetti ha commesso un errore grave nel finale, per sbaglio abbiamo scritto che si trattava di Lucchini (correggiamo appena possibile). Vero, i due centrali di difesa hanno giocato bene.

      Elimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti