Qui Villa Silvia - A tre giornate dal termine il Cesena si ritrova in settima posizione a pari punti con la Virtus Entella: il successo casalingo nel match di lunedì sera ai danni della Pro Vercelli tiene vivo il sogno playoff: le reti di Kessie e Falco hanno tenuto a bada la squadra ospite, svegliatasi solo nel finale con la rete di Mustacchio. Non c'è tregua per i bianconeri che hanno svolto una seduta nel pomeriggio di martedì al centro sportivo Rognoni. Lavoro di scarico per chi è sceso in campo ieri, seduta normale per tutti gli altri. In differenziato solo Caldara, che ancora ne avrà per una settimana.
Scoppia il caso legato a Nicola Dalmonte: il trequartista è stato trovato positivo dall'antidoping ad una sostanza  presente in molti medicinali per trattamenti di lesioni cutanee (Clostebol Metabolita). I dati sono risultati dal controllo NADO ITALIA al termine della partita Pescara-Cesena del Campionato di Serie B, disputata il 15 aprile 2016. La Prima Sezione del TNA ha provveduto ad accogliere le istanze di sospensione cautelare proposte dall'Ufficio di Procura Antidoping. La società con un comunicato ha condiviso la scelta di effettuare le controanalisi, allo scopo di accertare, oltre ogni ragionevole dubbio, la presenza della sostanza nel campione biologico dell'atleta.
A Terni mancherà Ciano che è stato fermato dal Giudice Sportivo per aver raggiunto la quinta ammonizione stagionale.


Il commento post partita
Sì dai, ormai qua tutti tifano Leicester, si postano su Facebook stati trionfanti e ci si dimentica del Cesena impegnato per conquistare un posto nei playoff. Come ovvio, il cavalluccio in casa e in notturna non sbaglia un colpo, è matematico. Vittoria non semplicissima, match non dominato, giocato con l'atteggiamento un po' in versione "Drago da trasferta" e un po' da squadra navigata. Finalmente il mister ha avuto qualche dubbio nel decretare l'undici titolare senza dove chiedere straordinari ai vari Ragusa e Capelli, al diavolo l'infinita lista di uomini diffidati. L'hanno vinta quei giocatori che al loro arrivo in riva al Savio erano visti come degli sconosciuti o degli appestati. Magnusson, bistrattato da tutti (noi compresi, in varie occasioni lo abbiamo giudicato negativamente sul SOLO lato sportivo e mai su quello umano). Kessie, considerato come l'ultimo dei rincalzi e bollato come "il solito acquisto per fare contenti quelli dell'Atalanta". Falco, per il solo fatto di provenire dal Bologna. A dimostrazione che a Cesena siamo tutti esperti di calcio: tifosi o presunti tali pronti a tessere le lodi del primo che butta la palla in fondo al sacco; allo stesso tempo la stessa categoria è pronta a parlare male della dirigenza venduta, del calciatore con la testa già alla serie A o del veterano che vorrebbe giocare di più. Meno seghe mentali, fate silenzio e lasciate parlare la squadra e chi viene pagato per fare calcio.

Il triplice fischio
L'Arbitro Manganiello di Pinerolo ha diretto facilmente una gara non troppo complicata. Poche interruzioni e buon voto in pagella.
34' AMMONITO Rossi stende Sensi
46' AMMONITO Ciano per fallo da dietro su Rossi
51' AMMONITO Perico, tackle su Beretta
53' AMMONITO Berra fallo da su Sensi dal limite
93' ESPULSO Pigliacelli per aver mandato a quel paese per tre volte l'arbitro
Extratime: 0' minuti nel primo tempo e 3' nella ripresa
Off-side: Cesena - Pro Vercelli 2-1
Manganiello 6,5
Del Giudice 6,5 - Tolfo 6,5

Corriere Romagna - Cesena, casa dolce casa
Il Resto del Carlino - Cesena come un Falco sui play-off
La Gazzetta dello Sport - Cesena, tre punti e playoff blindati
La Voce - L'aria del Manuzzi fa Pro Cesena olle

7 commenti:

  1. "bistrattato da tutti", questo commento su di Magnusson è vero ma voi siete anche colpevoli, come tutti gli altri "giornalisti" che parlono del Cesena. Lo avete mostrato in un modo negativissimo per tutta la stagione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda oggi cosa ha combinato... ci sarà un motivo. Ne inzecca 1 ogni 4 gare in cui scende in campo

      Elimina
  2. Bernharð, durante la stagione abbiamo valutato Magnusson in base alle prestazioni. Purtroppo non ha sempre giocato bene, non dipende da noi ma da quello che dimostra sul campo. Il nostro blog non insulta nessuno perché rispettiamo giocatori, allenatori, dirigenti e tifosi. Tu invece, ogni volta che diamo a Magnusson un voto inferiore al 6, contesti il giudizio.
    Ti chiediamo di moderare i termini e i toni, grazie.

    RispondiElimina
  3. Questo non è corretto, lui non è stato giudicato giustamente durante tutta la stagione e la colpa è certamente in gran parte degli "giornalisti", voi e tutti gli altri. Vedi il commento di Bigred sopra, patetico. Non devo moderare niente perché non leggo mai niente di piû e non scrivo niente di più sulla piccola squadra in Romagna.

    RispondiElimina
  4. Qui si tifa Cesena, non Magnusson. Forse ti puoi trovare meglio sul sito dei tifosi dell'Islanda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si tifa Cesena, si tifa tutti i giocatori, si? Tu non sei un tifoso del Cesena, "anonimo"?

      Elimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha